Lunedì 21 Gennaio 2019 | 21:49

Lettere alla Gazzetta

Tolleranza zero a Bari contro gli sporcaccioni

Il Sindaco De Caro si è dato una mossa! Ben sedici multe elevate in una settimana per i possessori di cani che sporcano i marciapiedi con le deiezioni non raccolte. In proiezione totale sessantaquattro per il mese di febbraio che consta di quattro settimane. Un po' di conti: 64 X 300=19.200. In un anno: 230.000 euro di incasso. Un pò pochini. Che dite? Sedici multe ai trasgressori dei grattini equivalgono a 16 per 17 quanto è la multa 272 euro.
E ' chiaro che annunciare che sono state fatte sedici contravvenzioni solamente e che rendono economicamente molto di più mentre ci vogliono giorni e migliaia di multe per incassare la stessa cifra per i grattini scaduti da parte degli onnipresenti ed inflessibili ausiliari del traffico non arreca buona pubblicità ad un'amministrazione comunale insensibile all'igiene.
Utilizzare il telelaser o le telecamere trappola sono proposte già state presentate ma la risposta è che ci sono poco addetti al compito di sanzionare gli sporcaccioni contro ogni evidenza economica: multare i padroni incivili di cane rende! Lo ripetiamo perché De Caro dirotti qualche ausiliario del traffico in borghese a filmare i cani che alle sette del mattino o alla sera deturpano le vie di Bari. Poi in un secondo momento si potrebbe pensare a dotare alcuni giardini di fosse biologiche sulla scorta di esperienze positive di altre città.

Leonardo Damiani, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400