Mercoledì 30 Settembre 2020 | 07:31

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicotevere

Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicotevere

 
L'appello
Coronovirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

Coronavirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

 
Calcio
Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

 
Serie B
Lecce calcio, arriva l'attaccante Stepinski in prestito dal Verona

Lecce calcio, arriva l'attaccante Stepinski in prestito dal Verona

 
Il virus
Coronavirus Bari, positivo addetto alle pulizie dell'Amtab: chiuso ufficio

Coronavirus Bari, positivo addetto alle pulizie dell'Amtab: chiuso ufficio

 
Il batterio killer
La Xylella avanza verso Nord: 50 nuovi ulivi infetti nell'area di Monopoli

La Xylella avanza verso Nord: 50 nuovi ulivi infetti nell'area di Monopoli

 
La cerimonia
Bari, 400 pergamene per i laureati durante il lockdown: cerimonia in piazza del Ferrarese

Bari, 400 pergamene per i laureati durante il lockdown: cerimonia in piazza del Ferrarese VD

 
Il bollettino nazionale
Covid 19 in Italia, 1648 contagi e 24 morti nell'ultimo giorno

Covid 19 in Italia, 1648 contagi e 24 morti nell'ultimo giorno

 
Salute
Andria, prelievo multiorgano al Bonomo: 86enne dona fegato e reni. Saranno trapiantati a Bari

Andria, prelievo multiorgano al Bonomo: 86enne dona fegato e reni. Saranno trapiantati a Bari

 
Il virus
Coronavirus in Puglia, attivi 35 focolai in tutta la Regione

Coronavirus in Puglia, attivi 35 focolai in tutta la Regione

 
Nel Potentino
Basilicata, cerca di vendere sui social un pappagallo australiano: denunciato

Basilicata, cerca di vendere sui social un pappagallo australiano: denunciato

 

Il Biancorosso

Calcio
Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa visita
Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

 
BariL'appello
Coronovirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

Coronavirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

 
FoggiaIl caso
Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

 
LecceIl video
Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava casa dopo aver ammazzato i fidanzati

Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava a casa dopo aver ammazzato i fidanzati. Tutti gli errori del killer

 
TarantoLa celebrazione
Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

 
MateraNel Materano
Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

 
BrindisiNel Brindisino
Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

 

Meraviglioso Natale

Polignano, code e caos sui 5 euro al Villaggio di Natale. «Si pagano sempre». «No, una sola volta»

Centinaia di persone in fila all'info point per avere le card, molto interesse ma le informazioni non sono chiare. La gente torna indietro

Nonostante il vento gelido, e le polemiche altrettanto taglienti, Polignano ha continuato a far parlare di sé anche oggi per la manifestazione Meraviglioso Natale e per l'ingresso a pagamento di 5 euro (per i non residenti) per accedere nel centro storico dove è stato allestito il villaggio natalizio con diverse casette ancora chiuse. Molto interesse ma non sono mancati i disagi per per centinaia di persone - alcune venute anche da province diverse - in fila davanti all'unico info point (nei pressi della statua di Modugno) abilitato al rilascio delle card per accedere nella zona rossa. Il tempo di ottenere tutte le informazioni necessarie, fare la ricarica di 5 euro e avere la card, ha richiesto attese molto lunghe con code che si commentano da sole. Secondo l'organizzazione, sono state rilasciate 10mila schede nella sola giornata di oggi. Ma molta gente è stata costretta a tornare a casa.

La formula piace, ma tuttavia sembra esserci qualche défaillance organizzativa. Da registrare, tra l'altro, alcune notizie contrastanti tra quanto sostengono gli organizzatori e le informazioni rilasciate al botteghino: c'è chi dice che il ticket di ingresso - ovvero i 5 euro - siano da pagare una sola volta avendo la possibilità di entrare fino al 6 gennaio - e chi (come dichiarato ai nostri microfoni da un addetto all'info point) sostiene si debba pagare ogni volta che si entra. Il ticket, ribadiamo, è cosa ben diversa dagli acquisti di oggetti e altri prodotti (anche food e bevande) che si possono fare solo ed esclusivamente utilizzando l'apposita card dopo aver versato il denaro alle casse dell'organizzazione. Niente soldi, insomma.

Come è noto, il Comune ha autorizzato un Consorzio di imprenditori ambulanti a organizzare la manifestazione gestendo il flusso di accesso nel centro storico con appositi tornelli installati all'ingresso dell'Arco Marchesale di Polignano. Per entrare nel borgo serve la card, sulla quale si possono ricaricare le somme necessarie per fare acquisti scalando di volta in volta il relativo credito. I 5 euro nella serata di domenica avrebbero dovuto prevedere anche una frittella o una bibita ma ciò non è stato possibile, quindi - solo per questa giornata - l'accesso è stato "gratuito" e il credito utilizzato per fare consumazioni o come wallet (portafoglio) per la prossima visita. Chi vuole, potrebbe chiedere il rimborso della restante somma  agli Info Point dislocati in Piazza Moro e lungo il percorso all’interno del borgo antico. 

Tuttavia il pagamento dei 5 euro continua a dividere il popolo del web: tantissimi i pareri contrari a tale decisione probabilmente anche per la non sufficiente chiarezza delle informazioni fornite all'utenza. Ma sono anche tanti quelli che difendono l'iniziativa, invitando i detrattori ad andare altrove. Sul nostro sito è ancora attivo il sondaggio.

Dai 5 euro di Polignano all'invito a vedere luminarie gratis di Ruvo di Puglia. Nella città del Talos le luminarie saranno realizzate direttamente dai cittadini, con la supervisione e la direzione artistica di designer, creativi e architetti. Per il terzo anno consecutivo, l’amministrazione del sindaco Pasquale Chieco si prepara a «Luci e suoni d’artista», la rassegna che porterà nel centro storico installazioni e sculture luminose a tema, ideate e realizzate durante laboratori partecipati da tutta la cittadinanza. Quest’anno si parlerà di «Maraviglia», ispirandosi alle parole di Giacomo Leopardi, per portare in città lo stupore e la curiosità dei più piccoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie