Venerdì 26 Aprile 2019 | 00:27

NEWS DALLA SEZIONE

La situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
Il nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 
Le indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
Petrolio lucano
Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

 
Il caso
Basilicata, petrolio contaminato in Val D'Agri: un arresto

Val D'Agri, petrolio contaminato: arrestato dirigente Eni 
«Massima collaborazione»

 
La nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
Elezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 
L'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
La curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto.La squadra fa ricorso ma viene respinto

 
A potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
Nel Potentino
Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

industria

Cementificio di Barile
«Rischia di diventare
un inceneritore camuffato»

cementificio

POTENZA - «Desta preoccupazione il caso del cementificio di Barile (Potenza), impianto che secondo notizie di stampa rischierebbe di diventare un inceneritore camuffato». Così, attraverso l’ufficio stampa, il presidente del Consiglio regionale, Francesco Mollica, riferendosi «alle notizie diffuse in merito al rinnovo dell’autorizzazione integrata ambientale richiesta per l’impianto».
Mollica ha evidenziato «le particolari prescrizioni che recentemente il Comune di Matera ha chiesto per l’ampliamento di un impianto analogo, quello dell’Italcementi, situato in una zona di grandi emergenze ambientali»: secondo il presidente del Consiglio lucano «lo stesso ragionamento andrebbe fatto per il cementificio di Barile, che insiste in territorio dove, solo per fare alcuni esempi, è presente un importante bacino idrominerario, molte aree agricole sono destinate alla produzione dell’Aglianico del Vulture e dove è in corso di attivazione il Parco naturale regionale del Vulture. Per non parlare della vicinanza con l’inceneritore Rendina ambiente di San Nicola di Melfi».
«Motivi» che a parere di Mollica «dovrebbero spingere gli uffici competenti a valutare con la dovuta attenzione l’ipotesi paventata di smaltire nel cementificio di Barile circa 50 mila tonnellate di cdr, soprattutto perché stiamo parlando di un territorio di altissima valenza ambientale e già gravato da attività impattanti. Un territorio che - ha concluso - chiede di salvaguardare al meglio le proprie risorse naturali e di non comprometterle per il futuro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400