Lunedì 03 Agosto 2020 | 14:35

NEWS DALLA SEZIONE

orrore nel tarantino
Grottaglie, finge un malore, entra in casa di una 95enne e la violenta: arrestato 33enne

Grottaglie, finge un malore, entra in casa di una 95enne e la violenta: arrestato 33enne

 
Obiettivo rinascita
Taranto e l'isola, una sfida che l'Ance vuole e deve vincere

Taranto e l'isola, una sfida che l'Ance vuole e deve vincere

 
il siderurgico
Taranto, ex Ilva, produzione ai minimi storici (e in 4mila a casa)

Taranto, produzione ex Ilva ai minimi storici (e in 4mila a casa)

 
Lavoro
Taranto, Arcelor Mittal da domani proroga Cigo per 8152 addetti

Taranto, Arcelor Mittal da domani proroga Cigo per 8152 addetti. Inps avvia ispezione

 
Covid 19
Castellaneta, il «buongiorno» del Clorophilla è senza mascherine e distanziamento

Castellaneta, il «buongiorno» del Clorophilla è senza mascherine e distanziamento

 
A S. Pietro in Bevagna
Taranto, occupazione abusiva delle spiagge: sequestrate sdraio e ombrelloni

Taranto, occupazione abusiva delle spiagge: sequestrate sdraio e ombrelloni

 
Mobilità
Taranto, Bike sharing: ecco tutte le tariffe

Taranto, bike sharing: ecco tutte le tariffe

 
TECNOLOGIA
Massafra, ecco l’app «InSpiaggia»

Massafra, ecco l’app «InSpiaggia»: dati e servizi sui tratti liberi di litorale

 
nel Tarantino
Statte, area confiscata alla mafia diventerà canile sanitario

Statte, area confiscata alla mafia diventerà canile sanitario

 

Il Biancorosso

serie C
Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materal'emergenza
Ferrandina, arrivano i migranti ma fra tanti timori

Ferrandina: arrivano i migranti ma fra tanti timori

 
Tarantoorrore nel tarantino
Grottaglie, finge un malore, entra in casa di una 95enne e la violenta: arrestato 33enne

Grottaglie, finge un malore, entra in casa di una 95enne e la violenta: arrestato 33enne

 
Brindisil'episodio
Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

 
BatBarriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 
BariFase 3
Un barese formerà i medici serbi

Un barese formerà i medici serbi per il trattamento del Coronavirus

 
Potenzala scoperta
Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

 
Leccenel leccese
Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

 

i più letti

tragedia sfiorata

Taranto, detenuto incendia suppellettili nella cella: 8 agenti intossicati

Il piromane di turno è stato un giovane recluso con problemi psichiatrici. A denunciare l'episodio è stato Federico Pilagatti della segreteria nazionale del Sappe

Tentò di uccidere la ex a Ginosa si suicida nel carcere di Taranto

Il carcere di Taranto

TARANTO -  Un detenuto del Foggiano di circa 30 anni, con problemi psichiatrici, ieri sera ha «appiccato il fuoco alle suppellettili» della sua cella nel carcere di Taranto "bagnandole con olio utilizzato per la cucina».

A darne notizia è Federico Pilagatti della segreteria nazionale del Sappe (Sindacato autonomo di polizia penitenziaria). «Il fumo denso e velenoso - aggiunge - ha subito invaso la sezione», che ospita "circa una sessantina di detenuti che hanno incominciato a gridare e chiedere aiuto poiché non riuscivano più a respirare».

E’ intervenuto il personale «munito di maschere antigas», spiega Pilagatti, «per far uscire il detenuto dalla propria stanza e quindi domare il fuoco» e per «mettere in sicurezza tutti gli altri detenuti ristretti che incominciavano già a presentare sintomi di intossicamento da fumo»; al salvataggio «hanno partecipato il comandante di reparto e alcuni poliziotti fuori servizio».

L’episodio ha provocato «l'intossicazione di ben 8 agenti - riferisce ancora il sindacalista - che sono dovuti ricorrere alle cure dell’ospedale per aver inalato il fumo nocivo. Sempre nella stessa serata, altri due detenuti affetti da problemi psichiatrici hanno creato ulteriori problemi": uno «ha ridotto in pezzi le suppellettili della stanza in cui era ristretto, mentre un altro si è provocato tagli su tutto il corpo». Secondo il Sappe, «è vergognoso che a Taranto come in altri penitenziari pugliesi già in grave difficoltà per il grave sovraffollamento di detenuti e carenza di personale, si lascino circolare liberamente nelle sezioni detentive decine se non centinaia di detenuti con seri problemi psichiatrici». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie