Giovedì 25 Aprile 2019 | 09:45

NEWS DALLA SEZIONE

Il nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 
Le indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
Petrolio lucano
Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

 
Il caso
Basilicata, petrolio contaminato in Val D'Agri: un arresto

Val D'Agri, petrolio contaminato: arrestato dirigente Eni 
«Massima collaborazione»

 
La nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
Elezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 
L'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
La curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto.La squadra fa ricorso ma viene respinto

 
A potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
Nel Potentino
Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

 
Parco del Pollino
Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceOmicidio in Salento
Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite

Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite FOTO

 
BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

Cronache lucane

Potenza, giornale chiude
dopo arresto dell'editore

Finita l'avventura editoriale di Giuseppe Postiglione, finito ai domiciliari e imputato in altre inchieste. In edicola poco più di un paio di settimane

Potenza, giornale chiudedopo arresto dell'editore

«Le Cronache Lucane», il quotidiano che aveva avviato le pubblicazioni una decina di giorni fa, «da oggi non sarà più redatto» perché - dopo gli arresti domiciliari a Giuseppe Postiglione, direttore editoriale di «Radio Potenza centrale», accusato di voler ricattare con un video compromettente un ex assessore comunale di Potenza - «sono state compromesse la serenità della redazione e il progetto di sviluppo iniziale».
Lo ha annunciato il legale rappresentante dell’Agi, società editrice del giornale, Antonio Postiglione, fratello di Giuseppe e anche lui indagato nell’inchiesta della Procura della Repubblica del capoluogo lucano.
Postiglione ha spiegato che l’attività del quotidiano - che oggi non è giunto nelle edicole - è stata «sospesa non essendoci, ad oggi, le condizioni essenziali per poter procedere con il progetto, così come prefissato inizialmente».
Lunedì scorso, Giuseppe Postiglione è finito agli arresti domiciliari per tentata estorsione aggravata in concorso. Nell’ottobre scorso, avrebbe preteso le dimissioni di Giovanni Salvia - allora assessore allo sport del Comune di Potenza, poi escluso dalla giunta in seguito ad un rimpasto politico - con la minaccia di diffondere un video in cui l’uomo politico veniva ritratto nell’atto di compiere «atti di autoerotismo» durante una chat con una donna (ancora non identificata).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400