Venerdì 05 Marzo 2021 | 09:18

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione Taros
Taranto, operazione «Taros» dei carabinieri contro la Scu: 16 arresti

Mafia, droga e voto di scambio: blitz dei Cc a Taranto, 16 arresti

 
A MOTTOLA
Lavoro, Albini chiude tessitura nel Tarantino e delocalizza

Lavoro, Albini chiude tessitura nel Tarantino e delocalizza

 
Il caso
Taranto, funzionario scolastico contro prof negazionista: scoppia la polemica

Taranto, funzionario scolastico contro prof negazionista: scoppia la polemica

 
L'emergenza
Taranto, positivo al Covid muore poliziotto di 59 anni

Taranto, positivo al Covid muore poliziotto di 59 anni

 
indagini
Manduria, estorsione e rapina nei confronti di un 48enne: due in manette

Manduria, estorsione e rapina nei confronti di un 48enne: due in manette

 
indagini della gdf
Taranto, percepivano indebiti rimborsi: sequestrati beni per 255mila euro a 4 consiglieri comunali

Taranto, percepivano indebiti rimborsi: sequestrati beni per 255mila euro a 4 consiglieri comunali

 
sicurezza impianti
Mittal Taranto, pericolosità altoforni: esposto presentato in Procura

Mittal Taranto, pericolosità altoforni: esposto presentato in Procura

 
emergenza Covid
Taranto, nel reparto di Pneumologia del «Moscati» ad un anno dal paziente zero: «Noi in prima linea»

Taranto, nel reparto di Pneumologia del «Moscati» ad un anno dal paziente zero: «Noi in prima linea»

 
Lotta al virus
Taranto, vaccini al Palaricciardi: in un giorno 920 dosi

Taranto, vaccini al Palaricciardi: in un giorno 920 dosi

 
Il virus
Taranto, tamponi agli avvocati nelle tensostrutture in tribunale

Taranto, tamponi agli avvocati nelle tensostrutture in tribunale

 

Il Biancorosso

Serie C
Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiala minaccia
San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 10 ordinanze

 
TarantoOperazione Taros
Taranto, operazione «Taros» dei carabinieri contro la Scu: 16 arresti

Mafia, droga e voto di scambio: blitz dei Cc a Taranto, 16 arresti

 
LecceLa cattura
Mafia, arrestato in Salento il boss Notaro, latitante della Scu

Mafia, arrestato in Salento il boss Notaro, latitante della Scu

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini anti covid, Asl Bari: «Sedute per gli over 80 riprogrammate al PalaCarbonara»

Vaccini anti covid, Asl Bari: «Sedute per gli over 80 riprogrammate al PalaCarbonara»

 
PotenzaIl virus
Vaccini in Basilicata, l'assessore: «Ritardi per colpa delle aziende»

Vaccini in Basilicata, l'assessore: «Ritardi per colpa delle aziende»

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

Il caso

Diossina a Taranto, l'Asl: «Uno sforamento su 90 alimenti testati»

Contaminate anche le uova di gallina, ma non per colpa dell'inquinamento

diossina siderpotenza

TARANTO - Su 91 prelievi, soltanto in una circostanza si sono rilevati valori di diossina superiori a quelli consentiti dalla legge. Si tratta di un caso di contaminazione microambientale riguardante un piccolo produttore di uova di gallina i cui prodotti sono risultati contaminati per errata conduzione dell’allevamento, e non per ragioni ascrivibili all’inquinamento ambientale. E’ quanto emerge dai dati del Servizio Igiene degli Allevamenti e Produzioni Zootecniche dell’Asl di Taranto relativi ai controlli su diossine e Policlorobifenili (PCB) effettuati nel periodo gennaio-ottobre 2020 su campioni di alimenti e mangimi di ambito terrestre prodotti nel raggio di 20 km dall’area industriale di Taranto. In due casi di produttori di mangimi, con sede, rispettivamente, nei comuni di Taranto e di Statte, sono stati superati i limiti di azione per quanto riguarda le diossine e le PBC diossin-like (cioè simili alla diossina). L’Asl precisa che «i limiti di azione sono più bassi dei limiti stabiliti dalla legge: il loro superamento, pertanto, non è una violazione di legge che rende gli alimenti inidonei al consumo per tutela della salute, ma costituisce un campanello d’allarme per cui occorre mettere in atto misure adeguate per evitare una presenza eccessiva di sostanze dannose per la salute». Il quadro «decisamente confortante che emerge dai dati, - commenta il direttore generale dell’Asl Stefano Rossi - è un evidente segnale di come l'attività di controllo ambientale del territorio e le conseguenti azioni di messa in sicurezza stiano dando i frutti sperati. Non bisogna però abbassare la guardia, sia perché le fonti inquinanti persistono nell’area tarantina, e bisogna costantemente tenere sotto controllo i loro effetti, oltre alle loro attività, sia perché possono sempre essere presenti cattive condizioni igienico-sanitarie all’interno delle singole realtà produttive».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie