Lunedì 27 Settembre 2021 | 03:27

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

La cerimonia

Matera, cittadinanza onoraria alla Guardia di Finanza

Alla cerimonia presente il Governatore della Basilicata, Vito Bardi, che è stato un generale delle Fiamme Gialle.

«Per l’alto senso del dovere e il costante impegno per contrastare l’illegalità finanziaria diffusa nella vita sociale, con ricadute sulla collettività, nel momento in cui crea inefficienza giuridica, diseguaglianze sociali ed effetti negativi nel sistema di una società fondata sul diritto, nonché per le molteplici e capillari iniziative volte a ripristinare l’onestà, a difesa e garanzia della sicurezza dei cittadini e dell’intera comunità di Matera ed al servizio dello Stato e delle sue istituzioni». E’ questa la motivazione alla base della cittadinanza onoraria conferita nel pomeriggio alla Guardia di Finanza.

Alla cerimonia - che si è tenuta nell’Auditorium Raffaele Gervasio - ha partecipato, tra gli altri, il presidente della Giunta regionale della Basilicata, Vito Bardi, che è stato un generale delle Fiamme Gialle. «Per me - ha detto - è un’emozione doppia, anche per il rapporto che la Guardia di Finanza ha da sempre con la Basilicata. Con le altre forze dell’ordine - ha aggiunto il governatore - le Fiamme Gialle garantiscono sicurezza e legalità alla nostra popolazione».

Dopo l’intervento del presidente del Consiglio comunale, Angelo Tortorelli, il sindaco, Raffaello De Ruggieri, ha ricordato «l'impegno profuso dalla Guardia di Finanza anche nell’anno di Matera Capitale europea della Cultura 2019». Nelle settimane scorse era già stata conferita la cittadinanza onoraria di Matera all’Arma dei Carabinieri e - secondo quanto ha annunciato il sindaco, ricordando una delibera approvata dal Consiglio comunale - sarà attribuita anche alle altre forze dell’ordine.
Il comandante interregionale dell’Italia meridionale della Guardia di Finanza, generale di corpo d’armata Ignazio Gibilaro, ha invece sottolineato come si rinnovi «un rapporto di fiducia con le popolazioni locali per quello che il nostro Corpo rappresenta, ad esempio, sia come polizia di frontiera sia come polizia economica-finanziaria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie