Venerdì 26 Febbraio 2021 | 08:12

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
«Pensa! Alla salute», gli incontri online degli psicologi pugliesi per promuovere il benessere mentale

«Pensa! Alla salute», gli incontri online degli psicologi pugliesi per promuovere il benessere mentale

 
Musica
«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

 
Voci
Savino Zaba: «Radio, famiglia, teatro, tv: non mi fermo»

Savino Zaba: «Radio, famiglia, teatro, tv: non mi fermo»

 
Nuove uscite
Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

 
verso il festival
«SanremoSol»: nel programma in diretta dalla città dei fiori anche due talenti da Puglia e Basilicata

«SanremoSol»: nel programma in diretta dalla città dei fiori anche due talenti da Puglia e Basilicata

 
L'intervista
Il vero professor Introna racconta come è nato il suo clone in «Lolita»

Il vero professor Introna racconta come è nato il suo clone in «Lolita»

 
solidarietà
San Severo, donna lascia fiori avvolti da nastro tricolore alla caserma CC: «Condoglianze all'Arma e grazie»

San Severo, donna lascia fiori avvolti da nastro tricolore alla caserma CC: «Condoglianze all'Arma e grazie»

 
Il ricordo
Addio Franco Cassano, un orizzonte oltre le ferite della modernità

Addio Franco Cassano, un orizzonte oltre le ferite della modernità

 
L'intervento
Cerignola, cucciolo di pastore tedesco salvato sulla A14 da agenti Polstrada

Cerignola, cucciolo di pastore tedesco salvato sulla A14 da agenti Polstrada

 
nel Barese
Bitonto, spunta antico sepolcro: scheletro di una donna, forse del VI-III secolo a.C.

Bitonto, spunta antico sepolcro: scheletro di una donna, forse del VI-III secolo a.C.

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

i più letti

Il caso

Rutigliano, salva la vita al padre e poi discute la tesi di laurea

Angelo Cafagno, era in casa intento ad ultimare la preparazione alla sua tesi di laurea, quando il padre, il 60enne Antonio, dipendente dell’Asl, ha avuto un infarto improvviso

Salva la vita al padre, poi discute la tesi di laurea

BARI - Salva la vita al padre e si laurea brillantemente. Di certo non avrebbe mai immaginato che il giorno del suo dottorato gli avrebbe regalato una doppia gioia: il brillante conseguimento in videoconferenza della laurea in Interpretariato e Traduzione con 110 e lode e l’arrivo a sorpresa, durante la seduta online, di suo padre, a cui lui ha letteralmente salvato la vita pochi giorni prima. Angelo Cafagno non dimenticherà mai questo giorno così speciale.

Un passo indietro: alcuni giorni prima della videoconferenza, il 22enne studente era in casa intento ad ultimare la preparazione alla sua tesi di laurea, quando il padre, il 60enne Antonio, dipendente dell’Asl, subiva un improvviso infarto.

È stato proprio Angelo a dargli i primi soccorsi, nell’attesa dell’arrivo dell’ambulanza, praticandogli la respirazione bocca a bocca e il massaggio cardiaco, tecniche apprese durante il suo lungo percorso di formazione da boyscout. Trasportato in ospedale, il padre veniva operato al cuore e, a detta dei medici, determinante a salvargli la vita sarebbe stato proprio l’immediato intervento del figlio. Antonio è stato dimesso il giorno della laurea di Angelo: non ha voluto mancare ad assistere al conseguimento di una tappa importante della vita del figlio.

In casa Cafagno (la famiglia è composta anche dalla madre operatrice nel settore dell’ortofrutta e da altre due figlie) la festa di laurea del neo dottore Angelo è stata dunque vissuta in modo decisamente unico e con una gioia speciale e autentica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie