Sabato 23 Febbraio 2019 | 23:37

NEWS DALLA SEZIONE

Voto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
Maltempo
Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

 
Violenza
Roccanova, arrestato 37enne: stava prendendo a calci a moglie

Roccanova, arrestato 37enne: stava prendendo a calci a moglie

 
Verso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
In vista del 24 marzo
Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

 
Economia
Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

 
L'iniziativa
A Vietri di Potenza se adotti un cane non paghi la Tari

A Vietri di Potenza se adotti un cucciolo dal canile non paghi la Tari

 
L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'episodio
Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

 
FoggiaPrimarie
Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

 
PotenzaVoto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
BrindisiSan Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 

Violenza sessuale

Potenza, Telefono Donna
si costituisce parte civile

La decisione in occasione dell'udienza preliminare a un farmacista accusato di un a serie di episodi e abusi

violenza sessuale

L’associazione Telefono Donna ha fatto richiesta di costituzione di parte civile, stamani nel Tribunale di Potenza, nel corso della prima udienza preliminare sulla vicenda che ha riguardato un farmacista del capoluogo lucano, accusato all’inizio del 2017 di violenza sessuale aggravata e continuata, di pedopornografia e di illecita interferenza nella vita privata delle vittime «con l’aggravante che questi reati sono avvenuti nel suo ruolo di farmacista e all’interno della farmacia stessa».

Lo ha reso noto, in un comunicato, la stessa associazione, con l’obiettivo di essere «presente nel processo - ha spiegato la presidente, Cinzia Marroccoli - a nome di tutte le donne che da questa vicenda si sentono lese nella loro dignità e attraverso la nostra presenza intendono essere vicine e dare così maggior forza alle donne costituitesi nel processo. La giovane donna che con la sua denuncia ha dato l’avvio alle indagini, dopo pochi giorni che aveva subito la violenza, si è rivolta al Telefono Donna, dove lei e in seguito i suoi familiari hanno trovato sostegno psicologico e legale».

«La sua personale decisione - secondo la presidente - presa non a cuor leggero trattandosi, tra l’altro, di un amico di famiglia, è stata sostenuta fin dal primo momento dall’Associazione, che ha condiviso la sua volontà di andare avanti per sé stessa innanzitutto, per le donne che con tutta probabilità avevano subito violenza prima di lei e per quelle che avrebbero potuto subirla in futuro se il farmacista non fosse stato fermato».

Secondo quanto emerse dalle indagini, successive alla denuncia, il farmacista avrebbe «consigliato» alle vittime (almeno sei), di utilizzare al posto della «pillola del giorno dopo» una crema spermicida per evitare la gravidanza, da spalmare «sulla parte» attraverso atti di autoerotismo, tutti registrati da una piccola webcam all’interno della farmacia: il farmacista è stato prima sospeso per quattro mesi dal giudice e in seguito anche posto agli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400