Domenica 18 Aprile 2021 | 19:36

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Franco Pepe, il re della pizza «sbarca» in Basilicata al San Barbato di Lavello

Franco Pepe, il re della pizza «sbarca» in Basilicata al San Barbato di Lavello

 
controlli dei CC
Provincia Potenza al setaccio: 13 denunciati e sequestrati sei coltelli

Provincia Potenza al setaccio: 13 denunciati e sequestrati sei coltelli

 
dati regionali
Covid in Basilicata, cresce curva contagi (+219) e tasso positività (12,8%): un altro decesso

Covid in Basilicata, cresce curva contagi (+219) e tasso positività (12,8%): un altro decesso

 
L'annuncio
Vaccini anti Covid, fase 2 «modello Basilicata»: medici base somministreranno dosi AstraZeneca

Vaccini anti Covid, fase 2 «modello Basilicata»: medici base somministreranno dosi AstraZeneca

 
L'intervento
Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «No si perda neanche un posto di lavoro»

Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «Non si perda neanche un posto di lavoro»

 
Economia
Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

 
L'intervento
Lauria, ladri di computer in azione in centro commerciale: due in manette

Lauria, ladri di computer in azione in centro commerciale: due in manette

 
Il caso
Dalla Basilicata al Belgio, non sale sull'aereo per «tampone indefinito»

Dalla Basilicata al Belgio, non sale sull'aereo per «tampone indefinito»

 
la preoccupazione
Melfi, confronto Stellantis: «Ridurre sprechi ma non occupazione»

Melfi, confronto Stellantis: «Ridurre sprechi ma non occupazione»

 
L'annuncio
Basilicata, danni maltempo. «Faremo il possibile per gli agricoltori. Sollecitato il ministro»

Basilicata, danni maltempo. «Faremo il possibile per agricoltori. Sollecitato il ministro»

 
Val d'Agri
tempa rossa

Petrolio, verso un nuovo accordo tra Basilicata ed Eni

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari-Palermo: segui con noi la diretta

Bari-Palermo: finisce in pareggio, 2-2. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, boom di vaccinazioni al Centro Commerciale Portale dello Ionio: tutti con AstraZeneca

Taranto, boom di vaccinazioni al Centro Commerciale Porta dello Ionio: tutti con AstraZeneca

 
LecceIl caso
Lecce, minaccia e maltratta compagna: arrestato 55enne

Lecce, minaccia e maltratta compagna: arrestato 55enne

 
BariIl video
Covid, un’automedica per l’Ospedale di Altamura: il dono «mette in moto» la solidarietà

Covid, un’automedica per l’Ospedale di Altamura: il dono «mette in moto» la solidarietà

 
BatIl caso
L'allarme del procuratore Nitti: «La Bat è preda delle mafie»

L'allarme del procuratore Nitti: «La Bat è preda delle mafie»

 
MateraIl virus
Salgono a 9 i paesi in rosso in Basilicata: guardia alta su altri 6

Salgono a 9 i paesi in rosso in Basilicata: guardia alta su altri 6

 
PotenzaIl caso
Franco Pepe, il re della pizza «sbarca» in Basilicata al San Barbato di Lavello

Franco Pepe, il re della pizza «sbarca» in Basilicata al San Barbato di Lavello

 
FoggiaIl caso
Foggia, accoltellato nel ghetto: 3 ferite di striscio a petto, il giovane se la caverà

Foggia, accoltellato nel ghetto: 3 ferite di striscio a petto, il giovane se la caverà

 
BrindisiIl caso
Brindisi, il rush finaledei 5 candidati sindaco

Pressioni su ex dirigente del Comune: indagato il sindaco di Brindisi

 

i più letti

'artefici del nostro destino'

8 marzo a Potenza, un mega manifesto all'ingresso della città con 24 volti di donne

L'omaggio realizzato da Luca Sanchirico e affisso nello spazio pubblicitario Bramante, all'ingresso della città, sul ponte Musmeci

POTENZA -  Le "artefici del nostro destino" sono "donne dei nostri tempi che, ognuna con il proprio ruolo nella storia, si sono distinte, rappresentando il seme del cambiamento, dell'empowerment femminile, dell'impegno". Per dare spazio alle loro storie, i loro volti, 24 in tutto, sono i protagonisti di un manifesto realizzato da Luca Sanchirico e affisso in occasione della Festa della Donna l'8 marzo, nello spazio pubblicitario Bramante, all'ingresso della città, sul ponte Musmeci di Potenza.

Il progetto dell'associazione "Per una Libera Università delle Donne" - presentato oggi in una videoconferenza - si pone come obiettivo quello "di sconfiggere gli stereotipi di genere", lanciando alle giovani generazioni il messaggio che "Ognuno può essere ciò che vuole, senza convenzioni". Protagoniste del manifesto sono "donne della politica, attiviste, scienziate esploratrici, aviatrici, ma anche artiste attrici , cantanti, registe, giornaliste, scrittici e sportive, imprenditrici: si tratta di Beatrice Venezi (direttrice di orchestra), Bebe Vio (sportiva), Giovanna Botteri (giornalista), Federica Brignone (sciatrice), Samantha Cristoforetti (astronauta), Oriana Fallaci (giornalista), Nilde Iotti (prima donna alla presidenza della Camera dei deputati), Fiorella Mannoia (cantante), Franca Rame (attrice), Stephanie Frappart (arbitra di calcio), Sara Gama (calciatrice), Greta Thunberg (attivista), Rita Levi Montalcini (scienziata), Kamala Harris (politica statunitense), Cristhine Lagarde (politica francese), Tina Lagostena Bassi (politica italiana), Lina Wertmüller (regista), Livia Turco (politica italian), Malala Yousafzai (premio Noble per la pace), Alda Merini (poetessa), Tina Anselmi (partigiana), Concetta Castilletti (biologa), Maria Rosaria Capobianchi (ricercatrice), Francesca Colavita (ricercatrice), Ursula Von del Leyen (politica tedesca), Ilaria Alpi (giornalista)".

"Parlare, ascoltare e guardare - hanno sottolineato le promotrici del progetto, Adriana Salvia, Angela Blasi e Cristiana Coviello - è il miglior modo per fornire alle donne e soprattutto alle giovani donne, esempi positivi (cosiddette role model) e lanciare il messaggio che ognuna di loro può essere ciò che desidera, senza barriere, stereotipi o convenzioni Abituarsi a pensare di essere libere, di non dover porre dei limiti ai loro desideri. Qualunque siano le loro inclinazioni ed il loro talento, nulla è precluso per il futuro, l'importante è avere un modello positivo a cui ispirarsi, modelli di donne da seguire"

GLI AUGURI DEL GOVERNATORE BARDI - «L'8 marzo è sempre stata una giornata importante per me come padre, come marito, come uomo e, oggi, come rappresentante della massima istituzione territoriale. Ma lo è ancora di più oggi, in un periodo particolarmente difficile come quello che stiamo attraversando, nel quale sono tantissime le donne che sono impegnate a fronteggiare il contagio, a prendersi cura delle persone più fragili, a prendersi cura nella scuola delle ragazze e dei ragazzi costretti nelle loro abitazioni, a prendersi cura negli ospedali e nelle terapie intensive di chi sta lottando con il virus». Lo ha scritto - in un messaggio diffuso dall’ufficio stampa - il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi (centrodestra).
«E' innanzitutto a loro che - ha proseguito il governatore lucano - vorrei dedicare questa giornata, in particolare alle tante donne, infermiere, personale medico, dirigenti sanitari che ancora una volta sono costrette a mettere in campo ogni sforzo possibile per lo svolgimento della loro professione e, in tanti casi, contemporaneamente, per prendersi cura della propria famiglia».
Secondo il governatore lucano, «c'è ancora tanto da fare. I numeri sono ancora impietosi sulla differenza fra uomini e donne in relazione a stipendi, incarichi pubblici e privati, condizioni di lavoro e così via. Bisogna fare di più, tutti insieme. E ribadisco - ha concluso Bardi - tutti insieme, con un protagonismo molto più attivo degli uomini». 

(Nella foto donne appartenenti alla polizia penitenziaria, vigili del fuoco, dottoressa e infermiera del San Carlo, infermiera del 118, polizia locale e protezione civile di Potenza)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie