Venerdì 14 Dicembre 2018 | 14:17

NEWS DALLA SEZIONE

Stop per 32 ore
Ex Ilva, operai annunciano sciopero: contestati criteri assunzioni

Ex Ilva, operai annunciano sciopero: contestati criteri assunzioni

 
Il caso
Taranto, cadono calcinacci nel call center e colpiscono operatrice: «Se denunci perdi il posto»

Taranto, cadono calcinacci nel call center e colpiscono operatrice: «Se denunci perdi il posto»

 
Ex Ilva
Acciaio senza carbone: ora si può. Emiliano a Mittal: «Decidiamo road map»

Acciaio senza carbone: ora si può. Emiliano a Mittal: «Decidiamo road map»

 
Le spese
Taranto: il concerto di capodanno costerà 82mila e 500 euro

Taranto: il concerto di capodanno costerà 82mila e 500 euro

 
Violenza in famiglia
Taranto, ha maltrattato la moglie per anni: arrestato un 62enne

Taranto, ha maltrattato la moglie per anni: arrestato un 62enne

 
Il furto
Palagiano, Sorpresi mentre rubano 400 kg di arance: denunciati 4 tarantini

Palagiano, sorpresi mentre rubano 400 kg di arance: denunciati in 4

 
Il museo dei tarantini illustri
Taranto, il Mudit presto al posto della masseria «Solito»

Taranto, il Mudit presto al posto della masseria «Solito»

 
INDUSTRIA
ArcelorMittal, lungo addio al carbone: «Taranto sarà punto di riferimento»

ArcelorMittal, lungo addio al carbone: «Taranto sarà punto di riferimento»

 
In appello
Taranto, morte on. Fransoso travolto da cancello: ridotte condanne

Taranto, morte on. Franzoso travolto da cancello: ridotte condanne

 
Nel tarantino
Palagiano, confiscati beni per 1,3 milioni di euro a un pregiudicato

Palagiano, confiscati beni per 1,3 milioni di euro a un pregiudicato

 
Patente mai conseguita
Fugge all'alt dei carabinieri, inseguito tenta di investirli: arrestato 30enne

Fugge all'alt dei carabinieri, inseguito tenta di investirli: arrestato 30enne

 

L'inchiesta

Taranto, Amianto killer all'Ilva: la Procura chiede il rinvio a giudizio

Fissata la preliminare per la morte di tre operai ammalati di mesioteloma

Taranto, Amianto killer all'Ilva: la Procura chiede il rinvio a giudizio

TARANTO - Morti di mesioteloma dopo aver lavorato oltre 20 anni nello stabilimento siderurgico senza ricevere alcuna protezione e informazione sul rischio amianto. Arriva, il prossimo 9 ottobre, all’attenzione del giudice per l’udienza preliminare la richiesta di rinvio a giudizio firmata dal sostituto procuratore Giorgia Villa nei confronti di 12 ex dirigenti dell’Italsider e dell’Ilva.

La pubblica accusa ipotizza la cooperazione colposa in omicidio colposo e in lesioni personale gravissime colpose nei confronti di Giambattista Spallanzani, direttore dell’Italsider tra il 1973 e il 1978, Sergio Noce, direttore tra il 1978 e il 1982, Attilio Angelini, direttore tra il 1984 e il 1987, Francesco Chindemi, direttore tra il 1989 e il 1993, Nicola Muni, direttore tra il 1993 e il 1995, Ettore Salvatore, direttore tra il 1995 e il 1996, Luigi Capogrosso, direttore tra il 1996 e il 2012, i capi reparto Pietro Loforese, Elio Buono, e Emanuele Imperiale, e i medici competenti Giancarlo Negri e Luciano Greco.
Sono quattro i casi contestati dalla pubblica accusa e riguardano tre lavoratori deceduti e uno ammalatosi di absestosi. Secondo la Procura, gli imputati avrebbero cagionato la morte dei tre operai e le lesioni gravissime al quarto operaio, per «imprudenza, negligenza, imperizia e inosservanza delle norme sull’igiene del lavoro e, segnatamente, in quanto avrebbero esposto al rischio amianto il lavoratori non prevedendo l’uso e l’assegnazione di dispositivi di protezione individuale, non formano né informando il lavoratore sul rischio amianto, pur adibendolo a lavorazioni che lo esponevano a polveri di amianto e fumi». Agli atti dell’indagine, quali fonti di prova, ci sono i certificati Inail di malattia professionale e gli accertamenti svolti dallo Spesal.

Il 23 giugno del 2017 la Corte d'Appello di Taranto per altri 5 morti di operai Ilva-Italsider dovute probabilmente all’amianto presente per decenni in grandi quantità nel siderurgico, ha condannato Sergio Noce a 2 anni e 4 mesi; Giambattista Spallanzani a 2 anni e 8 mesi e a 2 anni Attilio Angelini. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400