Martedì 27 Ottobre 2020 | 08:44

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

Serie C
Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL’operazione
Bari, blitz dei Ros smantella organizzazione mafiosa: 48 misure cautelari

Bari, smantellata organizzazione mafiosa in blitz Ros: 48 misure cautelari

 
FoggiaIl contagio
Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

 
LecceLa manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
Taranto2 novembre
Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

 
PotenzaControlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

Nel Barese

Putignano, l'orto scolastico premiato dal Wwf

I più piccoli danno l'esempio: l'iniziativa nell'istituto comprensivo «De Gasperi-Stefano da Putignano»

Putignano, l'orto scolastico premiato dal Wwf

L’Istituto comprensivo «De Gasperi-Stefano da Putignano» vince con i suoi orti didattici il quarto concorso nazionale, indetto dal Wwf, «Urban Contest», per le scuole.
Con il progetto «Coltivare la terra per coltivare pensieri» l’Istituto di Putignano si è guadagnato un bel secondo posto tra gli otto selezionati dal Wwf Italia. La maggiore associazione ambientalista italiana, fondata da Fulco Pratesi nel 1966, che fa parte della grande organizzazione mondiale dedicata alla conservazione della natura, ha quindi premiato gli sforzi dei bambini della città del Carnevale.

Nonostante l’emergenza Covid, le scuole di 10 regioni hanno partecipato alla gara, presentando progetti mirati a trasformare i cortili di cemento in aree verdi, per imparare il valore della natura.
Alla scuola guidata dalla dirigente Mariana Buttiglione sarà attribuito un premio in denaro per cofinanziare le attività didattiche nei giardini.
«È sicuramente un riconoscimento importante», ammette con un pizzico di orgoglio il maestro Pinuccio Polignano, fautore del progetto premiato «Coltivare la terra per coltivare i pensieri». «È un progetto - aggiunge l’insegnante tutor - che abbiamo avviato già da tre anni, coinvolgendo tanti alunni della nostra scuola primaria e secondaria, recuperando a uso didattico alcune aree perimetrali di tre plessi. Abbiamo coinvolto l’intera comunità scolastica e preziosi sponsor come EcorNaturaSì, La Biottega, l’associazione L’Isola che non c’è».

Alunni, insegnanti e genitori hanno accolto la bella notizia del premio con entusiasmo e con gratitudine nei confronti del Wwf. Tutti insieme, anche quest’anno continueranno a realizzare gli orti didattici, avendo già preparato la terra. Presto pianteranno e seguiranno la crescita delle piantine sino al raccolto finale, «quando le verdure prodotte - conferma il maestro Pinuccio - saranno offerte a tutta la comunità scolastica in allegri e vivacissimi mercatini».
Anche per la dirigente, professoressa Buttiglione, «è stato un momento davvero emozionante assistere in diretta, lunedì scorso, con modalità telematica, alla premiazione dei migliori otto progetti che ha evidenziato l’impegno e l’attenzione delle scuole per la crescita della biodiversità nell’anno scolastico 2019/20. Nel nostro istituto, il progetto coordinato dal collega Polignano è ormai collaudato. Un progetto di riqualificazione dei nostri spazi esterni per aumentare la presenza della natura e consentire, in un prossimo futuro, anche ai nostri cittadini di usufruirne per passeggiate, per leggere un libro, per ammirare i nostri orti botanici».

Ecco la motivazione: «Esempio virtuoso, che ha attirato l’attenzione e la curiosità della comunità cittadina, di come certi spazi urbani possono essere utilizzati e trasformati dall’impegno civico delle persone, partendo proprio dalla scuola».
Con la realizzazione di tre grandi orti nelle aree esterne e entro il perimetro scolastico dei plessi interessati, si sta recuperando la fruizione di aree abbandonate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie