Venerdì 15 Novembre 2019 | 02:51

NEWS DALLA SEZIONE

Data e location nelle prossime settimane
Telfar Clemens (foto da www.telfar.net)

Pitti Uomo, Telfar sarà prossimo special project

 
Nuova capsule collection
Michael Kors (foto da www.michaelkors.it)

Michael Kors all'Onu contro fame nel mondo

 
Collezioni donna
Nicolas Ghesquière

Ghesquière si dissocia da Louis Vuitton pro-Trump

 
In partenza ad aprile
Lisa Lang (foto da www.polimoda.com)

Polimoda, nasce master in Digital fashion

 
Diretto da Maria Tilli
Laura Biagiotti

Festa Roma: Laura Biagiotti, L'Aura della moda

 
A Roma
Alessandra Cappiello

Morfosis, eleganza retrò davanti ai Fori Imperiali

 
Artista icona fashion
Nicki Minaj

La rapper Nicki Minaj firma una capsule per Fendi

 

Il Biancorosso

serie c
Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL'indagine del 2015
Minacce a testimoni, condannati due ex pm di Trani Ruggiero e Pesce

Minacce a testimoni, condannati due ex pm di Trani Ruggiero e Pesce

 
MateraIl ritrovamento
Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

 
TarantoLa polemica
Ex Ilva, bufera sulla Bellanova e il quadro abbandonato a Taranto: «Un errore»

Ex Ilva, bufera sulla Bellanova e il quadro abbandonato a Taranto: «Un errore»

 
LecceIl caso
Galatina, imprenditore agricolo spara a operaio e lo ferisce al volto

Galatina, imprenditore agricolo spara a operaio e lo ferisce al volto

 
BariLa sentenza
Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata la badante

Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata a 21 anni la badante

 
FoggiaA poggio imperiale
Foggia, anziani picchiati con mazze e rapinati in casa per 200 euro

Foggia, anziani picchiati con mazze e rapinati in casa per 200 euro

 
BrindisiAgricoltura
Brindisi, nasce la Banca della Terra per i giovani che vogliono fare i contadini

Brindisi, nasce la Banca della Terra per i giovani che vogliono fare i contadini

 
PotenzaLa città che cambia
Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

 

i più letti

I modelli di stagione

Secchiello e marsupio, le borse dell'autunno

Miti e leggende da Etro e Versace con la Virtus e la Pegaso bags

La Virtus Bag di Versace (foto da www.versace.com)

La Virtus Bag di Versace (foto da www.versace.com)

ROMA - Il dilemma della scelta di una nuova borsa, spesso si scontra con l’idea di trovare una compagna di viaggio perfetta: glamour, leggera, funzionale, adatta a tutte le occasioni. Prerogative che sovente mal si conciliano con le ultime tendenze. Eccoci quindi alle prese con i modelli di stagione, dalle shopping bag in colori inediti per l’inverno, come fucsia, arancio, giallo e azzurro, alle mini o maxi tracolle, dalle clutch alle tote bag, fino agli zaini, tra borse in eco-piuma o in eco-fur. Ma le novità in realtà sono due graditi ritorni, mutuati direttamente dagli anni Settanta e Ottanta, decenni del loro massimo splendore: i secchielli e i marsupi. Poi c'è chi la borsa la lega a temi colti come Versace ed Etro che pensano a miti e leggende con la Virtus Bag e la Pegaso Bag. La borsa di Versace prende il nome dall’antica divinità romana simbolo di forza, coraggio e valore. Una V dorata in stile barocco, applicata al centro della borsa, emerge come richiamo all’eredità estetica del brand. La Virtus, realizzata in pelle di vitello, si declina in vari modelli, shopping, hand bag, a cintura, a spalla, clutch da sera, e in una ricca palette di colori che va dal turchese al giallo, dal fucsia al corallo. Etro lancia la Pegaso bag, ri-edizione di un modello iconico degli anni Ottanta, il cui nome trae ispirazione dal cavallo alato della mitologia greca, simbolo di Etro dal 1968. La bag combina la pelle di vitello con la tela Paisley, trattata con una speciale resina che la rende resistente e leggera. La fibbia metallica riproduce la silhouette di Pegaso.

Abbandonati gli snobismi iniziali, il marsupio da qualche stagione è tornato ad essere una presenza costante nel guardaroba femminile. A cambiare è il modo di portarlo, almeno per adolescenti e infleuncer, che non lo legano in vita, ma lo sfoggiano a bandoliera. Inoltre cambia il mood del marsupio, come dimostrano le proposte lusso di Fendi e quelle unisex nel classico check di Burberry, fino all’animalier de L’Atelier du Sac. Il marsupio era fino a qualche tempo fa un accessorio considerato la massima espressione dell’ineleganza, più adatto al turista in gita all’estero. Perfino Armani ha ceduto al suo fascino con il suo uomo Emporio. Poi sono arrivati Michael Kors e Max Mara, che ne ha fatto due versioni, una in pelle stampata cocco e l’altra con doppie tasche. Così con il suo inatteso ritorno il marsupio si è accaparrato il titolo di must have. Basta guardare le foto con Chiara Ferragni, Kendall Jenner e Gigi Hadid, in libera uscita e tocca rassegnarsi a comprare il marsupio anche alle figlie adolescenti, per le quali ci pensa Guess con una versione in nero e rosso.

Il secchiello è invece un evergreen tornato alla ribalta da qualche stagione. Andava di moda negli anni della contestazione, nelle versioni cuoio o batik che si trovavano sulle bancarelle dei mercatini dell’usato. Portato sulla spalla fino all’usura era l’alternativa alla borsa di Tolfa. Ma le origini del secchiello non sono affatto proletarie e trovano radici in Francia, visto che da Louis Vuitton il cordone in cuoio che stringe l’estremità del secchiello monogram è perfettamente a quello che mister Vuitton realizzò nel 1932. In realtà, il fondatore della maison aveva creato la Noé bag per trasportare le bottiglie di champagne. Ne conteneva quattro in piedi e una a collo in giù al centro. Ma la storia del secchiello, o bucket bag come lo chiamano gli inglesi, potrebbero essere anche italiane, visto che negli anni Trenta anche Elsa Schiapparelli e Gucci avevano proposto i primi modelli a secchiello per signora, in pelle, anche se il vero successo di questa borsa arrivava ancora una volta con il francese Hermès che lo propose al 100% in pelle trasformandolo nella borsa a cilindro più copiata di tutti i tempi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie