Mercoledì 05 Ottobre 2022 | 23:25

In Puglia e Basilicata

Calcio

Bari, cala il sipario sulla meravigliosa stagione dei record. Dalla premiazione al San Nicola alla sfilata con il bus scoperto in centro

Bari, cala il sipario sulla meravigliosa stagione dei record. Dalla premiazione al San Nicola alla sfilata con il bus scoperto in centro

È il giorno della festa promozione per il Bari. Una giornata nel segno dei festeggiamenti biancorossi per la B: musica, coreografia e consegna della coppa allo stadio, al termine della sfida con il Palermo, in serata la 'parata' in città

24 Aprile 2022

Redazione online (Foto Donato Fasano)

BARI - Uno spettacolo da serie A. Bari-Palermo si è conclusa con la vittoria dei rosaneri per 2 a 0 al San Nicola, ma per i galletti è festa lo stesso.

Ecco la degna copertina della promozione biancorossa in serie B. Il record di pubblico ad un passo, musica dal vivo, il ritorno di tante famiglie al San Nicola. Nonostante la pandemia non sia ancora superata, nella città del pallone c’è tanta voglia di ripartire, di cominciare una nuova e vincente pagina di calcio, dopo quasi dodici anni (dalla retrocessione del 2010) passati tra mille traversie. La cornice che propone l’astronave di Renzo Piano sarà mozzafiato: alla serata di ieri, la prevendita ha toccato quasi quota 23mila. Il primato di affluenza stagionale (sancito lo scorso 27 marzo con i 24.332 spettatori registrati nel derby contro la Fidelis Andria: un record valido non solo per la società barese, ma per l’intera Lega Pro 2021-22 e fin qui non raggiunto nemmeno in B) è destinato a crollare. In Curva Nord sono rimaste disponibili pochissime scorte: la parte superiore del petalo più caldo della tifoseria biancorossa è ormai esaurita. Ma è andata a ruba anche la Tribuna Est che accoglierà moltissime famiglie: il ritorno dei bambini allo stadio è una delle note più liete, al fine di recuperare una generazione che non ha ancora visto la squadra del cuore competere ad alti livelli. La coreografia che coinvolgerà l’intero San Nicola, gli eventi live, la premiazione a fine match con la consegna della coppa destinata alla vincitrice del girone C di serie C, renderanno l’atmosfera ancor più speciale.

Il Bari vincitore del torneo premiato con coppa Lega Pro

Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha premiato, insieme al patron biancorosso Luigi De Laurentiis, il Bari con la coppa riservata al club vincitore del girone C nonché promosso direttamente in serie B. La cerimonia è stata preceduta dall’esibizione della cantante Gaia Gentile che ha intonato «We are the champions». Ghirelli, già ex ad del Bari, è stato fischiato dalla tifoseria biancorossa (per polemiche legate alle scorse stagioni), sono stati invece acclamati il sindaco di Bari Antonio Decaro e il presidente del club biancorosso Luigi De Laurentiis. I giocatori del Bari hanno raggiunto il palco sfilando su un tappeto rosso tra gli applausi di giovanissime tifose. Luis De Laurentiis, emozionatissimo, ha salutato così lo stadio: "Voi tifosi siete un orgoglio per noi e l’Italia che ci guarda. Quattro anni fa il sindaco Decaro ci aveva consegnato titolo sportivo e sono orgoglioso di aver mantenuto la promessa di riportare il Bari dove merita, in serie B. Ringrazio l'allenatore Mignani, il ds Polito e i nostri giocatori, veri guerrieri». Il sindaco Decaro ha elogiato squadra e tifoseria. "Nessun discorso istituzionale, qui prevale l’anima del tifoso, come nella trasferta di Latina. Dico grazie a nome della città e dei tifosi alla squadra, al tecnico e al ds Polito, vera anima del gruppo. Ricordo - ha detto - il gol nella porta sotto la sud di Nicola Citro: quella rete e la festa successiva ci hanno fatto dimenticare la ferita del passato (il riferimento è al derby Bari-Lecce truccato da una combine, ndr). Ora ci godiamo la B ma sogniamo di tornare in A». Il sindaco ha anche intonato il coro cult «presidente portaci in Europa». La squadra in serata, dopo le 22,30, festeggerà nel centro cittadino salutando i tifosi da un bus scoperto.

LA FESTA DEL BARI IN CITTÀ

Dal pomeriggio al San Nicola fino alla tarda serata in città, i festeggiamenti biancorossi attraverseranno quella che per i tifosi "sarà una giornata memorabile, da vivere tutti insieme". Si comincia dalle ore 16.15 allo stadio, dove, durante il pre-partita di Bari-Palermo, sono in programma: la sfilata delle auto d’epoca del gran premio di Bari e quella dei piccoli atleti delle società affiliate al progetto SSC BARI generation. E ancora, il dj-set degli Agents of time, una speciale coreografia preparata dalla curva Nord, per concludere con l'inno cantato dal vivo da Sabino Bartoli. 

Durante l'intervallo prevista l'esibizione della Bandita, mentre a fine gara, dopo l'esibizione live di Gaia Gentile, sarà il momento della premiazione della squadra con il presidente della Lega Pro Ghirelli, seguita dal giro di campo della squadra con la coppa.

Successivamente, la festa si sposterà nel centro della città. A partire dalle 22.30-23, la squadra sfilerà in centro a bordo di un bus scoperto sul percorso del Gran premio di Bari, tra il lungomare e corso Vittorio Emanuele.

IL MATCH TERMINA CON LA VITTORIA DEL PALERMO: 2-0

Il Palermo espugna il San Nicola, davanti a oltre 25mila spettatori, battendo il Bari per 0-2, al termine di una partita equilibrata seppur giocata con ritmi blandi. I siciliani sono passati in vantaggio al 25' con un euro-gol a volo dell’ex Floriano e hanno raddoppiato nella ripresa su rigore trasformato da Brunori (concesso per fallo di mano di Botta in area). I pugliesi, primi in classifica e già promossi in B, hanno provato nel finale ad accorciare le distanze con una conclusione di Antenucci, deviata in angolo dal portiere rosanero Massolo. Con questa vittoria la squadra di Baldini chiude la stagione al terzo posto in classifica, superando l’Avellino fermato a Foggia.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SSC Bari (@sscalciobari)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725