Lunedì 25 Gennaio 2021 | 15:18

NEWS DALLA SEZIONE

Nel lagonegrese
In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

 
«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 
Il bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
Il caso
Basilicata, assessore di Forza Italia attacca FdI e si dimette

Basilicata, assessore di Forza Italia attacca FdI e si dimette

 
Il caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
Il caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
Il caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
Il caso
Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita

Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita VD

 
Nel Potentino
Usb fa analizzare le mascherine di Fca, «Non sono idonee»: scatta la denuncia

Usb fa analizzare le mascherine di Fca, «Non sono idonee»: scatta la denuncia

 
Nel Potentino
Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl dramma
Coronavirus, a Foggia padre e figlio avvocati muoiono a una settimana di distanza

Coronavirus, a Foggia padre e figlio avvocati muoiono a una settimana di distanza

 
TarantoIl caso
Taranto, coppia ruba in un market e investe un dipendente: fermati

Taranto, coppia ruba in un market e investe un dipendente: fermati

 
Barinel Barese
Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

 
LecceL'iniziativa
«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

 
PotenzaNel lagonegrese
In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

acquedotto lucano

Potenza, acqua torbida nella diga Camastra e rubinetti a secco

Il direttore generale di Al: «Il fenomeno si è verificato a causa del lungo periodo di siccità che ha determinato un eccessivo deposito di materiale solido»

diga invaso camastra

POTENZA - Acqua torbida nella Diga Camastra e rubinetti a secco a Potenza e in diversi comuni lucani. Due giorni segnati da interruzioni idriche e riavvii, previsti anche per oggi, mentre proseguono incessantemente i lavori dei tecnici di Acquedotto Lucano per la risoluzione della problematica causata dalla torbidità della diga Camastra dopo le abbondanti precipitazioni dei giorni scorsi. Il direttore generale di Acquedotto lucano, Gerardo Marotta, spiega cosa è successo.

«Il fenomeno - dice - si è verificato a causa del lungo periodo di siccità che ha determinato un eccessivo deposito di materiale solido nella diga Camastra. Le operazioni di trattamento di potabilizzazione, con i necessari tempi tecnici, stanno creando difficoltà di approvvigionamento dello schema idrico Basento - Camastra con ricaduta nell’alimentazione idrica del capoluogo lucano e del territorio provinciale servito».

Se la situazione è in via di risoluzione a Potenza, il problema interessa ancora qualche comune, anche «se i tecnici di Acquedotto Lucano stanno monitorando costantemente i valori di torbidità per gestire al meglio il processo del trattamento di potabilizzazione e consentire il ripristino dei livelli dei serbatoi. L’acqua erogata - spiega il Dg di Al - è potabile e risponde a tutti i requisiti di legge per il consumo umano e alimentare, come attestato dalle continue e quotidiane analisi».

In clima di pandemia rimanere senza acqua è un problema che ha allarmato i cittadini che si sono affrettati a fare scorta di acqua, poi lo stop continuo e prolungato annunciato da Acquedotto, in molti rioni di Potenza non c’è stato o è stato limitato solo alle ore notturne. «La città di Potenza - ha spiegato Marotta - è alimentata da 6-7 serbatoi, ognuno dei quali ha le sue utenze. Siamo partiti dal Centro storico, ma con interruzioni mirate e con abbassamenti di pressione, in modo da limitare il disagio e soprattutto di non svuotare mai completamente le condotte, per evitare rotture.

Insomma una serie di parametri da tenere in conto per evitare in assenza totale di acqua di bloccare i riscaldamenti. Insomma l’obiettivo è sempre di alleviare i disagi per i cittadini».

In sostanza, da aprile non piove in maniera utile per le sorgenti che sono scese in modo significativo. La più famosa è Fossa Cupa, a ridosso di Potenza, poi quelle di San Michele - Linise a Sasso di Castalda, di Capo d’Agri a Marsiconuovo e Aggia a Paterno. In condizioni ordinarie danno 600 litri al secondo, in questo periodo 380-390 litri al secondo. Basti pensare che la sola Fossa Cupa è passata da 180 litri a 80 litri al secondo. Pertanto serve aggiungere acqua potabilizzata per alimentare lo schema Basento Camastra e si fa ricorso alla diga Camastra, anch’essa scesa ai livelli minimi storici. «Con le piogge di aprile - sottolinea Marotta - si sarebbe potuto riempire di più l’invaso e non avremmo avuto i problemi attuali.

Questioni burocratiche lo hanno impedito. Abbiamo cercato di prepararci al peggio, prima delle intense precipitazioni di sabato e domenica, predisponendo 15 giorni fa una soluzione tecnica ingegneristica per abbassare la quota di prelievo. Per qualche giorno tale soluzione, anche un po’ ardita, ha scongiurato lo stop totale. Poi la pioggia, salutata bene, ha portato in superficie la componente argillosa e il limo, più difficile da potabilizzare. La torbidità non è assolutamente nociva ma rimossa, ma il suo valore era talmente elevato da non consentirne la potabilizzazione. Si sono dovuti rallentare i processi di trattamento a garanzia della salute dei cittadini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie