Lunedì 01 Giugno 2020 | 08:43

NEWS DALLA SEZIONE

Il siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 
Il caso
Si torna a sparare per strada a Taranto: nessun ferito

Taranto, colpi di pistola in via Mazzini dopo diverbio. Arrestato «pistolero»: un 46enne

 
Ripensato lo showroom
Fase 2 Taranto, anche il mercato dell’auto riparte: possibilità di test drive a domicilio

Fase 2, anche il mercato dell’auto riparte: possibilità di test drive a domicilio

 
controlli dei cc
Taranto, a spasso con la droga a Paolo VI: nei guai 30enne inospettabile

Taranto, a spasso con la droga a Paolo VI: nei guai 30enne inospettabile

 
lentocrazia
Taranto, ospedale S. Cataldo

Taranto ospedale San Cataldo, il sindaco: « È una vergogna nazionale. Il Governo sblocchi il progetto»

 
l'appello
Mittal Taranto, «L'azienda rispetti le prescrizioni»

Mittal Taranto, «L'azienda rispetti le prescrizioni»

 
Sanità e stellette
Taranto, dal governo pioggia di milioni per migliorare l'ospedale militare

Taranto, dal Governo pioggia di milioni per migliorare l'ospedale militare

 
Il caso
Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

 
OMICIDIO STANO
Manduria, anziano pestato a morte: 3 della baby gang rischiano fino a 20 anni di carcere

Manduria, anziano pestato a morte: 3 della baby gang condannati fino a 10 anni di carcere

 
Il siderurgico
Taranto, a Mittal, nessun accordo sulla Cassa: ma l'azienda va avanti

Taranto, a Mittal, nessun accordo sulla Cassa: ma l'azienda va avanti

 
il siderurgico
ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

LA VERTENZA

Taranto, Mittal tratta sul divorzio. La palla torna al Governo

Nella riunione tra legali si parla dell’indennizzo sull’addio piuttosto che del nuovo piano industriale

Taranto, Mittal tratta sull'addio. La palla torna al Governo

TARANTO - Sembra sul punto di rompersi il già fragile equilibrio sul quale si basa ormai dall’ottobre scorso la permanenza di ArcelorMittal alla gestione del complesso aziendale ex Ilva.

Ieri da due parti importanti e qualificate è partita una richiesta di intervento all’indirizzo del Governo. La prima porta la firma del numero 1 di Invitalia Domenico Arcuri. Al tavolo - virtuale - svoltosi in mattinata tra gli avvocati di ArcelorMittal (studio Gop) e dei commissari dell’Ilva (studio legale Lombardi Molinari Segni), alla presenza dei rappresentanti dei ministeri dell’Economia e dello Sviluppo Economico, i legali della multinazionale hanno ammesso quello che la Gazzetta aveva anticipato già nei giorni scorsi, ovvero che il piano industriale tanto atteso non c’è. Sarebbe stato, anzi, introdotto il tema del prezzo per il rilascio anticipato del complesso aziendale (per la già prevista finestra di novembre 2020 l’indennizzo fissato ammonta a complessivi 500 milioni di euro) e rappresentata una difficile situazione economica che comporta il sempre più elevato ricorso alla cassa integrazione e le difficoltà nel pagamento dell’indotto e dei canoni di fitto. Invitalia, che nella trattativa ha assunto un ruolo centrale, investirà direttamente il premier Conte per capire come procedere.

Al Governo ieri si sono rivolti anche Fiom, Fim e Uilm, sollecitando un incontro urgente ai ministri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Stefano Patuanelli e Nunzia Catalfo, sulla situazione degli stabilimenti di ArcelorMittal in Italia. «Le tensioni di queste ore in merito alla drammatica situazione industriale ed alla gestione della Cassa Integrazione per Covid-19, in tutti gli stabilimenti di Arcelor Mittal Italia, la perdita salariale per i lavoratori in Cig, la riduzione al minimo della produzione di acciaio e la quasi totalità degli impianti fermi a valle del ciclo produttivo in tutti i siti italiani, il blocco degli investimenti per l’ambientalizzazione, lo stato di abbandono degli impianti, la mancanza di interlocuzione con ArcelorMittal,- scrivono i rappresentanti dei lavoratori nella missiva inviata anche all’ad Lucia Morselli - rendono necessario la convocazione di un incontro urgente». I sindacati ricordano che l’accordo tra Governo e ArcelorMittal dello scorso 4 marzo prevede la scadenza del 31 maggio per la definizione dell’accordo sul piano Industriale la conseguente attivazione della Cassa straordinaria (quella ordinaria scade il 30 giugno). «Riteniamo quindi indispensabile - conclude la lettera - la convocazione di un incontro con la presenza dei vertici di ArcelorMittal per conoscere e valutare l’effettivo stato della trattativa sugli assetti societari, sul piano industriale, occupazionale e ambientale, sulle strategie, sulle prospettive tecnologiche e industriali del gruppo».

E sempre ieri, ArcelorMittal ha comunicato ai sindacati il fermo di altri due impianti (Zincatura 1 e imballo) a partire da oggi alle 23, con la collocazione in cassa integrazione di ulteriori 50 lavoratori.

La nuova dirigente del gruppo ArcelorMittal addetta alle Relazioni Istituzionali, Mariateresa Vignola, è stata ricevuta ieri dal sindaco Rinaldo Melucci. «Parliamo di buon grado con tutti - ha dichiarato il primo cittadino ionico -, ma attendo un cenno dal Governo sull'insediamento del tavolo formale per l'accordo di programma, altre iniziative hanno un carattere del tutto transitorio e non risolutivo per il futuro di Taranto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie