Giovedì 06 Agosto 2020 | 09:30

NEWS DALLA SEZIONE

L'evento
Giorgio Panariello, rinviato il tour in Puglia: ecco le date del 2021 a Bari e Lecce

Giorgio Panariello, rinviato il tour in Puglia: ecco le date del 2021 a Bari e Lecce

 
L'evento
«La Madonna piange sangue» preghiere intorno alla statua a Carmiano

«La Madonna piange sangue» preghiere intorno alla statua a Carmiano

 
l'appuntamento
«Prima che dimentico tutto»: speciale serata ad Andria con Vincenzo Mollica

«Prima che dimentico tutto»: speciale serata ad Andria con Vincenzo Mollica

 
cinema
Bif&st: a Bari arriva Benigni, 150 eventi dal 22 al 30 agosto

Bif&st: a Bari arriva Benigni, 150 eventi dal 22 al 30 agosto

 
LA STORIA
Regala ai vip di Puglia le maglie anni'80 create da lui

Bari, regala ai vip di Puglia le maglie anni'80 create da lui

 
IL PROGETTO
Andria, discobook niente più attese

Andria, ecco «Discobook»: niente più attese per entrare nei locali, l'idea di uno studente

 
il video
Bari, l'appello di Decaro: «Non lasciamo soli gli amici cani»

Bari, l'appello di Decaro: «Non lasciamo soli gli amici cani»

 
libri
Paolo Stella porta il suo «Per Caso» in Puglia: a Savelletri non mancano le sorprese

Paolo Stella porta il suo «Per Caso» in Puglia: a Savelletri non mancano le sorprese

 
IL PROGETTO
Scamarcio alla Regione Puglia: «Ho scoperto la grandezza di Moro»

Scamarcio alla Regione Puglia: «Ho scoperto la grandezza di Moro»

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLe nuove professioni
Taranto, firmato protocollo per formare i «manager» del turismo del mare

Taranto, firmato protocollo per formare i «manager» del turismo del mare

 
MateraAllarme covid 19
Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

 
BariIl caso
In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia 

In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia

 
PotenzaL'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
LecceIl caso
È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

 
FoggiaL'iniziativa
Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

 
BatIl caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 

i più letti

Il nostro giornale

Cassano, parrucchiere racconta il legame con la «Gazzetta»: risale alle notti magiche del ‘90

Vito, coiffeur: «La Gazzetta mi è mancata tanto in questi mesi»

Cassano, un legame che risale alle «notti magiche» del ‘90

Cassano - Un legame «mondiale», quello tra il parrucchiere per uomo Vito Di Sabato e la «Gazzetta». Risale infatti a febbraio del 1990, l’anno delle notti magiche di Totò Schillaci, l’inaugurazione del salone a Cassano. Fin dal primo giorno il barbiere acquista il quotidiano per metterlo a disposizione dei clienti.

Un connubio inseparabile, quello tra il nostro giornale, per l’hair stylist cassanese, per sé e per i clienti. Da trent’anni il solito rituale.

«Meno male che adesso posso tornare a comprarla, tutte le mattine», sospira Di Sabato. E riepiloga la normale giornata di lavoro. «Sveglia alle 6, colazione, chiacchiere con la famiglia e, appena pronto, subito al giornalaio per l’indispensabile acquisto da leggere e portare nel proprio salone per renderlo disponibile alla clientela», racconta.

Dalle immancabili notizie quotidiane nasce lo spunto delle discussioni e riflessioni che accompagnano il barbiere Vito Di Sabato per l’intera giornata.

Da tre decenni la elegante bottega artigiana è il luogo dove si scoprono i fatti raccontati dalla «Gazzetta» ingannando l’attesa del cliente. Commenti e approfondimenti specifici su tematiche, molte volte legate ai luoghi frequentati dagli stessi clienti, dai familiari, dagli amici e dai conoscenti.

Nel 2020 succede l’imprevedibile. D’incanto si presenta il nemico invisibile che stravolge l’economia e anche l’abitudine a informarsi sul quotidiano cartaceo. La pandemia da Covid-19 miete morti, ammalati e chiusure improvvise dei luoghi più frequentati dalla popolazione, tra cui i parrucchieri. Nelle città italiane le serrande abbassate raccontano visivamente l’angoscia generale.

Dopo alcuni mesi, si riapre gradualmente. Alla fase uno segue la fase due e poi la tre. Ma la ripresa economica è lenta. «L’assenza prolungata della “Gazzetta” si è fatta sentire, nel mio salone. Si figuri che anche quando a soli 14 anni ero apprendista del maestro Damiano Vasco avevo il compito mattiniero di comprare la “Gazzetta”. Sono favorevole alla ricomparsa del nostro amato giornale nelle botteghe di barbiere e nei bar. Tutti noi titolari abbiamo perso incassi anche per l’assenza del giornale».

Nel nuovo salone di via Grumo angolo via Dogana, Vito Di Sabato continua a raccontarci che da lui arriva ovviamente gente di tutti i ceti sociali. «Tutti, dico tutti, nell’attesa del taglio o dello shampoo o della barba - confessa - mi chiedono di poter sfogliare la “Gazzetta”».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie