Martedì 22 Gennaio 2019 | 18:37

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

 
L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Serie B1 pallavolo
La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

 
Aveva 49 anni
Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

 
Ingaggiato
Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

 
Nel giorno dell'Epifania
La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

 
CICLOCROSS
Loconsolo

Capolavoro Puglia nella gara degli Allievi
Loconsolo (Eurobike) vince il Giro d'Italia

 
Calcio femminile
Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «In campo bestemmiavano»La replica: «Esagerata»

Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «Bestemmiavano». La replica: «Esagerata»

 
Serie D
Bari in campo col Messina al San Nicola Segui la diretta

Bari batte il Messina 2-0 e mantiene la vetta La diretta

 
Basket
Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

 

Show nella ripresa Lecce-Siena 4-1 La felicità di Cosmi

LECCE - Nell’anticipo della 24esima giornata del campionato si serie A di calcio, i salentini dilagano nel secondo tempo nello scontro diretto contro i toscani. In vantaggio i gli ospiti con Del Grosso al 25', pareggio dei pugliesi al 32' con Muriel. Poi, i giallorossi si scatenano: vanno a segno Di Michele su rigore al 68', Cuadrado all'82', e Brivio al 94'
• I risultati: Juventus-Catania 3-1
• La classifica: Lecce a quota 21
• I cannonieri: Di MIchele, 7 gol
• Il prossimo turno: Cagliari-Lecce
Show nella ripresa Lecce-Siena 4-1 La felicità di Cosmi
LECCE-SIENA 4-1 (1-1 nel primo tempo)

LECCE (3-5-2): Benassi 7; Oddo 6, Carrozzieri 5.5, Esposito sv(11'pt Di Matteo 6); Cuadrado 7, Giacomazzi 6, Blasi 6, Obodo 5.5 (14'st Bertolacci 5.5), Brivio 6.5; Muriel 7.5 (46'st Delvecchio sv), Di Michele 6.5. In panchina: Julio Sergio, Giandonato, Bojinov, Corvia. Allenatore: Cosmi 7. 
SIENA (3-4-2-1): Pegolo 6.5; Terzi 6, Rossettini 5.5, Contini 6 (25'st Giorgi 6); Angelo 6.5, Parravicini 5.5 (7'st Gazzi 5), Vergassola 6, Grossi 6.5; Brienza 6, Reginaldo 6 (13'st Destro 6); Calaiò 6.5. In panchina: Farelli, Belmonte, D’Agostino, Mannino. Allenatore: Sannino 6. 
ARBITRO: Rizzoli di Bologna 5.5. 
RETI: 25'pt Del Grosso, 32'pt Muriel; 23'st Di Michele (R), 37'st Cuadrado, 49'st Brivio. NOTE: mattinata soleggiata, terreno in discrete condizioni, spettatori 15.000. Ammoniti: Reginaldo, Terzi, Obodo, Rossettini, Carrozzieri, Cuadrado, Vergassola. Espulso al 45'st Blasi per gioco violento. Angoli: 5-4 per il Siena. Recupero: 1', 4'.

LECCE – Una vittoria che rilancia il Lecce in chiave salvezza. La squadra di Cosmi, data per spacciata qualche mese fa, compie un altro piccolo passo verso un obiettivo che non è più una chimera. Grazie alla spinta dei suoi colombiani, Muriel e Cuadrado, i salentini battono al «Via del Mare» per 4-1 il Siena nell’anticipo-salvezza di mezzogiorno. Privo di Falcone, Grossmuller, Ofere e Tomovic, Cosmi si affida a centrocampo a due ex perugini come Blasi e Obodo, puntando in attacco alla coppia formata da Muriel e Di Michele. Sannino, senza Brkic e Bogdani, schiera invece la difesa a tre e manda in panchina Destro per dar spazio, alle spalle di Calaiò, a Reginaldo. 

Parte convinto il Lecce ma il Siena non solo è guardingo ma anche pronto a prendere le redini della sfida. Così avviene, con Rossettini che, al 12', sfiora il vantaggio avventandosi in area sulla respinta corta di Terzi: Oddo in scivolata evita la capitolazione. Benassi è lesto, al 13', ad uscire in tuffo sul cross di Calaiò per Reginaldo e, al 19', a bloccare il sinistro di Brienza dopo un’azione tambureggiante dei toscani. Episodio che farà discutere al 21': Terzi lancia Reginaldo, che in area salta Carrozzieri per poi cadere. Il contatto forse c'è ma l’arbitro Rizzoli ammonisce la punta ospite per simulazione. Il Siena però non demorde e al 25' trova il meritato vantaggio: Angelo crossa sul secondo palo e Del Grosso, al volo, firma la sua prima rete nella massima serie. Il Lecce ha il merito di reagire subito e di pareggiare al 32' con Muriel, che un minuto prima aveva impegnato in corner Pegolo. Dagli sviluppo dell’angolo, e dopo un altro salvataggio del portiere bianconero, il colombiano si fa trovare presente sotto porta per il tocco dell’1-1. 

Nella ripresa, al 10', Benassi esce bene sul cross di Angelo per Calaiò e, al 19', neutralizza una conclusione di controbalzo del neo entrato Destro. Al 23', però, è il Lecce a spezzare l'equilibrio: grande azione di Muriel, che entra in area e viene affossato da Gazzi. Rizzoli indica il dischetto e Di Michele realizza il 2-1. Sannino getta nella mischia anche Giorgi ed il Siena prende decisamente le redini del match, trovando però sempre attento Benassi, efficace nelle uscite alte (su Calaiò al 31') e basse (al 35' su Giorgi). A chiudere i conti, dopo il tentativo di forcing dei toscani, è Cuadrado, che al 37' vola per 50 metri, vince un rimpallo con Rossettini e mette dentro il 3-1. 

Nel finale i toscani restano in dieci per l’uscita in barella di Brienza, infortunato, senza contare che Giorgi è costretto a restare in campo anche se acciaccato. Nel recupero, poi, Blasi si fa espellere per un calcetto di reazione e Muriel guadagna una standing-ovation più che meritata per quanto fatto vedere in campo. Al termine del recupero, infine, il poker leccese con una gran punizione di Brivio che fissa lo score sul 4-1. In classifica il Lecce sale a 21 punti, a sole due lunghezze proprio dal Siena, che resta fermo a quota 23: anche in basso, dunque, la storia di questo campionato resta ancora tutta da scrivere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400