Mercoledì 26 Giugno 2019 | 03:49

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
Il Salento nel nuovo video di Numa Palmer: «Canto messaggi intensi con leggerezza»

Il Salento nel nuovo video di Numa: «Canto messaggi intensi con leggerezza»

 
Nel Salento
Ci vuole un Paese: a Leverano 5 giorni di musica e cultura indipendente, da Clavdio a Wrongonyou

Ci vuole un Paese: a Leverano 5 giorni di musica e cultura indipendente, da Clavdio a Wrongonyou

 
Musica
«Tandas para el dub»: con No Finger Nails la danza del tanghero incontra il dub

«Tandas para el dub»: con No Finger Nails la danza del tanghero incontra il dub

 
Musica
Mondo Dentro: nel nuovo disco dei Crifiu tante collaborazioni speciali, dai Sud Sound System a Valerio Jovine

Mondo Dentro: nel nuovo disco dei Crifiu tante collaborazioni speciali, dai Sud Sound System a Valerio Jovine

 
L'intervista
Folkabbestia: con «Il Fricchettone 2.0» il dialetto barese incontra il resto d'Italia

Folkabbestia: con «Il Fricchettone 2.0» il dialetto barese incontra il resto d'Italia

 
Il bilancio
«Bentornato» Medimex: per il 2020 la conferma di Taranto, spring edition a Brindisi

«Bentornato» Medimex: per il 2020 la conferma di Taranto, spring edition a Brindisi

 
Solidarietà
Medimex, la band di medici Sound of Garage sul palco per i bambini di Taranto

Medimex, la band di medici Sound of Garage sul palco per i bambini di Taranto

 
L’incontro
Medimex, Patti Smith: «Assurdo che a Taranto si produca l’acciaio vicino alle cozze»

Medimex, Patti Smith: «Assurdo che a Taranto si produca l’acciaio vicino alle cozze»

 
Musica
Taranto, il Medimex aspetta Liam Gallagher: ecco la mostra dedicata al rock e agli Oasis

Taranto, il Medimex aspetta Liam Gallagher: ecco la mostra dedicata al rock e agli Oasis

 
L'intervista
«Il Maleducato», nuovo lavoro per Antonio Maggio: «Oggi vince chi è credibile»

«Il Maleducato», nuovo lavoro per Antonio Maggio: «Oggi vince chi è credibile»

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

 
BariLa cerimonia
Santeramo, il vicepremier Di Maio inaugura la biblioteca comunale

Santeramo, il vicepremier Di Maio inaugura la biblioteca comunale

 
HomeLa richiesta
ArcelorMittal, i sindacati chiedono incontro urgente con Di Maio

ArcelorMittal, i sindacati chiedono incontro urgente con Di Maio

 
BrindisiL'inseguimento
Fasano, sventato furto nel negozio «Acqua&Sapone»: ladri in fuga

Fasano, sventato furto nel negozio «Acqua&Sapone»: ladri in fuga

 
LecceIn salento
Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

 
FoggiaIeri sera
Foggia: in 3 tentano di rubare auto, passante chiama cc

Foggia: in 3 tentano di rubare auto, passante chiama cc

 
PotenzaNel potentino
Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

 

i più letti

L'intervista

Davide De Marinis: «20 anni di carriera? Vissuti in modo... "Naturale"»

Il cantautore si racconta prima di partire per il Naturale Tour, dopo la partecipazione a Ora o Mai Più, guidato da Fausto Leali

Davide De Marinis: «20 anni di carriera? Vissuti in modo... "Naturale"»

È stato uno dei protagonisti dell'ultima edizione di "Ora o mai più" su Rai 1 e sta spopolando nelle radio e sul web con il nuovo singolo "Naturale", fresco ed estivo, con la stessa attitudine positiva e spensierata che vent'anni fa lo portò sui tetti di tutte le classifiche italiane con il tormentone "Troppo bella": è il cantautore Davide De Marinis, che ha sfornato in maniera del tutto "naturale" questo pezzo che si candida a essere una delle hit dell'estate 2019. Abbiamo fatto due chiacchiere con lui a pochi giorni dalla partenza per il ricco tour estivo, che lo porterà su e giù per l'Italia.

Che feedback stai ricevendo da "Naturale"?

«Molto positivi. È molto bello soprattutto quando mi fermano in mezzo alla strada, anche tante famiglie, bambini. Sono sceso da un treno Milano-Roma e una signora mi ha riconosciuto, non ricordava il mio nome, ma canticchiava un pezzo del ritornello di "Naturale". È stata una gag improvvisata, un piccolo segnale del fatto che la canzone si sta facendo ascoltare e piace molto, anche su YouTube, dove di solito si fa fatica ad andare bene»

Nel video poi c'è il cameo di Fausto Leali, con cui hai condiviso l'esperienza di "Ora o mai più". Sta continuando questo sodalizio?

«Abbiamo partecipato a diversi programmi insieme, si è creato fin da subito uno splendido rapporto. In realtà noi ci conoscevamo già, da bambino andavo a casa sua, perché mio papà era cugino della sua prima moglie, e giocavo con le figlie. Poi le strade si sono divise. Ritrovarsi a "Ora o mai più" è stato come fare due programmi in uno, un po' anche "Carramba che sorpresa"»

Da Fausto e dall'esperienza in Rai qual è stato l'insegnamento più grande che hai avuto?

«L'esperienza in sé è stata molto forte, sei prime serate consecutive, di sabato, su Rai 1, non le ho fatte neanche ai tempi di "Troppo bella". Non sono facili da affrontare, emotivamente, ma sono una grande prova, che sono riuscito a sostenere. È stata una bella trasmissione, una splendida opportunità, condotta da un padrone di casa eccellente (Amadeus, ndr.), semplice, umile, generoso. Sono stato felice di partecipare»

In vent'anni non hai mai abbandonato la musica: c'è stato un momento in cui hai pensato di dire "basta"?

«Sinceramente no. Ho avuto periodi grigi e grigissimi, la vita è fatta di alti e bassi. È vero che ci sono artisti che non sbagliano mai un colpo, ma non ho mai pensato di smettere, fa parte della mia quotidianità. Anche "Naturale" è venuta fuori perché racconta la mia vita. Sicuramente ho ancora tanto da imparare, ma qualcosa riesco a tirarla fuori, spero non ogni 20 anni (ride, ndr.). Quando mi hanno chiamato per partecipare a "Ora o mai più", avevo proposto un inedito. Poi la mattina del 29 dicembre 2018 rinunciai a una gita a Torino, rimasi a casa, mi svegliai con calma, e senza un motivo preciso ho cominciato a scrivere su un foglio tutte le azioni che compio ogni mattina: "Mi alzo dal letto/Giro in mutande/Acqua e limone/Caffè sul balcone", che hanno poi composto il testo di "Naturale". Ho preso la chitarra, poco dopo ho proposto il pezzo al mio produttore Andrea Fresu e alla fine è stato scelto come inedito per "Ora o mai più". È accaduto tutto in modo molto... "Naturale"»

Ma Davide De Marinis non invecchia mai? Sembri più giovane oggi di 20 anni fa, anche come atteggiamento musicale, in un mondo in cui tutto ciò che è "cupo" sembra "figo"..

«Cerco semplicemente di tenermi in forma. Non fumo, non mi sono mai drogato, vado a correre, combatto la guerra con un po' di pancetta, ma ce la teniamo. Come atteggiamento mi considero una persona ironica e autoironica. Io vogllio che la gente che viene ad ascoltarmi si diverta, durante le serate a volte cambio la scaletta in corsa, per catturare il pubblico, farlo divertire»

Tra poco parte il tuo "Naturale Tour". Sarà un'estate di musica?

«Certamente. La prima data sarà il 15 giugno a Gessopalena (Ch), poi sarò impegnato per tutta l'estate, tra date, ospitate, anche qualcosa per beneficenza»

E come ascolti? Chi ti piace dei tuoi colleghi?

«Sento principalmente tanta radio. Mi piacciono le nuove cose italiane, i TheGiornalisti, anche Calcutta scrive bene»

Cosa è rimasto allora, in definitiva, del Davide De Marinis di vent'anni fa, e cosa ti porterai dietro per gli anni a venire?

«Vent'anni mi sembrano volati. Quel Davide era molto simile a ciò che sono oggi, forse più ingenuo, ma alla fine sono rimasto sempre io. Azzardo a dire di essere migliore oggi, prima ero più chiuso, intimidito da un certo tipo di esperienze, in fondo sono stato catapultato dalla mia cameretta di Quarto Oggiaro (Mi) direttamente sul palco del Festivalbar. È vero che ho fatto concorsi ed esperienze, scrivo da quando avevo 15 anni, ma il grande successo è arrivato tutto insieme. Poi ha avuto alti e bassi, ma in fondo sono rimasto sempre io»

Per info "Naturale tour" Angelo Blundo - 3483471854 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie