Lunedì 19 Agosto 2019 | 14:19

NEWS DALLA SEZIONE

viabilità
L'allarme dell'ass. Giannini: «Bari rischia di perdere i fondi per la 16»

L'allarme dell'ass. Giannini: «Bari rischia di perdere i fondi per la 16»

 
La denuncia
«Noi disabili in difficoltà a Torre Quetta chiediamo aiuto a Comune e Regione»

«Noi disabili in difficoltà a Torre Quetta chiediamo aiuto a Comune e Regione»

 
Il caso
Ruvo, cittadino raccoglie rifiuti ma viene multato: «Ha spostato l'immondizia»

Ruvo, cittadino raccoglie rifiuti ma viene multato: «Ha spostato l'immondizia»

 
Il caso
Bari, tenta di rubare portafoglio a turisti: denunciato

Bari, tenta di rubare portafoglio a turisti: denunciato

 
Guardia costiera
Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli

Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli. L'Ordinanza

 
Politica
L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

 
Bollino rosso
Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

 
Disagi in spiaggia
Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione al Lido Bianco

Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione a Porto Bianco

 
«The Nest»
La Puglia sbanca nel mondo horror: ecco l'opera del cineasta De Feo

La Puglia sbanca nel mondo horror: ecco l'opera del cineasta barese De Feo

 
Il caso
Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccea Melpignano
Gué Pequeno alla Notte della Taranta: «La pizzica come il rap è musica pop»

Gué Pequeno alla Notte della Taranta: «La pizzica come il rap è musica pop»

 
FoggiaGiovani e la musica
La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

 
PotenzaLa storia a lieto fine
Potenza, il treno parte e lui resta a bordo: papà "abbandona" figlia a terra

Potenza, il treno parte e lui resta a bordo: papà "abbandona" figlia a terra

 
Bariviabilità
L'allarme dell'ass. Giannini: «Bari rischia di perdere i fondi per la 16»

L'allarme dell'ass. Giannini: «Bari rischia di perdere i fondi per la 16»

 
BatIl furto
Barletta, ruba monete dalla cassetta delle offerte: arrestato

Barletta, ruba monete in chiesa dalla cassetta delle offerte: arrestato

 
MateraI dati del Sole 24 ore
Tempo libero, maglia nera per la Basilicata: in fondo alla classifica Matera e Potenza

Tempo libero, maglia nera per la Basilicata: in fondo alla classifica Matera e Potenza

 
BrindisiAtti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 

i più letti

Lorella Cuccarini madrina d'eccezione

A Bari il «Magna Grecia Awards»

Ventunesima edizione del «Magna Grecia Awards», per la prima volta a Bari, condotta da Fabio Salvatore e presieduta da Luigi De Santis

«Magna Grecia Awards», che sostiene il progetto «Home» di «Trenta Ore per la Vita», ha scelto come claim «Se Saprai Starmi Vicino»

BARI - Ventunesima edizione del «Magna Grecia Awards», per la prima volta a Bari, condotta da Fabio Salvatore, scrittore, fondatore e direttore artistico del riconoscimento dedicato alla cultura della vita, e presieduta da quest'anno dall'imprenditore barese Luigi De Santis.

La manifestazione, che sostiene il progetto «Home» di «Trenta Ore per la Vita», ha scelto come claim «Se Saprai Starmi Vicino», titolo della poesia di Rosita Vicari attribuita a Pablo Neruda, che diventa il denominatore comune delle storie premiate, storie di altruismo e vicinanza, di diritti rivendicati e di giustizia.

Con la partecipazione del noto youtuber Yuri Gordon Sterrore e con madrina d'eccezione Lorella Cuccarini, ospiti della serata i giornalisti Paolo Borrometi e Federica Angeli, Don Aniello Manganiello già premiati nelle scorse edizioni per l'impegno a favore della legalità e della giustizia, la saggista Barbara Benedettelli, presidente del Comitato d'Onore, il giornalista Claudio Brachino, la cantante Chiara Galiazzo, i ballerini Angela Mastrovito e Gianluca Lanzillotta.

Un riconoscimento che rinvia alla bellezza dell'anima e della mente, ispirandosi ai valori della Magna Grecia e che quest'anno ha premiato, con specifiche menzioni, i cantautori Giovanni Caccamo e Renzo Rubino, Diodato e Roy Paci, gli attori Vinicio Marchioni, Cristiano Caccamo, Sveva Alviti, Enzo Iacchetti, Flavio Insinna, l'attrice e scrittrice Chiara Francini, la giornalista Rai Tiziana Ferrario, il giornalista e critico musicale Gino Castaldo, l'icona fashion e direttrice creativa di Vogue Japan Anna Dello Russo, la community di oltre due milioni di persone Casa Surace, il talent scout Eugenio Scotto.

Premiate, inoltre, le storie, gli esempi di vita ispirati alla solidarietà e all’impegno civile: il Progetto «In viaggio per guarire» della professoressa Anna Berenzi della sezione ospedaliera dell'I.I.S. B. Castelli, Padre Ibrahim Alsabagh, parroco della comunità latina di San Francesco d’Assisi ad Aleppo, Daniele Piervicenzi, inviato del programma «Nemo» (Rai 2), aggredito da Roberto Spada dell’omonimo clan, Gianpietro Ghidini, manager bresciano e papà salva adolescenti che incontra i ragazzi per metterli in guardia dai rischi delle pasticche, Giuseppe Antoci, ex Presidente del Parco dei Nebrodi, impegnato nella lotta contro i clan dei pascoli nel messinese, costretto ad una vita sotto scorta.

«Dopo 20 edizioni organizzate in tante città della Puglia - ha dichiarato Luigi De Santis, presidente del Premio - abbiamo organizzato il Magna Grecia Awards a Bari, piazza naturale per un evento che ha pochi eguali in Puglia e che rafforza l’immagine di una regione attrattiva anche per l’offerta di iniziative culturali di respiro nazionale. Le icone nazionali della cultura, del sociale e della comunicazione ospitate, la ricaduta sociale dell’iniziativa, le storie di impegno civile raccontate e il palcoscenico del Nino Rota hanno fatto da sublime contorno all’inno alla vita che si è alzato dal racconto delle difficoltà affrontate e vinte da alcuni dei premiati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie