Sabato 19 Gennaio 2019 | 00:50

LETTERE ALLA GAZZETTA

Trump, speriamo che si riveli una carta vincente

L'America ha dunque scelto Trump, l'"asso di briscola" o la "carta vincente" (questa, come molti sanno, è la traduzione italiana del suo nome) e ha aperto un nuovo scenario nel teatro della politica mondiale.
Ci chiediamo tutti quali saranno le conseguenze di questa elezione, quali le mosse, le iniziative in politica interna e internazionale che prenderà il nuovo presidente: ridurrà la disoccupazione, anche lì preoccupante, risolverà il problema dell'immigrazione, risolleverà la "middle class"? E, in politica internazionale, avrà una soluzione per il Medio Oriente, cambieranno i rapporti con la Russia di Putin, sbloccando così la situazione di stallo per il commercio europeo conseguente alle sanzioni?
Riserva spesso sorprese l'elezione del presidente degli USA e i raffronti del nuovo eletto con quello uscente genera talvolta entusiasmi e delusioni.
Per fermarci agli ultimi due, Obama, idealista, convinto democratico, si era proposto di realizzare i sogni degli americani e di pacificare il mondo, ma molti sogni sono stati persi per strada e la pace è ancora una chimera. Donald "l'asso di briscola" risulterà realmente la carta vincente o si rivelerà soltanto un 2 di briscola?

Franco Iusco, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400