Giovedì 09 Luglio 2020 | 22:46

NEWS DALLA SEZIONE

maltrattamenti in famiglia
Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

 
Innovazione
Matera avrà la prima Casa della tecnologia

Matera avrà la prima Casa delle tecnologie emergenti

 
La battaglia Legale
Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

 
Il caso
Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

 
dai carabinieri
Matera, comprava eroina per spacciarla: arrestato 52enne

Matera, comprava eroina per spacciarla: arrestato 52enne

 
Il fenomeno
Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse. Al via gli accertamenti

Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse: al via gli accertamenti

 
Operazione «Kulmi»
Traffico internazionale droga: scovato e arrestato a Policoro albanese sfuggito al blitz

Traffico internazionale droga: scovato e arrestato a Policoro albanese sfuggito al blitz

 
Il caso
Matera, minaccia di morte la moglie poi va in questura con un taglierino: arrestato

Matera, minaccia di morte la moglie poi va in questura con un taglierino: arrestato

 
Vacanze vip
Gianni Morandi è a Matera: selfie con la moglie e di sfondo i Sassi

Gianni Morandi è a Matera: selfie con la moglie e di sfondo i Sassi

 
post-operazione
Bernalda, operazione «Paride», dopo gli arresti sequestrati soldi e droga

Bernalda, operazione «Paride», dopo gli arresti sequestrati soldi e droga

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoSondaggio on line
Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

 
PotenzaDalla Polstrada
Potenza, esami patente fasulli: sequestrata autoscuola

Potenza, esami patente fasulli: sequestrata autoscuola

 
Foggiaattimi di tensione
Foggia, aggredisce poliziotti e sputa ai passanti: arrestato ghanese 35enne

Foggia, aggredisce poliziotti e sputa ai passanti: arrestato ghanese 35enne

 
Leccel'evento
Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

 
Materamaltrattamenti in famiglia
Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

 
Bariquesta mattina
Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

 
BatVerso il voto
Andria, centrodestra unito con Scamarcio

Comunali Andria, centrodestra unito con Scamarcio

 

i più letti

Le richieste

Matera, «Ora dateci i posteggi»

Gli ambulanti chiedono un bando pubblico per l'assegnazione delle postazioni nei Sassi

Matera, «Ora dateci i posteggi»

MATERA - «Vorremmo soltanto lavorare seguendo le regole, chiediamo che ci vengano assegnate delle postazioni nei Sassi così come avveniva con un bando pubblico del Comune negli anni scorsi».

È la richiesta dei commercianti ambulanti che, nonostante reiterati incontri con l’Amministrazione comunale, denunciano l’assenza di un interesse concreto nei loro confronti. L’ultimo avviso pubblicato per l’assegnazione stagionale dei posteggi nei Rioni Sassi, relativo ai prodotti non alimentari, risale infatti all’aprile del 2019. In quella circostanza, dopo il lavoro in sinergia tra gli assessorati al Turismo ed ai Sassi, furono assegnati 15 stalli individuati nell’area del Sasso Barisano nei pressi di via Madonna delle Virtù. Una scelta, ad onor del vero, che non entusiasmò i commercianti che ritennero il sito scarsamente attrattivo come flusso di turisti a differenza dell’area di Vico Solitario dove gli stessi operavano anni prima. Pur di lavorare, tuttavia, gli operatori commerciali ripiegarono sulla destinazione logistica di via Madonna delle Virtù, seguendo come da bando tutte le indicazioni per il rispetto dell’arredo urbano. Si trattò, comunque, secondo la volontà dell’Amministrazione comunale, di una scelta temporanea per permettere la sperimentazione in modo da poter adottare in seconda battuta la regolamentazione del commercio ambulante nei Sassi. L’obiettivo, come rimarcarono nel 2019 gli assessori al Turismo Mariangela Liantonio e ai Sassi Angela Fiore era quello di mettere ordine rispetto ad una materia che scongiurasse la presenza caotica del commercio ambulante negli antichi rioni patrimonio dell’Unesco, individuando un unico percorso per evitare disparità di trattamento per gli operatori e per dare decoro ai luoghi meta ogni giorno di migliaia di turisti.

I commercianti attendono indicazioni dal Comune per poter definire al meglio la propria stagione lavorativa. Pur in una fase post Covid, infatti, si registra una graduale ripresa di visitatori in città, sia pure legata maggiormente al turismo di prossimità e, dunque, i tempi sarebbero maturi per riprendere l’attività commerciale.

«Ai tempi dell’Amministrazione Adduce - dichiara Francesco Andrisani - fu indetto un bando pubblico al quale aderirono tutti gli operatori in possesso di regolare licenza commerciale. Le postazioni furono assegnate in Vico Solitario e il sito rappresentò per noi una scelta felice. Lavorammo per sei, sette mesi. Purtroppo poi gli stalli furono spostati per dei lavori di riqualificazione ed iniziarono i primi problemi. Con le successive amministrazioni è continuato il confronto con gli operatori commerciali senza pervenire a delle soluzioni che potessero rispondere alle nostre esigenze lavorative. Molti di noi si sono per forza di cose barcamenati. Con insistenza, anche attraverso interlocuzioni avviate dalle associazioni di categoria, abbiamo rivendicato il diritto di poter lavorare secondo le regole. Inizialmente ci furono assegnati dei posteggi alle Malve ma il sito era inappropriato in quanto creare intralcio al traffico veicolare e notevoli disagi agli operatori per montare la bancarelle e trasportare la merce. Del resto anche la normativa nazionale prevede che non debbano esserci problemi di questo tipo sul piano logistico. Dopo nuovi incontri con l’Amministrazione comunale lo scorso anno abbiamo lavorato per un breve periodo in via Madonna delle Virtù aderendo al bando del Comune. ma - prosegue Andrisani - a parte la scarsa presenza di turisti in quel luogo - siamo stati trasferiti nell’area antistante rispetto a quella indicata nel bando perché li c’era un impianto di proprietà di Acquedotto Lucano. Lo scorso Natale abbiamo chiesto l’assegnazione di un nuovo sito. Tra le nostre proposte anche quella di poter disporre di una fascia di San Pietro Caveoso. A tal proposito, tempo addietro, abbiamo anche presentato un progetto per l’allestimento di postazioni con delle casette in legno conformi alla tipologia architettonica dei luoghi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie