Giovedì 16 Luglio 2020 | 15:36

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

Calcio
Bari-Carrarese, la fabbrica del gol duello di arieti con numeri e primati

Bari-Carrarese, la fabbrica del gol: duello di arieti con numeri e primati

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaUniversità
Gabriele, dott. in Economia a 20 anni con il sogno di fare il commercialista

Foggia: Gabriele, dottore in Economia a 20 anni con il sogno di fare il commercialista

 
TarantoSicurezza
Mittal Taranto, «Bus interni affollati e tute sporche»: sindacati invocano più sicurezza

Mittal Taranto, «Bus interni affollati e tute sporche»: sindacati invocano più sicurezza

 
Brindisil'annuncio
Brindisi, al Cara di Restinco positivo al Covid uno degli 80 migranti trasferiti

Brindisi, al Cara di Restinco positivo al Covid uno degli 80 migranti trasferiti

 
Leccericerca e formazione
UniSalento: sottoscritto accordo per la nascita del Distretto Biomedicale

UniSalento: sottoscritto accordo per la nascita del Distretto Biomedicale

 
BatArte
Bisceglie, l’arte dipinta sui muri. Pin in azione

Bisceglie, l’arte dipinta sui muri: Pin in azione

 
PotenzaGiustizia
Potenza, indagine sulla morte di Nicastro. Perquisizioni a tre medici Asp

Potenza, indagine sulla morte di Nicastro. Perquisizioni a tre medici Asp

 
Materadalla polizia
Matera, tenta di violentare donna in un vicolo: arrestato

Matera, tenta di violentare donna in un vicolo: arrestato

 

i più letti

Palazzo Poli

Molfetta, la casa museo che nel 1847 ospitò il re delle Due Sicilie

Un documentario sull'immobile che ha più di 300 anni in cui per quattro giorni soggiornarono il re delle Due Sicilie Ferdinando II e la regina Maria Teresa

Palazzo Poli a Molfetta è una «casa-museo» che custodisce la memoria di importanti pagine della Storia d’Italia e della Puglia. Sorge nel cuore del centro storico, affacciata sul porto e fu edificata agli inizi del Settecento da Vitangelo Poli erede di una famiglia di costruttori di barche e che trasferì da Chioggia a Molfetta il suo cantiere in un momento nel quale l’attività marinara molfettese registrava un mercato molto promettente. In quella casa il 28 ottobre 1746 nacque Giuseppe Saverio Poli, medico, scienziato, fisico, letterato, poeta, naturalista, intimo dei reali di Napoli tant’è che Ferdinando IV di Borbone e la regina Maria Carolina lo chiamarono a corte e gli affidarono la formazione dell’erede al trono Francesco. La sua attività di scienziato ebbe una notevole risonanza internazionale anche presso la corte del re di Francia.

Palazzo Poli custodisce rare e importanti testimonianze anche di quel rapporto con la famiglia reale tant’è che il salone centrale del palazzo molfettese è intitolato «Real Casa Borbone» proprio perché raccoglie ritratti, diplomi, onorificenze, ceramiche, doni di Ferdinando e Maria Carolina, di Francesco I che ogni anno, nel giorno di San Giuseppe inviava al suo vecchio istitutore un regalo accompagnato da lettera autografa.

In quella casa-museo nella quale l’attuale inquilino il dott. Giuseppe Saverio Poli ha avuto la sensibilità di conservare i segni della memoria della sua famiglia, il giornalista e scrittore Michele Cristallo, con Mimmo Guglielmi e Renato Cazzorla ha realizzato un interessante documentario che sarà trasmesso lunedì 22 aprile alle ore 16,30 su Telenorba e TgNorba 24. Le immagini raccontano la vicenda storica del palazzo che nel maggio 1847 ospitò per quattro giorni il re delle Due Sicilie Ferdinando II e la regina Maria Teresa, insieme con le preziose testimonianze di ritratti, sculture, dipinti, memorie custodite nella casa-museo meta di visitatori da ogni parte d’Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie