Venerdì 15 Novembre 2019 | 06:24

NEWS DALLA SEZIONE

Il ritrovamento
Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

 
Alluvione
Maltempo flagella Matera, dopo Mattarella anche Conte chiama il sindaco

Maltempo flagella Matera, dopo Mattarella anche Conte chiama il sindaco. Bardi: stato d'emergenza per Basilicata

 
Vigili del Fuoco, da oggi sono cittadini onorari di Matera

Vigili del Fuoco, da oggi sono cittadini onorari di Matera

 
IL Quirinale
Matera flagellata da maltempo, Mattarella chiama il sindaco

Matera flagellata da maltempo, Mattarella chiama il sindaco

 
UN 37enne
Lauria, sottoposto a Daspo va a vedere la partita: arrestato

Lauria, sottoposto a Daspo va a vedere la partita: arrestato

 
meteo
Maltempo, tromba d'aria nel Materano, scuole chiuse

Maltempo, tromba d'aria nel Metapontino, acqua a fiumi per le strade. Domani scuole aperte

 
Allerta meteo
Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

 
cultura
Matera, la biblioteca provinciale annaspa

Matera, la biblioteca provinciale annaspa

 
La sentenza
Contagiati da sangue infetto e morti di Aids: Asl Matera condannata 25 anni dopo

Contagiati da sangue infetto e morti di Aids: Asl Matera condannata 25 anni dopo

 
Sulla Sinnica
Policromo, durante inseguimento si schianta contro auto dei Cc: muore 43enne

Policoro, durante inseguimento si schianta contro auto dei Cc: muore 43enne

 

Il Biancorosso

serie c
Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL'indagine del 2015
Minacce a testimoni, condannati due ex pm di Trani Ruggiero e Pesce

Minacce a testimoni, condannati due ex pm di Trani Ruggiero e Pesce

 
MateraIl ritrovamento
Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

 
TarantoLa polemica
Ex Ilva, bufera sulla Bellanova e il quadro abbandonato a Taranto: «Un errore»

Ex Ilva, bufera sulla Bellanova e il quadro abbandonato a Taranto: «Un errore»

 
LecceIl caso
Galatina, imprenditore agricolo spara a operaio e lo ferisce al volto

Galatina, imprenditore agricolo spara a operaio e lo ferisce al volto

 
BariLa sentenza
Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata la badante

Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata a 21 anni la badante

 
FoggiaA poggio imperiale
Foggia, anziani picchiati con mazze e rapinati in casa per 200 euro

Foggia, anziani picchiati con mazze e rapinati in casa per 200 euro

 
BrindisiAgricoltura
Brindisi, nasce la Banca della Terra per i giovani che vogliono fare i contadini

Brindisi, nasce la Banca della Terra per i giovani che vogliono fare i contadini

 
PotenzaLa città che cambia
Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

 

i più letti

cultura

Matera, la biblioteca provinciale annaspa

Neanche nell'anno della Capitale della Cultura cambiano i problemi: personale, struttura e funzioni organizzative

Matera, la biblioteca provinciale annaspa

Nemmeno nell'anno di Matera capitale della cultura si è trovata una soluzione per la Biblioteca provinciale Stigliani, alle prese da tempo con problemi di personale, strutturali e di funzioni organizzative. Così quello che avrebbe dovuto essere uno dei simboli di «Matera 2019», il contenitore culturale per antonomasia, versa ancora in condizioni precarie. «In queste condizioni - dicono in un documento Cgil, Cisl, Uil, Associazione Amici della Biblioteca e Rete degli studenti medi - viene messo in discussione lo storico ruolo pubblico di promozione culturale svolto dalla Biblioteca innanzitutto a causa dell’incertezza e insufficienza delle risorse finanziarie disponibili per garantire interventi adeguati di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’edificio nonché condizioni di sicurezza e di agibilità della struttura, degli ambienti e degli impianti per utenti e personale addetto». Questioni affrontate nella Conferenza di servizio tenutasi alla Provincia in cui sindacati e associazioni hanno rilevato «l’assoluta insufficienza del personale in servizio, dimezzato rispetto all’organico previsto (da 44 a 23), situazione questa destinata ad ulteriormente aggravarsi già dai prossimi mesi per il pensionamento di addetti, che, in mancanza di turnover, soprattutto quello relativo a talune mansioni specifiche ed essenziali, non solo non potrà assicurare il potenziamento e la riqualificazione delle prestazioni auspicate da offrire ad una utenza sempre molto elevata di studenti e di frequentatori, ma finirà per ridurre il già insufficiente orario di apertura (il servizio è attualmente svolto solo dalle ore 8 alle 18,30 nei giorni feriali da lunedì a giovedì, per venerdì fino alle 14,00)».

La Regione Basilicata, chiedono sindacati e associazioni, «favorisca il completamento e l’adeguamento della pianta organica con particolare riferimento alle figure professionali dei bibliotecari, giacché, se l’Amministrazione provinciale è l'ente proprietario di Palazzo dell’Annunziata e di tutto il patrimonio librario della Biblioteca, il personale, a seguito del processo di riordino delle funzioni delle Province, è passato alle dipendenze della Regione Basilicata, come confermato dalla legge regionale n. 49 del 2015. All’Amministrazione provinciale è stata delegata, con contestuale erogazione annuale di fondi regionali, solo la competenza gestionale per cultura, biblioteca, musei, mentre il personale risulta collocato nell’organico regionale e facente capo al dirigente regionale di competenza per un vers, ed anche a quello provinciale per specifiche funzioni».

Sempre e solo con erogazione di fondi annuali del bilancio regionale, la Provincia deve far fronte ai problemi strutturali e di manutenzione dell’edificio monumentale sede della Biblioteca: si tratta di provvedere alla sicurezza e sanificazione degli ambienti con interventi non più procrastinabili che rischiano di mettere a repentaglio il funzionamento e l’apertura. Rispetto a 1,5 milioni di euro richiesti dalla Provincia, solo 300 mila sono stati trasferiti dalla Giunta regionale e risultano insufficienti per affrontare la precaria situazione. E poi gli aspetti funzionali: potenziamento del servizio e della strumentazione per la consultazione del catalogo Opac e per il prestito librario presso altre biblioteche; ampliamento delle dotazioni dei pc, adozione di un regolamento di utilizzo della sala “Laura Battista”. Cosa fare subito? Affrontare tutti i problemi davanti al prefetto. Per l’altro passo, serve la Regione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie