Mercoledì 21 Novembre 2018 | 00:21

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Taranto, sindaco Melucci ritira le dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci ci ripensa e ritira le dimissioni

 
Violenza su minorenni
Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

 
Taranto
Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

 
I funerali del 19enne
Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

 
Dopo le dimissioni
Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

 
La scoperta
Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

 
Il caso
Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

 
Promozione
Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita con Barletta

Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita col Barletta

 
L'indagine
Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

 
La polemica
Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

 
A Taranto
Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Nel Tarantino

Scambio di documenti per guidare di più, multe a 3 autisti

Raffica di controlli della polizia stradale, i conducenti si scambiavano le carte tachigrafiche

Scambio di documenti per guidare di più, multe a 3 autisti

Anche nel Tarantino la polizia stradale ha scoperto casi di “autista fantasma”, cioè uno dei trucchi comunemente utilizzati dagli autotrasportatori per guidare più del consentito.
Continuano le attività di controllo di conducenti professionali da parte della polizia stradale nell’ambito del contrasto dell’illegalità nel settore dell’autotrasporto di merci e persone.
In particolare tre conducenti sono stati sanzionati al termine dei controlli dai quali è emerso che erano alla guida degli autoarticolati facendo un uso abusivo della carta tachigrafica di un collega di lavoro. Per loro multa di 849 euro, sequestro della carta tachigrafica e ritiro della patente.


La carta tachigrafica è una smart card personale e non cedibile sulla quale il cronotachigrafo digitale installato sui mezzi registra i chilometri percorsi da ciascun guidatore.
Per legge gli autotrasportatori non possono guidare per più di quattro ore e mezza di fila. Poi devono obbligatoriamente fare una pausa di 45 minuti.
In totale è vietato superare le nove ore al volante (con una pausa) e le 56 ore settimanali. C’è chi, per guidare per periodi di tempo più lunghi, utilizza lo stratagemma di inserire la carta tachigrafica di un collega che di fatto non è presente.
Così facendo si evita di viaggiare in due autisti che si alternano alla guida su tratte di lunga percorrenza. Una “pratica” che crea rischio per l’incolumità degli utenti della strada. Chi guida veicoli di ragguardevoli dimensioni, spiega la polizia stradale, dev’essere in piena efficienza psicofisica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400