Martedì 07 Luglio 2020 | 05:50

NEWS DALLA SEZIONE

Difesa
F-35 atomici si addestrano negli Usa. Atterreranno nel «nido» dei Matarrese

F-35 atomici si addestrano negli Usa: atterreranno nel «nido» dei Matarrese

 
MARINA MILITARE
Brigata San Marco e Presidioa Brindisi cambia il comandante

Brigata San Marco e Presidio a Brindisi cambia il comandante

 
Il progetto
In Puglia arriva l'intesa tra Regione ed Esercito per percorsi formativi

In Puglia arriva l'intesa tra Regione ed Esercito per percorsi formativi

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, che bel mix a centrocampo con il trio di senatori e rampanti

Bari, che bel mix a centrocampo con il trio di senatori e rampanti

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIn serata
Latiano, agguato sotto casa a sorvegliato speciale: feriti lui e la moglie

Latiano, agguato sotto casa a sorvegliato speciale: feriti lui e la moglie

 
BatIl processo
Giustizia svendita a Trani, parla il carabiniere da cui partirono le indagini

Giustizia svendita a Trani, parla il carabiniere da cui partirono le indagini

 
LecceOperazione dei Cc
Tricase, preso con due etti di cocaina: in cella 33enne

Tricase, preso con due etti di cocaina: in cella 33enne

 
BariNella notte
Toritto, attentato ad azienda rifiuti: incendiati 4 automezzi

Toritto, attentato ad azienda rifiuti: incendiati 4 automezzi

 
Tarantonel Tarantino
Martina Franca, picchia infermiere del pronto soccorso: arrestato 50enne

Martina Franca, picchia infermiere del pronto soccorso: arrestato 50enne

 
Foggianel foggiano
Manfredonia, vendono pesce in cattivo stato di conservazione: due denunce

Manfredonia, vendono pesce in cattivo stato di conservazione: due denunce

 
PotenzaL'intervista
Basilicata, strutture ricettive lucane a giugno occupate al 50%

Basilicata, strutture ricettive lucane a giugno occupate al 50%

 
MateraIl fenomeno
Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse. Al via gli accertamenti

Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse: al via gli accertamenti

 

i più letti

AERONAUTICA MILITARE

Martina Franca, consegna del basco blu ai nuovi Fucilieri dell'aria del 16° Stormo

La cerimonia a conclusione di un percorso addestrativo di sei mesi

Martina Franca, consegna del basco bluai nuovi Fucilieri dell'aria del 16° Stormo

E’ la conclusione di un percorso impegnativo, selettivo, lungo sei mesi. Al termine del quale viene consegnato il basco blu che sancisce l’appartenenza alla famiglia dei Fucilieri dell’aria del 16° Stormo. La cerimonia di benedizione (è chiamata così, secondo un’antica tradizione) si è svolta nella base del reparto, a Martina Franca, alla presenza del generale Achille Cazzaniga, comandante delle Forze di supporto e speciali che ha alle dipendenze lo Stormo. Lezioni di combattimento terrestre, impiego armi, topografia e difesa personale, tecniche di discesa da elicottero, quelle di antisabotaggio e controterrorismo aeroportuale, nozioni di volo e protezione degli aeromobili, premessa di altre specialità professionali proprie della componente aerospaziale. L’iter addestrativo è finalizzato ad accertare lo spirito di adattabilità, l’equilibrio, la prontezza, nonché la capacità dei frequentatori di operare nei diversi scenari per tempi prolungati.


Dal 2004 i Fucilieri dell’aria hanno operato in 37 diverse missioni internazionali, in ben 18 teatri operativi nel mondo, maturando oltre 36 mila ore di volo, di cui 25 mila per la sicurezza degli aeromobili dell'Aeronautica militare e di chi si trova a bordo. Dall'agosto del 2005 al dicembre 2014, sono stati presenti in Afghanistan per assicurare la protezione della base di Herat.
Il generale ha tra l’altro evidenziato come “la trasmissione del sapere non è un esercizio di dimostrazione delle capacità operative, ma è un donare all’altro, affinché tutti possano lavorare al meglio ed in maniera più efficace, in una società in cui l’etica è l’agire con coscienza e scrupolo nel nostro lavoro di tutti i giorni per il bene comune”.


Nel ruolo di padrone di casa, il colonnello Antonio Pellegrino, comandante del 16° Stormo. E’ toccato a lui sottolineare il ruolo dei Fucilieri dell’aria, “irrinunciabile capacità operativa per la protezione delle forze dell’Aeronautica militare in Italia e all’estero, che dimostrano, in silenzio e con professionalità, di essere parte attiva di un sistema paese al servizio della collettività”. Chi ha superato il corso, curato dagli istruttori del gruppo addestramento, viene assegnato o allo Stormo di Martina Franca o al 9° Stormo di Grazzanise.
  
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie