Mercoledì 18 Settembre 2019 | 13:35

NEWS DALLA SEZIONE

Preso dai Cc
Tito, ai domiciliari ma spacciava: n cella un 49enne

Tito, ai domiciliari ma spacciava: in cella un 49enne

 
A Marconia
Pisticci, chiede il pizzo per restituire fotocamera rubata e rapina la vittima

Pisticci, chiede il pizzo per restituire fotocamera rubata e rapina la vittima

 
Sasso Caveoso
Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

 
Una settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
Nel Materano
Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

 
L'incontro
Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

 
Nel Materano
Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

 
L'agguato
Policoro, prese un pugno in faccia durante raid in azienda agricola: muore dipendente 79enne

Policoro, prese un pugno in faccia durante raid in azienda agricola: muore dipendente 79enne

 
L'indiscrezione
Matera, il sindaco conferma: «007 lascerà alla città 12 mln di euro»

Matera, il sindaco conferma: «007 lascerà alla città 12 mln di euro»

 
nel materano
Policoro, GdF scopre crac società agroalimentare: distratti 10mln di euro

Policoro, GdF scopre crac società agroalimentare: distratti 10mln di euro

 
Nel Materano
Aliano, allestiscono bancarella e vendono canapa vietata: denunciati due giovani

Aliano, allestiscono bancarella e vendono canapa vietata: denunciati due giovani

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa sentenza
Bari, licenziato e reintegrato: torna in carica il direttore Feltrinelli

Bari, licenziato e reintegrato: torna in carica il direttore Feltrinelli

 
LeccePresi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
MateraPreso dai Cc
Tito, ai domiciliari ma spacciava: n cella un 49enne

Tito, ai domiciliari ma spacciava: in cella un 49enne

 
BrindisiIn cella un 58enne
Latiano, minaccia di morte la moglie che lo fa arrestare: «Ha una pistola»

Latiano, minaccia di morte la moglie che lo fa arrestare: «Ha una pistola»

 
BatIn centro
Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

 
TarantoDalla Gdf
Evasione fiscale, sequestrati beni a ditte abbigliamento Martina Franca

Evasione fiscale, sequestrati beni a ditte abbigliamento Martina Franca

 
Foggia
Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

 
PotenzaA Sant'Arcangelo
Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

 

i più letti

Tradizione

Maggio Accettura, al via la festa millenaria in Basilicata

E’ stata definita «tra le 47 feste più belle del Mediterraneo»

Maggio Accettura, al via la festa millenaria in Basilicata

Da sabato 8 giugno, e fino all’11 giugno, si terrà la festa del Maggio di Accettura (Matera), un centenario rito arboreo che si ripete ogni anno nei giorni di Pentecoste. E’ stata definita «tra le 47 feste più belle del Mediterraneo» secondo l’itinerario «Les fetes du Soleil" patrocinato dall’Unesco.

La festa «viene dedicata - è spiegato in un comunicato diffuso dal Comitato festa - a San Giuliano, un giovane dalmata che cercava di diffondere la sua fede con coraggio e che, per questo, venne torturato e giustiziato a Sora. Dall’archivio di Accettura si rileva che il culto di San Giuliano è cominciato a manifestarsi dal 1725, anno in cui San Giuliano divenne protettore del paese».

Oggi il Maggio è il simbolo dell’identità culturale degli accetturesi in paese e di quelli che sono sparsi per l’Italia e per il mondo. Tutto inizia la prima domenica dopo Pasqua, quando un gruppo di volontari si reca nel vicino boco di Montepiano per scegliere il cerro più alto, dritto e sano che diventerà il Maggio; la domenica successiva viene scelta, nella foresta di Gallipoli, la Cima, un agrifoglio che sarà innestato in un simbolico matrimonio sopra il Maggio nelle settimane a venire.

Il giovedì dell'Ascensione il Maggio viene abbattuto; otto giorni dopo viene trascinato da coppie di buoi fino alle "chiapparedd", un'area a circa 4 km da Accettura, da cui, l'indomani, ripartirà verso il paese.

Si arriva così alla domenica di Pentecoste, probabilmente il giorno più affascinante dell'intera festa. Mentre il Maggio riprende il suo cammino, la cima viene abbattuta e, con passione e devozione, è portata, per un tragitto di circa 15 km, sino ad Accettura. Durante il trasporto, che dura l’intera giornata, sono frequenti le soste: gli spiazzi erbosi si trasformano in una tavolata collettiva piena di salsicce, formaggi, frittate, biscotti e bottiglie di buon vino. Solo nel tardo pomeriggio, verso le 19, i due alberi si incontrano e inizia la vera festa di popolo con il compimento del matrimonio.

l lunedì è una giornata di riposo e di preparativi. Si appronta l’occorrente per il congiungimento e l’innalzamento dei due alberi mentre dalle campagne di Valdienne, arriva la processione del quadro dei Santi Giovanni e Paolo. Nel pomeriggio la statua di San Giulianicchio viene portata, insieme al quadro, in processione per il paese.

Il martedì, preceduta da una lunga fila di cende, costruzioni votive di candele e nastrini portate sul capo da ragazze, si inizia la processione di San Giuliano. Con grande accompagnamento di fedeli, il corteo percorre le strade principali, per poi raggiungere largo san Vito, al centro dell’abitato, dove il Maggio sta lentamente innalzandosi. Migliaia di persone seguono in silenzio le delicate e difficili operazioni condotte con grande abilità, a cui sovrintendono i più anziani, custodi di tecniche arcaiche.

Sotto lo sguardo del Santo, il Maggio è innalzato. La cerimonia sta per concludersi. Manca ormai poco all’appuntamento finale del pomeriggio, quando giovani coraggiosi si cimenteranno nell’ardua scalata dell'albero alto quasi quaranta metri. Allievi del leggendario Zizilone, il più coraggioso fra tutti gli scalatori, si arrampicheranno sul grosso tronco sino a raggiungere la chioma. Da qui saluteranno, con spericolate acrobazie, la folla ammutolita mentre il sole è tramontato alle spalle delle Manche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie