Martedì 27 Ottobre 2020 | 08:31

NEWS DALLA SEZIONE

Controlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
serie C
Palermo-Potenza, salta la partita di giovedì: 19 giocatori siciliani positivi al Covid

Palermo-Potenza, salta la partita di giovedì: 19 giocatori siciliani positivi al Covid

 
Il bilancio Cisl
Reddito cittadinanza, in Basilicata accolte oltre 13mila domande

Reddito cittadinanza, in Basilicata accolte oltre 13mila domande

 
Agricoltura
Basilicata, diga del Rendina: «Risorsa per agricoltori Alto Bradano»

Basilicata, diga del Rendina: «Risorsa per agricoltori Alto Bradano»

 
il commento
Dpcm Covid, governatore Bardi: «Dare più ascolto alle Regioni»

Dpcm Covid, governatore Bardi: «Dare più ascolto alle Regioni»

 
Il bollettino regionale
Coronavirus, 81 nuovi contagi in Basilicata: 58 i ricoverati in ospedale

Coronavirus, 81 nuovi contagi in Basilicata: 58 i ricoverati in ospedale

 
La decisione
Potenza. concorso Arpab: rinviate le prove preselettive

Potenza, concorso Arpab: rinviate le prove preselettive

 
Petrolio
Potenza, vertenza indotto Eni: rischi e lavoro da salvare

Potenza, vertenza indotto Eni tra rischi di chiusura e lavoro da proteggere

 
Il bollettino
Covid in Basilicata, altri 69 positivi (16 pugliesi) su 1.214 test. Ci sono anche due morti

Covid in Basilicata, altri 69 positivi (17 pugliesi) su 1.214 test. Ci sono anche due morti

 
Lo screening estivo
Basilicata, primo report sui tamponi per il turismo: 2097 test in 115 strutture

Basilicata, primo report sui tamponi per il turismo: 2097 test in 115 strutture

 
Il caso
Avigliano, il 95% dei tamponi al drive-in sono negativi: le scuole riaprono lunedì

Avigliano, il 95% dei tamponi al drive-in sono negativi: le scuole riaprono lunedì

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL’operazione
Bari, blitz dei Ros smantella organizzazione mafiosa: 48 misure cautelari

Bari, smantellata organizzazione mafiosa in blitz Ros: 48 misure cautelari

 
FoggiaIl contagio
Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

 
LecceLa manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
Taranto2 novembre
Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

 
PotenzaControlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

Nel Potentino

Mancano le vocazioni: le ultime due suore lasciano Pescopagano

Il sindaco riferisce di aver fatto di tutto per trattenerle

Mancano le vocazioni: le ultime due suore lasciano Pescopagano

foto d'archivio

«Una decisione non condivisa ne determina la definitiva chiusura della Casa ed il trasferimento delle suore in altre sedi, chiudendo un importante capitolo della storia di Pescopagano». Un addio accorato quello della comunità pescopaganese che ricorda, con affetto, la presenza costante e rincuorante delle suore. L’intera comunità da oggi sarà privata anche delle ultime due suore della Comunità religiosa femminile Figlie della Carità che, per decenni, sono state una presenza attiva in vari e importanti momenti della vita quotidiana del paese lucano. Tanti i motivi, fra tutti le poche vocazioni che non assicurano continuità. «Voi, figlie di San Vincenzo e Santa Luisa – si legge nella lettera in cui Filomena e Michele Pinto hanno raccolto lo sfogo e i saluti della comunità di Pescopagano – siete un’istituzione ideata nel 1890 ed attiva dal 1891, da ben 130 anni a Pescopagano e per Pescopagano. Sempre pronte ad un sorriso, a porgere una mano, ad ascoltare, ad aiutare. In punta di piedi siete entrate in ogni casa portando come dono una parola buona, un consiglio, una preghiera. In tutte le manifestazioni religiose e civili la vostra presenza ha donato qualcosa in più. Sempre vicine ai meno fortunati, ai bambini, ai giovani, agli anziani, agli ammalati, ai morienti; avete preparato generazioni al battesimo, prima comunione, cresima, matrimonio; i vostri insegnamenti verranno sempre ricordati.

Vedere quel piazzale pieno di bambini, il salone pieno di ragazze avviate al ricamo, di convegni e conferenze, cineforum e altre attività, è stato sempre esempio di impegno e dedizione”. “Un passaggio delicato per tutta la comunità” ha sottolineato don Biagio Intana: “come Giobbe, che non si scoraggia neanche quando perde i figli, da qui l’augurio alla nostra comunità, di non lasciare l’ultima parola alla privazione di una presenza così importante a Pescopagano come quella delle suore, e un augurio a suor Giovanna, suor Maria e alle altre che sono già andate via, suor Francesca, suor Isabella e suor Vincenza, in questo momento così delicato di ripresa, che si possa trovare nella prova, nel cambiamento, speranza e fiducia”. Un vuoto per le suore è anche “andar via, in questo momento di pandemia, senza poter salutare la comunità – come ha spiegato la madre superiora suor Giovanna – perché qui si è succeduta una generazione di suore accolte calorosamente da tutti, dai cittadini, dai parroci e dalle amministrazioni che si sono succedute nel corso degli anni. Continueremo a tenervi nelle nostre preghiere”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie