Giovedì 22 Agosto 2019 | 08:48

NEWS DALLA SEZIONE

Malessere  tra le famiglie

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, Antenucci il punto fermochi lo affiancherà domenica?

Bari, Antenucci il punto fermo, chi lo affiancherà domenica?

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaI controlli
Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

 
TarantoDomenico Bello
Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

 
MateraLe fiamme
Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

 
BariTrasportato in codice rosso
Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

 
LecceMusica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

 
BrindisiPoi donato in beneficienza
Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

 
BatL'operazione dei cc
Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

 
FoggiaL'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 

i più letti

Troppe domande pervenute, alcune non avevano neanche i requisiti

La Puglia non ha i soldi per tutti gli assegni di cura

Difficile trovare le coperture economiche

DiversaMente

Michele Pacciano

Michele Pacciano

L'handicap è un dramma. Ma può anche diventare uno stimolo e una possibilità, uno sguardo diverso sul mondo. Proviamo ad andare oltre la rabbia e il piagnisteo. Capovolgiamo la prospettiva, guardiamo i problemi dall'interno, cerchiamo insieme le soluzioni.

La Puglia non ha i soldi per tutti gli assegni di cura

 

Pur nel pieno dell'estate, col solleone che impazza e non dà tregua, c'è chi non va mai in vacanza. Tra questi forzati delle città vuote, ci sono anche i genitori dei disabili gravi, adulti e bambini, che anche a costo di grandi sacrifici hanno deciso di tenere i loro cari in casa, dando loro una  vivibilità di gran lunga migliore di quella che avrebbero potuto trovare  in un qualsiasi istituto di riabilitazione e cura.

Questa scelta coraggiosa, comporta tuttavia un grande dispendio di energie, di risorse e anche di forze fisiche, che spesso devono fare i conti con l'età avanzata dei genitori e dei parenti che assistono una persona con gravi disabilità, spesso multiple, di natura psichica, o neuromotoria.

Le famiglie pugliesi speravano di tirare un sospiro di sollievo con l'erogazione dei nuovi assegni di cura da parte della Regione.

La Puglia ha Infatti stanziato un totale di 25 milioni di euro per far fronte ai bisogni dei disabili gravi che risultassero ancora a carico delle famiglie. Le domande pervenute agli uffici competenti anno di gran lunga superato il budget previsto e molte famiglie, pur essendosi visto riconosciuto il diritto all'assegno integrativo della pensione di invalidità e dell'accompagnamento, si sono visti recapitare a casa una lettera nella quale gli veniva detto che la loro pratica era stata approvata ma non era al momento finanziabile.

La Regione deve certamente fare i conti con la cronica carenza di Fondi, ma le organizzazioni che rappresentano le persone con disabilità,  tra cui ANFFAS regionale Puglia e Basilicata, rilevano come le erogazioni a tutt'oggi destinate alle famiglie, siano veramente esigue. Oltre alla normale disperazione, tra i familiari dei disabili serpeggia ora un nuovo malessere, che nella comune disillusione, potrebbe presto trasformarsi in una bomba sociale. Forse non solo in Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400