Lunedì 30 Marzo 2020 | 18:13

Il Biancorosso

Calcio
Il Bari aspetta un nuovo start: al via una settimana cruciale

Il Bari aspetta un nuovo start: al via una settimana cruciale

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLieto fine
Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

 
Puglia con le stelletteEMERGENZA CORONAVIRUS
Brindisi, controllo del territoriomobilitati i militari del San Marco

Brindisi, controllo del territorio: mobilitati i militari del San Marco

 
Homeemergenza coronavirus
Soleto, focolaio contagio in casa di riposo: altri 2 anziani morti

Soleto, focolaio in casa di riposo: altri 2 anziani contagiati morti

 
TarantoControlli della polizia
Taranto, a spasso dopo un tentato furto: nei guai un 30enne

Taranto, a spasso dopo un tentato furto: nei guai un 30enne

 
Materaspeculazione
Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

 
Bariemergenza coronavirus
Bari, Emiliano invita enti e agenzie regionali a liquidare parcelle avvocati

Bari, Emiliano invita enti e agenzie regionali a liquidare parcelle avvocati

 
Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 

i più letti

LA PRIMA PAGINA STORICA

Così la Puglia seppe che l'Italia era entrata nella Grande Guerra

L'iniziativa: le edizioni storiche per i 130 anni de «La Gazzetta del Mezzogiorno»

La prima pagina storica del 24 maggio 1915: L'Italia ha dichiarato la guerra all'Austria-Ungheria

Questa la pagina storica del «Corriere delle Puglie» del 24 maggio 1915 con titolo «L’Italia ha dichiarato guerra all’Austria-Ungheria». Il 23 maggio 1915 l’ambasciatore italiano a Vienna, Giuseppe Avarna, dichiara ufficialmente guerra all’Austria-Ungheria da parte dell’Italia. Fu l’atto ufficiale che sancì l’entrata del nostro Paese nel primo conflitto mondiale, nei confronti del quale si era dichiarato fino a questo momento non interventista e neutrale; alcuni esponenti del governo iniziarono trattative diplomatiche con entrambe le forze in campo, che si conclusero con la sigla di un patto segreto con le potenze della Triplice intesa.

Quel giorno vennero sparate le prime salve di cannone contro le postazioni austro-ungariche asserragliate a Cervignano del Friuli che, poche ore più tardi, divenne la prima città conquistata; lo stesso 24 maggio cadde il primo soldato italiano, Riccardo Giusto.

All’alba del 24 la flotta austro-ungarica bombardò i porti e le principali infrastrutture delle città di Ancona, Barletta, Manfredonia, Senigallia e senza causare gravi danni, eccetto che ad Ancona.

Clicca qui per vedere le altre Pagine Storiche Gazzetta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie