Mercoledì 18 Maggio 2022 | 15:02

In Puglia e Basilicata

L'IDEA CINEMATOGRAFICA

La Basilicata invita Coppola per una mostra sul «Padrino»

La Basilicata invita Coppola per una mostra sul «Padrino»

Francis Ford Coppola a Bernalda per il matrimonio di sua figlia regista Sofia

La lettera del presidente Bardi è una proposta al regista di origini lucane, firma del capolavoro che compie 50 anni

14 Maggio 2022

Redazione online

POTENZA - La Regione Basilicata vuole allestire nel castello di Bernalda (Matera) una mostra in occasione dei 50 anni dall’uscita del film «Il Padrino» - vincitore di tre premi Oscar e considerato uno dei capolavori del cinema - diretto da Francis Ford Coppola, originario del comune lucano. Coppola ha una proprietà a Bernalda dove, nel 2011, si svolse il matrimonio della figlia Sofia.

La lettera inviata a Coppola è firmata dal presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, e spiega che la mostra sul «Padrino» sarebbe il «primo tassello» che porterà alla "realizzazione di uno spazio permanentemente dedicato all’avventura umana ed artistica dei Coppola», offrendo «un segno tangibile della considerazione dei lucani e un ulteriore motivo di interesse culturale per la nostra regione».

«L'amore dimostrato da lei e dai suoi familiari per la terra di origine - ha scritto Bardi - sia impreziosendo l’offerta di ospitalità regionale con Palazzo Margherita, sia con i diversi interventi pubblici sulla Basilicata che con importanti eventi come il matrimonio di sua figlia Sofia, e con altre iniziative che hanno visto la partecipazione anche di Roman, attestano quanto sia avvertito il legame con le proprie radici. La comunità lucana, e bernaldese in particolare, è sempre più consapevole dello straordinario contributo che Lei e la sua famiglia hanno dato e danno alla scoperta e conoscenza del nostro territorio su scala internazionale. Nei locali del Castello di Bernalda - ha precisato Bardi - vorremmo dar vita ad un allestimento che documenti e illustri la storia e l’opera dei membri della famiglia Coppola. Un progetto modulare, che ci piacerebbe co-progettare e i cui costi sarebbero interamente a carico della Regione».

Sono passati 50 anni dall'apparizione sugli schermi de «Il Padrino», leggendario film di Francis Ford Coppola. Tratto dal libro omonimo di Mario Puzo, immediatamente acquistato dalla Paramount per il cinema, rischiava di rimanere senza un regista. Sergio Leone rifiutò per girare «C'era una volta in America», Sam Peckinpah litigò con la produzione per la sua visione western del racconto, Bogdanovich, Kazan e perfino il veterano del gangster movie Arthur Penn si tirarono indietro. La scelta alla fine cadde su Coppola, che prima rifiutò e poi accettò l'incarico, ma a condizione di poter contare su Marlon Brando e Al Pacino, entrambi bocciati inizialmente dalla Paramount.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725