Giovedì 17 Gennaio 2019 | 17:53

LETTERE ALLA GAZZETTA

Durante le feste aumentano i casi di follia

Ho l’impressione, ma non so se sia una semplice impressione o un dato di fatto da studiare, che durante le festività importanti, come quelle natalizie, che la follia si scateni maggiormente e faccia più vittime.
Probabilmente chi soffre il dolore, più che fisico morale, causato da uno stato depressivo grave, non riesce a tollerare il contrasto stridente tra il suo stato d’animo e quello di tanti suoi simili, che festeggiano cantando, ballando, in poche parole, godendosi la vita.
Questo ho pensato quando la mattina del 28 dicembre u.s. ho letto sui giornali che a Gela, una città della Sicilia, un’insegnante ha avvelenato mortalmente le figlie di 7 e 9 anni ed ha tentato il suicidio; e il dato rilevante che il padre della donna, qualche anno fa, si è suicidato lanciandosi dal balcone del suo appartamento, dal quarto piano.

Salvatore Sisinni, Squinzano (Lecce)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400