Domenica 26 Settembre 2021 | 00:09

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

L'esposto

Rischio assembramenti, «bloccate la notte dei vaccini a Matera»

Lettera al prefetto contro l'«Astranight» in programma l'8 maggio

AstraZeneca, in Puglia lo stop lascia 38mila dosi in frigorifero

Matera - E’ «a rischio assembramenti», in orario oltre il coprifuoco, la «Notte bianca» dei vaccini anti covid-19, denominata «Astranight», organizzata a Matera dall’Azienda sanitaria locale e dalla Regione Basilicata per sabato 8 maggio, dalle 22, per somministrare 750 dosi di AstraZeneca a persone comprese nella fascia d’età 60-79 anni. E' quanto sostiene l’avvocato Giuseppe Miolla, il quale, con un esposto, ha chiesto l’intervento del prefetto di Matera, Rinaldo Argentieri, affinché valuti i rischi dell’iniziativa e la revochi.
«Appare evidente che - ha scritto Miolla nel suo esposto - l'aver previsto la vaccinazione dalle ore 22 alle ore 6 senza preventiva prenotazione per 750 persone di età compresa tra 60 e 79 anni e per persone affette da importanti disabilità (sordi, ciechi civili, ipoacusici, autistici) potrà comportare con seria probabilità assembramenti e vedrà fuori dalla propria abitazione diversi cittadini dopo il coprifuoco in assenza di una precisa deroga proveniente dalle Istituzioni competenti».
L’avvocato, inoltre, nel chiedere la revoca del provvedimento, che «il combinato disposto tra la mancanza di preventiva prenotazione con possibilità di assembramenti, l'orario di vaccinazione e la fragilità delle persone a cui si rivolge l’evento denominato Astranight , può mettere seriamente a rischio la salute dei cittadini che potrebbero aderire e i loro eventuali accompagnatori». 

INSORGE ANCHE UIL PENSIONATI - «Mi fa rabbia che su una cosa così seria come i vaccini si cerchi di creare a tutti i costi lo spot più acchiappalike. In Campania hanno fatto una cosa simile ma indirizzata ai ragazzi. Non si può pensare di portare persone anziane e disabili ai punti vaccinali dalle 22 alle 6 del mattino». Così, in una nota, il segretario della Basilicata della Uil pensionati, Carmine Vaccaro, ha commentato l'iniziativa «AstraNight» programmata da Regione Basilicata e Asm per l’8 maggio a Matera.  «È già difficile per alcuni muoversi in pieno giorno, figurarsi - ha aggiunto Vaccaro - la notte. Non si è tenuto in considerazione la difficoltà di molti a muoversi. Quello che chiedo è chiarezza e presa in carico delle necessità del cittadino. Ma soprattutto profondo rispetto per i lucani».

Revocare l’AstraNight in programma nella Città dei Sassi la notte tra l’8 e il 9 maggio. Lo chiedono Cgil, Cisl e Uil della provincia di Matera, insieme alle categorie dei pensionati. Dalle ore 22 alle 6 del mattino successivo, nella tenda donata dal Qatar e allestita in uno dei parcheggi dell’ospedale Madonna delle Grazie, potranno vaccinarsi, senza prenotazione, con AstraZeneca, 750 persone tra i 60 e i 79 anni, con la priorità assegnata ad alcune fasce di disabili.
«A parte la palese e indotta violazione del coprifuoco e l'istigazione all’assembramento (sanitario) - hanno scritto i rappresentanti sindacali - l’iniziativa è veramente assurda se si considera che la platea dei destinatari non è composta da giovani o giovanissimi ma da persone nella fascia di età 60-79, tra le quali, dovrebbero essere vaccinate prioritariamente alcune categorie di soggetti fragili» . I dirigenti materani di Cgil, Cisl e Uil hanno evidenziato che «la scelta della sessione vaccinale notturna è comprensibile solo come evento mediatico ma, da tutti i punti di vista, è inadeguata e irresponsabile nei confronti dei cittadini che aspettano di essere vaccinati nel più breve tempo possibile ma in modo rispettoso e dignitoso» .
Di altro avviso la valutazione della Ugl che in una nota ha sottolineato come l’AstraNight sarà «una notte bianca che però questa volta invece che suoni, luci e canti vedrà protagonista il vaccino. Una iniziativa come quella pensata dalla Asm di Matera è qualcosa di rivoluzionario».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie