Mercoledì 24 Aprile 2019 | 08:41

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 
I nodi dell'acciaio
Taranto, Di Maio atteso domani all'ex Ilva: con sé porta 4 ministri

Ilva, si dimettono i commissari, arrivano i nuovi. Di Maio: «Ora inizia Fase 2»

 
Il siderurgico
ArcelorMittal scrive al sindaco di Taranto: «Non c’è alcuna emergenza»

ArcelorMittal scrive al sindaco di Taranto: «Non c’è emergenza»

 
Il caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
Sanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
A taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
L’edificio è in piazza Ebalia
Ex sede Banca d’Italia a Taranto: c’è chi vuole comprarla

Ex sede Banca d’Italia a Taranto: c’è chi vuole comprarla

 
Fridays for future
Parla Marianna la "Greta pugliese": «Il 4 maggio tutti a Taranto»

Emergenza clima, parla Marianna la "Greta pugliese": «Il 4 maggio tutti a Taranto»

 
Nel Tarantino
Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

 
Cut Puglia 2019
Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

 
In località Sabbione
Derturpata zona protetta dove vivono i fenicotteri: sequestri

Derturpata zona protetta dove vivono i fenicotteri: sequestri

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

Serie D

Taranto calcio, revocata penalizzazione: la vetta è a -7

Punto restituito, la Corte d'Appello Federale ha accolto il ricorso

Taranto calcio, revocata penalizzazione: la vetta è a -7

foto Todaro

La Corte d’Appello Federale ha parzialmente accolto il ricorso del Taranto, avverso alle sanzioni inflitte in primo grado (Tribunale federale nazionale) per la questione relativa ai presunti mancati pagamenti degli emolumenti del mese di giugno 2017 a tre tesserati all’atto dell’iscrizione al campionato 2017/18. La società, difesa dall’avvocato Eduardo Chiacchio ha ottenuto la restituzione del punto di penalizzazione (pena commutata in una ammenda di 1000 euro) e la riduzione a due mesi (prima erano tre) dell’inibizione a carico del presidente Massimo Giove. Una decisione che fa tirare un sospiro di sollievo in casa rossoblù, che ora vede ridursi le distanze dalla vetta della graduatoria, ora distante 7 lunghezze.


La notizia ha avuto ovviamente un effetto positivo all’interno dello spogliatoio tarantino, già proiettato alla gara in programma domenica sul difficile campo di vallo della Lucania contro la Gelbison. Sebbene l’auspicata “remuntada” rimanga molto difficile da realizzare, la decisione giunta nella serata di ieri può contribuire a cambiare l’inerzia del trend di queste ultime giornate e far cominciare a scricchiolare anche le certezze per le rivali, che con un vantaggio più che rassicurante davano già per spacciato il Taranto nella lotta al primato del girone. Anche perché, se è vero che il Picerno sembra ancora lontano, non altrettanto si può dire del Cerignola, che vanta tre punti in più della squadra di Panarelli e che, in caso di parità in graduatoria sarebbe in svantaggio nei confronti dei rossoblù per i risultati conseguiti negli scontri diretti (1-1 al Monterisi e 2-1 per il Taranto allo Iacovone).


Nel frattempo D’Agostino e compagni proseguono la marcia di avvicinamento al match contro la Gelbison, al quale non potrà prendere parte il centrocampista Manzo, appiedato per un turno dal giudice sportivo. Ieri pomeriggio il gruppo ha lavorato con particolare attenzione allo sviluppo dei meccanismi di gioco svolgendo una partitella a campo ridotto. Ancora fermo Esposito per il problema all’adduttore accusato nei giorni scorsi, mentre risulta completamente recuperato Massimo che si è aggregato al gruppo. Lavoro differenziato per Lanzolla e Carullo che, però, viaggiano verso la piena disponibilità. Sono 500 i biglietti a disposizione dei tifosi rossoblù.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400