Lunedì 20 Settembre 2021 | 11:45

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Dopo il «no» dell'Europa

Nomine a Matera 2019
dubbi sul manager culturuale

Nomine a Matera 2019dubbi sul manager culturuale

EMILIO SALIERNO

Una figura che la «Giuria di monitoraggio e supporto» a Matera capitale europea della cultura, con molta chiarezza, aveva chiesto di non prevedere. Eppure, l’indicazione arrivata da Bruxelles non è stata tenuta presente.
La recente nomina del manager culturale Ariane Bieou alla Fondazione Matera-Basilicata 2019 (contestualmente alla scelta di un manager amministrativo individuato in Giuseppe Romaniello) apre un nuovo fronte di discussione sull’attività dell’organismo guidato da Paolo Verri, già nell’occhio del ciclone per la «questione trasparenza».
Il 16 settembre del 2015, nella riunione post-designazione e nella conseguente relazione indirizzata alla Fondazione, la Giuria europea di monitoraggio, oltre ad esprimere «la preoccupazione circa i ritardi già verificatisi», si mette nero su bianco che:

«Esprimiamo dubbi circa la scelta di non dotarsi di un direttore artistico, ma di un direttore culturale e l’impatto che ciò potrebbe avere sulla guida artistica del progetto. Allo stesso modo, la Giuria esprime i propri dubbi sulla composizione del team artistico. Dovrà rappresentare la dimensione locale, regionale, nazionale ed europea. Potranno essere inserite anche una persona responsabile della dimensione “la città e i cittadini” e un esperto in digitalizzazione” (raccomandazione n.2).

Sempre nella relazione redatta a Bruxelles, la Giuria chiede a Matera 2019 «di definire con chiarezza i ruoli del team artistico e del senior management e di riconsiderare l’assenza del direttore artistico (al posto di un “manager culturale”). È importante garantire che la direzione artistica sia chiara e comunicata in modo chiaro sia all’interno che all’esterno. Il team artistico dovrebbe comprendere anche rappresentanti locali».

Insomma, l’indicazione della Giuria sull’opportunità di nominare un “manager culturale” non solo viene manifestata nella raccomandazione n. 2, ma ribadita nella numero 3, a conferma dell’importanza assegnata a questo aspetto.
Come mai non sono state tenute presente queste indicazioni della Giuria?

Il 17 gennaio scorso, ad avvenuta nomina dei due manager, la Fondazione 2019 fa sapere: «Come stabilito nel dossier di candidatura, il manager culturale avrà la responsabilità del coordinamento, della produzione e della supervisione dei progetti del programma culturale di Matera 2019. Nello specifico, sulla base degli obiettivi annuali definiti dal direttore generale ed in stretta interazione con il manager sviluppo, il manager culturale attuerà, coordinerà e supervisionerà i progetti del programma culturale di Matera 2019, sia quelli gestiti direttamente dalla Fondazione che quelli coprodotti.
Al manager amministrativo e finanziario - si sottolinea - verranno invece affidati compiti di gestione e coordinamento dei processi amministrativi e finanziari legati ai programmi della Fondazione».
Nella stessa nota, il direttore Paolo Verri aggiunge: «Il livello delle candidature era davvero molto alto e la selezione ha richiesto un’analisi molto approfondita dei curricula. Con questi due professionisti (Bieou e Romaniello) la squadra si completa con un perfetto equilibrio di competenze regionali, nazionali ed europee che sono il giusto mix per realizzare una grande capitale europea della cultura così come si aspettano i cittadini, il mondo della cultura e quello delle istituzioni, ma soprattutto coerentemente con quanto richiesto dalla commissione che ci ha selezionato».
Chi c’era alla riunione del 16 settembre 2015 a Bruxelles, oltre ai cinque membri europei? Paolo Verri, il sindaco Raffaello De Ruggieri, Rosa Tarantino (della Fondazione 2019), Antonio Nicoletti (programmi strategici e fondi UE per il Comune di Matera). Oltre a loro c’erano anche come osservatori dei rappresentanti della Commissione europea (Direzione generale Istruzione e cultura).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie