Lunedì 03 Agosto 2020 | 13:55

NEWS DALLA SEZIONE

IL SALVATAGGIO
Policoro, dopo le cure la tartaruga Ramona torna in mare

Policoro, dopo le cure la tartaruga Ramona torna in mare

 
I dati della Capitale della Cultura
Matera 2019: ben 1200 eventi e venduti oltre 74mila passaporti

Matera 2019: ben 1200 eventi e venduti oltre 74mila passaporti

 
maltrattamenti tra le mura domestiche
Matera, picchia a minaccia la compagna: 53enne allontanato dalla casa familiare

Matera, picchia a minaccia la compagna: 53enne allontanato dalla casa familiare

 
VERSO LE ELEZIONI
Voto a Matera, il sindaco si ripresenterà come consigliere

Voto a Matera, il sindaco si ripresenterà come consigliere

 
Il caso
Matera, nel comando dei Carabinieri una stanza protetta contro lo stalking

Matera, nel comando dei Carabinieri una stanza protetta contro lo stalking

 
Il caso
Matera, aveva droga in casa nonostante prescrizione contraria: arrestato

Matera, aveva droga in casa nonostante prescrizione contraria: arrestato

 
L'iniziativa
Caporalato in Basilicata, progetto donne in agricoltura con filiera legale

Caporalato in Basilicata, progetto donne in agricoltura con filiera legale

 
BASILICATA
Bernalda, quei falchetti imprigionati vanno salvati

Bernalda, quei falchetti imprigionati vanno salvati

 
nel centro storico
Matera, maxi-rissa con 23enne ferito: 14 giovani denunciati

Matera, maxi-rissa con 23enne ferito: 14 giovani denunciati

 
INFRASTRUTTURE
Pomarico, Mancini candida la statale 7 nel programma «Italia veloce»

Pomarico, Mancini candida la statale 7 nel programma «Italia veloce»

 
il caso
Matera, accusa il suo ex di aver tentato di ucciderla: donna denunciata per calunnia

Matera, accusa il suo ex di aver tentato di ucciderla: donna denunciata per calunnia

 

Il Biancorosso

Calcio
Il Bari resta in sospeso. Vivarini è il dilemma

Il Bari resta in sospeso. Vivarini è il dilemma

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoorrore nel tarantino
Grottaglie, finge un malore, entra in casa di una 95enne e la violenta: arrestato 33enne

Grottaglie, finge un malore, entra in casa di una 95enne e la violenta: arrestato 33enne

 
Foggianel foggiano
Ministro Azzolina a Cerignola: «Beni confiscati a mafia vittoria dello Stato»

Ministro Azzolina a Cerignola: «Beni confiscati a mafia vittoria dello Stato»

 
Brindisil'episodio
Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

 
BatBarriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 
BariFase 3
Un barese formerà i medici serbi

Un barese formerà i medici serbi per il trattamento del Coronavirus

 
Potenzala scoperta
Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

 
Leccenel leccese
Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

 
MateraIL SALVATAGGIO
Policoro, dopo le cure la tartaruga Ramona torna in mare

Policoro, dopo le cure la tartaruga Ramona torna in mare

 

i più letti

operazione «Beagle boys»

Matera, rubavano armi della polizia locale nei Municipi di Puglia e Basilicata, sgominata banda: 6 in manette

Alla banda sono attribuiti 28 furti e 5 tentati, commessi fra le province di Matera, Potenza, Bari, BAT e Taranto, da novembre 2018 ad agosto 2019, di cui 11 all'interno dei Palzzi di città

Matera, rubavano armi della polizia locale in diversi Comuni di Puglia e Basilicata, sgominata banda: 6 in manette

MATERA - Alle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Matera hanno eseguito 6 provvedimenti restrittivi disposti dal Gip del tribunale di Matera per associazione per delinquere finalizzata al furto aggravato, alla ricettazione ed al riciclaggio. Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Matera.

L’operazione ha visto impegnati oltre 50 carabinieri, supportati da unità cinofile e da un elicottero, nei comuni di Bari, Adelfia e Casamassima.

L’esecuzione ha portato alla luce le modalità e gli autori di 28 furti consumati e 5 tentati, commessi fra le province di Matera, Potenza, Bari, Barletta - Andria - Trani e Taranto, da novembre 2018 ad agosto 2019, di cui 11 in danno dei Palazzi di città, in cui sono state asportate 24 pistole e quasi un migliaio di munizioni in dotazione alle locali polizie municipali.

I dettagli dell'operazione sono stati forniti nel corso della conferenza stampa che si è svolta presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Matera, alla presenza del Procuratore della Repubblica, Pietro Argentino.

AUTO CON LASTRA D'ACCIAIO - Aveva una lastra d’acciaio antiproiettile l’auto utilizzata dalla banda - sgominata stamani, all’alba dai Carabinieri - che fra il 2018 e il 2019 ha messo a segno 28 furti in Basilicata e Puglia, in particolare negli uffici della polizia locale di diversi comuni per impossessarsi di armi e munizioni.

E’ uno dei particolari emersi a Matera, in un incontro con i giornalisti durante il quale magistrati e investigatori hanno illustrato alcuni aspetti dell’ operazione «Beagle boys».

Oltre alla lastra d’acciaio, sull'auto (alla quale venivano cambiate spesso le targhe, sperando così di eludere i controlli) furono trovati numerosi chiodi a tre punte, da utilizzare in caso di inseguimento da parte delle forze dell’ordine, per essere sicuri di non essere raggiunti. L’auto fu sequestrata una notte di marzo del 2019, quando un colpo andò male, nella zona di Tricarico (Matera): i ladri furono costretti ad abbandonare sigarette, biglietti «gratta e vinci» per undicimila euro e prodotti alimentari per un valore di cinquemila euro. I Carabinieri intervennero grazie alla segnalazione di un cittadino, che si accorse dell’attività dei ladri.


I PROVVEDIMENTI - Oggi i carabinieri hanno arrestato e trasferito in carcere Nicolantonio Sisto, di 34 anni, di Adelfia (Bari); era già in carcere per altra causa Raffaele Iaffaldano, di 52, di Bari; altre due persone sono agli arresti domiciliari, a Bari e a Casamassima (Bari); l’obbligo di dimora è stato notificato a una donna di Adelfia, accusata di ricettazione. Il furto delle armi della polizia locale aveva creato un «enorme allarme sociale», al punto che i Comuni erano stati invitati a depositare le pistole dei vigili nelle sedi delle forze di polizia del posto. I Carabinieri hanno recuperato sia le armi sia le carte d’identità in bianco che erano state rubate ma non utilizzate. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie