Sabato 02 Luglio 2022 | 17:27

In Puglia e Basilicata

IL PROGETTO

«Il basket è per le abilità della vita», da Bari un messaggio internazionale

Un meeting e un torneo giovanile secondo i dettami dell'Unione Europea. Condivisione con le federazioni di Bulgaria, Cipro, Macedonia del Nord e Romania

10 Aprile 2022

Redazione online

BARI - «Basket per le abilità di vita». E' la traduzione dall'inglese di «Basketball for Life Skills», ovvero la specificazione di «Baski», il progetto internazionale cofinanziato dal programma Erasmus+ dell'Unione Europea azione Collaborative Partnership. L'evento, educativo e sportivo, è stato promosso al PalaCarrassi di Bari dalla società Margherita Sport e Vita, che ha messo allo stesso tavolo i rappresentanti delle federazioni cestistiche di Bulgaria, Cipro, Macedonia del Nord e Romania, il College Americano Act (Grecia) e il Centro di Ricerche e Innovazione Csi (Cipro). Venerdì 8 aprile si è tenuto il meeting, sabato l'omaggio alla venuta in Puglia delle realtà dirigenziali straniere attraverso un torneo di basket giovanile con le società baresi Adria Academy e Pink Sport Time.

L'attuazione del progetto «Baski» a Bari ha visto nel meeting il confronto sul tema di abbinare scuola e basket sin da giovane età, con un focus mirato allo sviluppo delle competenze degli sportivi e all’implementazione delle linee guida dell'Unione Europea sulla doppia carriera degli atleti. Un progetto che ha come target di riferimento gli studenti di scuola primaria, con il coinvolgimento di genitori, dirigenti ed insegnanti.

Dopo il meeting internazionale spazio al campo per le partite dei giovanissimi cestisti dai 10 ai 13 anni di Pink Sport Time ed Adria Academy, con le facce dipinte di giallo e di blu per manifestare vicinanza al popolo ucraino. Presenti anche l’assessore comunale allo Sport Pietro Petruzzelli e il presidente Fip Puglia Francesco Damiani. Alla fine, uova di cioccolata e tanto divertimento per tutti. Per i piccini ma anche per i più grandi, compreso il general manager della Federbasket rumena Catalin Burlacu, già giocatore ad Avellino nella stagione 2007-08 con la vittoria di una storica Coppa Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725