Sabato 19 Gennaio 2019 | 11:09

NEWS DALLA SEZIONE

IL REPORTAGE
La Brigata Pinerolo e la missione in Iraqun consuntivo dell'impegno fuori area

La Brigata Pinerolo e la missione in Iraq
un consuntivo dell'impegno fuori area

 
LA STORIA
Tscherkowo, l'inferno bianco degli italianila tragica ritirata descritta da chi c'era

Tscherkowo, l'inferno bianco degli italiani
la tragica ritirata descritta da chi c'era

 
ESERCITO
L'82° Reggimento fanteria "Torino"ricorda i caduti sul fronte russo

L'82° Reggimento fanteria "Torino"
ricorda i caduti sul fronte russo

 
L'ANALISI
"Sicurezza europea, coinvolgere la RussiaE nei Balcani Italia più protagonista"

"Sicurezza europea, coinvolgere la Russia
E nei Balcani Italia più protagonista"

 
ESERCITO
Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
AFRICA
Mini tour di Conte in Niger e in CiadSono 92 i militari italiani a Niamey

Mini tour di Conte in Niger e in Ciad
Sono 92 i militari italiani a Niamey

 
IL PUNTO
Teheran verso arricchimento al 20 per centoRitiro Usa dalla Siria, le critiche di Riad

Teheran verso arricchimento al 20 per cento
Ritiro Usa dalla Siria, le critiche di Riad

 
L'INCHIESTA
Iraq, falde acquifere contaminatenel Paese dei fiumi Tigri e Eufrate

Iraq, falde acquifere contaminate
nel Paese dei fiumi Tigri e Eufrate

 
L'ANALISI
I combattenti eroi abbandonati con un tweetnessuno salverà i curdi al massacro

I combattenti eroi abbandonati con un tweet
nessuno salverà i curdi al massacro

 
DIFESA
Droni atomici subacqueila Marina russa ne avrà 32

Droni atomici subacquei
la Marina russa ne avrà 32

 
DIFESA
Arriva il primo sindacato con le stelletteSi comincia con l'Arma dei Carabinieri

Arriva il primo sindacato con le stellette
Si comincia con l'Arma dei Carabinieri

 

MARINA MILITARE

Taranto, operazione Mare sicuro
il comando all'ammiraglio De Carolis

Dalla fregata Alpino coordinerà il dispositivo di sicurezza marittima

Taranto, operazione Mare sicuroil comando all'ammiraglio De Carolis

​Si è svolta a bordo della fregata europea multi missione Carabiniere, ormeggiata nella stazione navale Mar Grande di Taranto, la cerimonia di avvicendamento al comando tattico dell'operazione Mare Sicuro (OMS). Alla presenza del comandante in capo della Squadra navale, ammiraglio di squadra Donato Marzano, il contrammiraglio Flavio Biaggi, comandante della Terza Divisione navale, ha passato il testimone all'ammiraglio di divisione Aurelio De Carolis, comandante della Seconda Divisione navale e, contestualmente, la fregata europea multi missione Alpino ha assunto il compito di unità di bandiera dell'operazione. L'ammiraglio Biaggi, dal 13 novembre, ha gestito le operazioni del dispositivo aeronavale che opera a tutela degli interessi nazionali per la protezione delle linee di comunicazione, dei natanti commerciali, delle piattaforme off-shore nazionali e per il contrasto ai traffici illeciti e deterrenza nei confronti di organizzazioni criminali. Durante questo periodo le 6 navi che si sono avvicendate nel dispositivo hanno percorso oltre 23mila miglia nautiche per pattugliare un'area di circa 160mila chilometri quadrati.

"L'operazione Mare Sicuro è un'operazione tipica della Marina Militare, che si occupa di sicurezza marittima", ha ribadito l'ammiraglio Marzano nel suo intervento, "le navi dell'operazione garantiscono continuamente da quattro anni presenza, sorveglianza e deterrenza, 24 ore al giorno e 365 giorni all'anno a protezione degli interessi strategici nazionali. Le navi di Mare Sicuro hanno operato a Natale e opereranno anche a Capodanno ove necessario". Durante il suo impegno nel dispositivo, la fregata Carabiniere, sede del comando di OMS, ha condotto anche operazioni di law enforcement congiuntamente ad una unità della Guardia di Finanza, nei confronti di un motopesca sospettato di favorire l'immigrazione clandestina agendo come "nave madre". Il 22 novembre, infatti, la nave della Marina Militare è intervenuta per impedire che il motopesca sospetto entrasse nelle acque territoriali libiche, conducendo poi, con un team di fucilieri della Brigata marina San Marco, attività ispettiva congiuntamente al personale della Guardia di Finanza.

Al termine della cerimonia l'ammiraglio De Carolis si è diretto a bordo della fregata Alpino per dirigere nel Mediterraneo Centrale. L'operazione Mare Sicuro, avviata il 12 marzo 2015 a seguito dell'evolversi della crisi libica, prevede il dispiegamento di un dispositivo aeronavale per garantire attività di presenza, sorveglianza e sicurezza marittima nel Mediterraneo centrale e nello Stretto di Sicilia, in applicazione della legislazione nazionale e degli accordi internazionali vigenti. L'operazione Mare Sicuro continua, anche durante le festività natalizie, ad assicurare attività di presenza e sorveglianza fondamentali per la sicurezza marittima del Mediterraneo centrale.


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400