Sabato 20 Ottobre 2018 | 12:30

NEWS DALLA SEZIONE

«Cipolla, lacrime, sapori e salute

 
INDAGINE EIKON GILEAD E 66 PREMI DEI BANDI GILEAD

Innovazione tra tecnologia, ricerca e comunità

 

Terapia a base di cellule staminali: Takeda Italia vinc...

 

Premio giornalistico «Riccardo Tomassetti»

 

Nel diabete, «l'occhio vuole la sua parte»

 

«Silver Generation» over 65: internet è il mio mestiere...

 

Lenti intraoculari di ultima generazione

 

Diabete di tipo 2

 

Tubercolosi: in Italia 12 ammalati al giorno, 350 morti...

 

Atrofia muscolare spinale: da diagnosi a quasi morte ce...

 

Vertigini, difficile individuarne la causa. La cura: a ...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Tre borse di studio per innovazione nell'udito

Salute & Benessere

Nicola Simonetti

Nicola Simonetti

Vivere in salute: suggerimenti, risposte, piccoli accorgimenti per gestire la propria giornata, l’umore, l’alimentazione, il ricorso a farmaci, come affrontare al meglio gli impegni di lavoro, di responsabilità, il riposo ed il diporto, l’attività fisica. Inoltre, una finestra aperta sulla ricerca, sulle novità che la medicina ci offre ora e ci riserva e promette per il prossimo futuro.

Tre borse di studio del valore di € 7.000 offerte a medici specialisti e specializzandi in otorinolaringoiatria e audiologia che desiderino portare innovazione nel campo dell’udito.  

Chi vorrà concorrere dovrà presentare, entro fino il 30 giugno 2018,  le proprie ricerche in ambito otologico e audiologico e identificare un’università all’estero presso la quale svilupparle in team, partecipando così alla terza edizione del bando relativo alle Scholarship CRS Amplifon.

Le borse di studio sono rivolte ai medici specialisti e specializzandi di età inferiore ai 40 anni che desiderino realizzare un progetto di studio o collaborazione, da concretizzare per un periodo minimo di due mesi presso un Istituto fuori dei confini italiani.

 Il bando integrale è disponibile sul sito del CRS.

“La Scholarship – dice il direttore Alberto Golinelli - si è confermata un’occasione di confronto e di scambio estremamente importante per i giovani medici. Un’occasione positiva, che permette alle nostre giovani eccellenze non solo di interagire a livello mondiale con i massimi esperti nel campo dell’udito, ma anche di portare all’estero la ricerca made in Italy.”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400