Giovedì 13 Agosto 2020 | 10:18

NEWS DALLA SEZIONE

IL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
POLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 
l'iniziativa del comune
Offerta ai turisti del Pollino. Dormi 2 notti, ne paghi una

Rotonda, offerta ai turisti nel Pollino: dormi 2 notti, ne paghi una

 
LA TRAGEDIA nel potentino
Donna muore a Rionero investita dal suo furgone

Donna muore a Rionero in Vulture investita dal suo furgone

 
Contagi
Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

 
Il caso
Potenza, Giuseppe Spera nominato nuovo commissario del San Carlo

Potenza, Giuseppe Spera nominato nuovo commissario del San Carlo

 
L'INTERVISTA
«Per uscire dalla crisi serve la verità»

Potenza, «Per uscire dalla crisi serve la verità»: la Chiesa suona la sveglia alla Basilicata

 
bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 0 contagi su 273 tamponi nelle ultime 24 h

Coronavirus in Basilicata, 0 contagi su 273 tamponi nelle ultime 24 h

 
fase 3
Regione Basilicata, fondo perduto microimprese, approvazione elenchi beneficiari

Regione Basilicata, fondo perduto microimprese, approvazione elenchi beneficiari

 
Il caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
SERIE C
Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'INCIDENTE
Ciclista investito a Gioia del Colle: caccia al pirata

Ciclista investito a Gioia del Colle: è caccia al pirata

 
Leccel'arrivo
Porto Selvaggio, i migranti sono avvocati, ingegneri e architetti

Porto Selvaggio, i migranti sbarcati sono avvocati, ingegneri e architetti

 
Foggianel foggiano
Vieste, «Dammi i soldi o ti squarcio la macchina»: parcheggiatore abusivo in carcere

Vieste, «Dammi i soldi o ti squarcio la macchina»: parcheggiatore abusivo in carcere

 
TarantoOrgoglio tarantino
Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 100 rana

Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 50 rana

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Risparmi dai bilanci di Asp, Asm, S. Carlo e Crob


Per la sanità lucana
tesoro da 10 milioni

Per la sanità lucanatesoro da 10 milioni

di Antonella Inciso

POTENZA - Dai conti in rosso ad un vero e proprio «tesoretto». È la parabola della sanità lucana che, tra accorpamenti e razionalizzazioni, si trova in cassa un avanzo di fondi per 10 milioni di euro. Tanti soldi per un comparto che solo lo scorso anno - per evitare la scure del Piano di rientro nei diversi ospedali - aveva accorpato le strutture sanitarie e con esse anche i diversi bilanci.

La razionalizzazione della spesa, però, ha portato frutti se dal 2015 ad oggi le aziende sanitarie e gli ospedali lucani si trovano con avanzi di amministrazione di diversi milioni di euro. Quasi dieci milioni di euro per la precisione, divisi tra le due Aziende sanitarie ed i due ospedali della regione. In particolare, al top nella classifica dei fondi in più c’è l’Azienda sanitaria di Matera che è riuscita a mettere da parte ben 3 milioni e mezzo di euro, a seguire l’Azienda sanitaria di Potenza con un avanzo di tre milioni di euro, l’ Azienda ospedaliera del «San Carlo» con due milioni di euro ed infine l’Irccs- Crob di Rionero con un milioni e mezzo di euro. In tutto, quindi, 10 milioni di euro. Per il momento, tra l’altro. Perché - secondo indiscrezioni - la cifra potrebbe essere destinata a crescere di altri 5 milioni se dovessero essere modificate alcune voci di spesa.

Insomma, dopo tanta attesa e tanto lavoro i conti della sanità lucana registrano un andamento positivo. Un segno più che lascia ben sperare per il futuro. Certo, molto è dipeso dal lavoro di razionalizzazione della spesa che è stato portato avanti dal 2015 ad oggi. Basti pensare che, ad esempio, gran parte di quel tesoro è dovuto all’Accordo con Federfarma per la distribuzione ai pazienti (con l’Asl che acquista i farmaci per tutti gli ospedali e le farmacie convenzionate che li distribuiscono). Ma in ogni caso per il comparto sanitario è un ottimo segnale.

Tanto buono che il Dipartimento sanità ha già deciso come utilizzare i fondi o parte di essi: impiegandoli per abbattere i debiti che pesano sui conti di altre voci della sanità. Nessuna spesa nuova, dunque, nessuna trasferimento da una voce all’altra nei conti della sanità. Piuttosto il «tesoretto» sarà impiegato in parte per ripianare vecchi debiti. Un modo per alleggerire anche il bilancio regionale alle prese - negli ultimi tempi - con una stringente contrazione delle risorse. I soldi, dunque, verranno inseriti nella variazione di bilancio che la giunta sta già studiando e che il Consiglio regionale dovrebbe approvare nelle prossime settimane.

Nel frattempo, nelle Aziende sanitarie e negli ospedali della Basilicata continuerà il lavoro di razionalizzazione della spesa. Sempre con l’obiettivo di recuperare fondi e magari utilizzarli, una volta esauriti i debiti, per nuovi investimenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie