Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 02:24

NEWS DALLA SEZIONE

Petrolio lucano
Viggiano, nuovo pozzo di reiniezionela Regione dice no e blocca il progetto

Viggiano, nuovo pozzo di reiniezione: la Regione blocca il progetto

 
Il dato
In Basilicata circolano i treni più vecchi d'Italia

In Basilicata circolano i treni più vecchi d'Italia

 
Nel Potentino
Picchia la moglie davanti al figlio: arrestato

Picchia la moglie davanti al figlio: arrestato

 
Il caso
Migranti, rivolta anche nel Cpr del Potentino: 2 arresti

Migranti, rivolta anche nel Cpr del Potentino: 2 arresti

 
Petrolio lucano
Basilicata, la Regione tra Eni e Total per incassare circa 60 milioni

Basilicata, la Regione tra Eni e Total per incassare circa 60 milioni

 
Il triste primato
Riciclaggio: in Basilicata crescono le operazioni sospette

Riciclaggio: in Basilicata crescono le operazioni sospette

 
Indagine Gdf
Lagonegro, imprenditore alimentare nasconde al fisco 400mila €

Lagonegro, imprenditore alimentare nasconde al fisco 400mila €

 
Petrolandia lucana
Basilicata si continua a pagare di più il carburante nonostante il petrolio

Basilicata si continua a pagare di più il carburante nonostante il petrolio

 
sanitopoli lucana
«Pittella, l’arresto un errore»: così la Cassazione boccia il Riesame

«Pittella, l’arresto un errore»: così la Cassazione boccia il Riesame

 
Consumatori di stupefacenti
Droga, segnalate 18 persone dai Carabinieri nel Potentino

Droga, segnalate 18 persone dai Carabinieri nel Potentino

 
Oggi reintegrato
Lagonegro, guidò bus di ditta concorrente, licenziato

Lagonegro, guidò bus di ditta concorrente, licenziato

 

buona sanità

Ospedale di Villa d'Agri
«Un'eccellenza
nella chirurgia dell'obesità»

ospedale Villa d'Agri

POTENZA - La Chirurgia generale dell’ospedale di Villa d’Agri (Potenza) è stata riconosciuta «Centro di Eccellenza» nazionale da parte della Sicob (la Società italiana di chirurgia dell’obesità): la struttura nel 2012 è divenuta «Centro di riferimento regionale Basilicata per la chirurgia dell’obesità», poi nel 2015 e 2016 «Centro accreditato» dalla stessa Sicob.
La Chirurgia bariatrica, o Chirurgia dell’obesità - secondo quanto scritto in una nota - è «la branca in maggior espansione di tutta la chirurgia digestiva, segno della crescita esponenziale di una grave malattia cronica come l’obesità patologica» e per la «Chirurgia di Villa d’Agri un altro importante tassello di un progetto ambizioso che parte da lontano». Si tratta di «un riconoscimento importante - ha spiegato il direttore Nicola Perrotta - che premia l’impegno della nostra equipe e di tutto il personale che nel corso degli anni ha collaborato con il team multidisciplinare», e «il risultato ottenuto è diretta conseguenza della riorganizzazione sanitaria della Regione Basilicata che con lungimiranza ha riconosciuto e dato credito al nostro lavoro nell’ultimo Piano Sanitario Regionale, consentendoci di concentrare a Villa d’Agri l'attività bariatrica regionale e di ottenere numeri tali da poter «competere» con i grandi Centri italiani». Sono stati circa cento i pazienti sottoposti nel 2016 a procedure di chirurgia laparoscopica maggiore, il 60% con provenienza da fuori regione.

«Il riconoscimento per la Chirurgia bariatrica - ha detto il presidente della Regione, Marcello Pittella, rappresenta un altro grande positivo passo in avanti dell’intero sistema sanitario regionale che premia la professionalità dell’equipe medica di Chirurgia Generale di Villa d’Agri, diretta da Nicola Perrotta, ma anche gli investimenti che la Regione Basilicata ha messo in campo nell’ambito di una visione strategica unitaria. L'Ospedale oggi, è uno dei 25 Centri Italiani in cui la Chirurgia Bariatrica viene eseguita ai più alti livelli, in termini di qualità che di quantità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400