Venerdì 30 Luglio 2021 | 12:56

NEWS DALLA SEZIONE

Allarme
Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare

Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare - RITROVATO

 
In Procura
Taranto, rifiuti: esposto contro nuovo impianto a Pulsano

Taranto, rifiuti: esposto contro nuovo impianto a Pulsano

 
Derattizzazione
Taranto, installate ecotrappole per i topi

Taranto, installate ecotrappole per i topi

 
Sicurezza
Migranti, «agenti in servizio in hotspot sono eroi»

Migranti, «agenti in servizio in hotspot sono eroi»

 
Il caso
Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

 
L'allarme
Criminalità a Taranto, per il sindaco solo «fenomeni isolati»

Criminalità a Taranto, per il sindaco solo «fenomeni isolati»

 
L'evento
Sui tetti dell'ospedale di Taranto arrivano i supereroi per bimbi malati

Sui tetti dell'ospedale di Taranto arrivano i supereroi per bimbi malati

 
Il blitz
Taranto, sotto chiave quintali di cozze e pesce fuorilegge

Taranto, sotto chiave quintali di cozze e pesce fuorilegge

 
Il monito
Taranto, mons. Santoro: «non basta l'indignazione contro la violenza sulle donne»

Taranto, mons. Santoro: «Non basta l'indignazione contro la violenza sulle donne»

 
Il caso
Ex Ilva: Legambiente, fondi transizione per decarbonizzare

Ex Ilva: Legambiente, fondi transizione per decarbonizzare

 
L'inchiesta
Disabile abusata sul bus a Taranto, il sindaco: «Nessuno sconto ai colpevoli, fino al licenziamento»

Disabile abusata sul bus a Taranto, il sindaco: «Nessuno sconto ai colpevoli, fino al licenziamento»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceOperazione dei carabinieri
Lecce, la droga conservata nei barattoli di vetro

Lecce, la droga conservata nei barattoli di vetro

 
BariAllarme
Bari, terza settimana consecutiva con rialzo dei casi di positività al Sars Cov-2.

Bari, terza settimana consecutiva con rialzo dei casi di positività al Covid

 
HomeDomiciliari
Potenza, vuole pascoli solo per sé e perseguita gli altri pastori: arrestato

Potenza, vuole pascoli solo per sé e perseguita gli altri pastori: arrestato

 
PotenzaSei guarigioni
Basilicata, effettuate 4.861 vaccinazioni

Basilicata, effettuate 4.861 vaccinazioni

 
TarantoAllarme
Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare

Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare - RITROVATO

 
Batcontrolli sul litorale
Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

 
BrindisiTokyo 2020
Dell'Aquila a Brindisi abbraccia famiglia: «Non vedevo l'ora»

Dell'Aquila a Brindisi abbraccia famiglia: «Non vedevo l'ora»

 

i più letti

Dopo cancellazione scudo

Arcelor Mittal, sindacati in attesa dopo incontro con ministro Patuanelli

Si cerca una soluzione: previsto incontro al Mise

Ex Ilva, sindacati: anomalie su assunzioni e esuberi

TARANTO - Dopo l’incontro tra il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, e la nuova ad di Arcelor Mittal Italia, Lucia Morselli, i sindacati attendono una convocazione da parte dello stesso Mise. Oggi il Senato dovrebbe confermare l’eliminazione dello scudo legale per l’azienda. L'emendamento del M5s che sopprime l’articolo del dl 'salva-impresè dedicato alle tutele legali per l’ex Ilva è infatti presente nel maxi-emendamento che a breve sarà votato, con la fiducia, in Aula a palazzo Madama.

Patuanelli ha spiegato che un «punto di equilibrio» è possibile. Si sta cercando quindi una soluzione che dovrebbe arrivare tempestiva per dare continuità alla siderurgia in Italia. I sindacati sono molto preoccupati, la chiusura dell’area a caldo dello stabilimento di Taranto avrebbe un effetto domino su tutta la produzione e poi l’indotto, con perdite ad oggi, fanno notare, difficilmente calcolabili. 

L'INDISCREZIONE - L’incontro tra il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e la nuova ad di Arcelor Mittal Italia, Lucia Morselli, dovrebbe essere a breve. Ma, a quanto si apprende da fonti parlamentari, il ministro avrebbe già incontrato due settimane fa i vertici dell’azienda che, secondo quanto riferiscono le stesse fonti, non avrebbe dato rassicurazioni al governo esprimendo la volontà di ridurre la produzione del colosso siderurgico di Taranto a 4 milioni di tonnellate. 

LE PAROLE DEL VESCOVO -  «La prospettiva di licenziare 5mila persone, più del 50% dei lavoratori dell’Ilva, creerebbe un disagio sociale di enormi proporzioni. La politica deve intervenire perché la proposta della decarbonizzazione è giusta e positiva, però deve essere seguita da provvedimenti adeguati che non permettano la riduzione dei posti di lavoro». Lo dice al Sir l’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro.

«Sono contrario al licenziamento delle persone per il disagio sociale che ciò crea - ribadisce il presule -. È necessaria un’attenzione simultanea ai due problemi: da una parte, alle questione occupazionale; dall’altra, a quella ambientale con la chiusura dell’area a caldo. Quest’ultima è una proposta compatibile con l’ambiente, ma deve essere valutata simultaneamente al discorso dell’occupazione».

LA PREOCCUPAZIONE DI BARBAGALLO - «Siamo molto preoccupati perché c'è il rischio che rimettere in discussione lo scudo penale possa portare ArcelorMittal a decidere di utilizzare solo il mercato dell’acciaio in Italia e non la produzione dell’acciaio». Lo ha affermato il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, a margine dell’incontro del gruppo Federico Caffè alla Lumsa. "La continuità produttiva di cui parla il governo è quello che noi cerchiamo da un sacco di tempo, però i fatti dimostrano che si rischia di fornire alibi a chi vuole andarsene dal nostro Paese. E questo non possiamo permettercelo», ha detto Barbagallo.

LE PAROLE DELLA FIOM - «Oggi i principali quotidiani nazionali hanno titolato su un possibile piano di ArcelorMittal, che per far fronte alla crisi del mercato dell’acciaio, prevede circa 5mila lavoratori in esubero in tutti gli stabilimenti del gruppo. Non è ammissibile leggere sui giornali le intenzioni dell’azienda di cancellare l’accordo del 6 settembre del 2018 e quindi il piano industriale e ambientale concordato. La Fiom è pronta alla mobilitazione contro ogni ipotesi di licenziamento e di messa in liquidazione della siderurgia in Italia». Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil e Gianni Venturi, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile siderurgia.

«E' inaccettabile un confronto che di fatto esclude sindacati e lavoratori. Ribadiamo l’urgenza di una convocazione del tavolo al Mise alla presenza dei nuovi vertici di ArcelorMittal e del Ministro dello Sviluppo Economico per chiarire quale sia il futuro degli stabilimenti del gruppo in Italia e della produzione dell’acciaio» concludono.

LE ACCUSE DI BOCCIA A DI MAIO - «Non sono stato io ma Di Maio ad aver fatto una mediazione sulla vicenda delle bonifiche e dell’immunità. L’ha fatta lui ed oggi il M5s presenta un emendamento che corregge la linea di Di Maio, questo è il dato politico». Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia ad un forum in merito alla discussione sulla soppressione dello scudo legale per Arcelor Mittal in relazione allo stabilimento di Taranto.

«Mi chiedo però e chiedo alle forze politiche - aggiunge Boccia - Arcelor Mittal sta riducendo la produzione di Taranto a 4 milioni di tonnellate per la questione dell’immunità o aveva già deciso di rivedere piano industriale? Secondo me aveva già deciso di farlo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie