Giovedì 20 Giugno 2019 | 07:23

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione
Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano

Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano: 4 imprenditori indagati

 
Nel Materano
Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

 
Sanità lucana
Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

 
L'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
L'iniziativa
Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

 
Alle origini
Il crac del Pd in Basilicata: figlio di una fusione a freddo

Il crac del Pd in Basilicata: figlio di una fusione a freddo

 
L'intesa
Matera, accordo con Terna: saranno demoliti 40 tralicci

Matera, accordo con Terna: saranno demoliti 40 tralicci

 
Auto contro tir
Frontale sulla Basentana: muore 72enne a Grassano

Frontale sulla Basentana: muore 72enne a Grassano

 
L'iniziativa
Matera 2019, in arrivo tra i Sassi la «Corsa dei poveri Cristi»

Matera 2019, in arrivo tra i Sassi la «Corsa dei poveri Cristi»

 
La visita
Governo, Centinaio a Matera: «Lega c'è, se a M5s non va bene trovi qualcun altro»

Governo, Centinaio a Matera: «Lega c'è, se a M5s non va bene trovi qualcun altro»

 
Degrado in città
Matera, vandali in azione: strappate le corde del piano nei Sassi

Matera, vandali in azione: strappate le corde del piano nei Sassi

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVSere d'estate
Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

 
BatMaltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
PotenzaUdienza a dicembre
Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

 
BrindisiNel Brindisino
La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

 
FoggiaIl processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
LecceEnoturismo
Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

 
TarantoArcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
MateraL'operazione
Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano

Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano: 4 imprenditori indagati

 

i più letti

Tradizione

Maggio Accettura, al via la festa millenaria in Basilicata

E’ stata definita «tra le 47 feste più belle del Mediterraneo»

Maggio Accettura, al via la festa millenaria in Basilicata

Da sabato 8 giugno, e fino all’11 giugno, si terrà la festa del Maggio di Accettura (Matera), un centenario rito arboreo che si ripete ogni anno nei giorni di Pentecoste. E’ stata definita «tra le 47 feste più belle del Mediterraneo» secondo l’itinerario «Les fetes du Soleil" patrocinato dall’Unesco.

La festa «viene dedicata - è spiegato in un comunicato diffuso dal Comitato festa - a San Giuliano, un giovane dalmata che cercava di diffondere la sua fede con coraggio e che, per questo, venne torturato e giustiziato a Sora. Dall’archivio di Accettura si rileva che il culto di San Giuliano è cominciato a manifestarsi dal 1725, anno in cui San Giuliano divenne protettore del paese».

Oggi il Maggio è il simbolo dell’identità culturale degli accetturesi in paese e di quelli che sono sparsi per l’Italia e per il mondo. Tutto inizia la prima domenica dopo Pasqua, quando un gruppo di volontari si reca nel vicino boco di Montepiano per scegliere il cerro più alto, dritto e sano che diventerà il Maggio; la domenica successiva viene scelta, nella foresta di Gallipoli, la Cima, un agrifoglio che sarà innestato in un simbolico matrimonio sopra il Maggio nelle settimane a venire.

Il giovedì dell'Ascensione il Maggio viene abbattuto; otto giorni dopo viene trascinato da coppie di buoi fino alle "chiapparedd", un'area a circa 4 km da Accettura, da cui, l'indomani, ripartirà verso il paese.

Si arriva così alla domenica di Pentecoste, probabilmente il giorno più affascinante dell'intera festa. Mentre il Maggio riprende il suo cammino, la cima viene abbattuta e, con passione e devozione, è portata, per un tragitto di circa 15 km, sino ad Accettura. Durante il trasporto, che dura l’intera giornata, sono frequenti le soste: gli spiazzi erbosi si trasformano in una tavolata collettiva piena di salsicce, formaggi, frittate, biscotti e bottiglie di buon vino. Solo nel tardo pomeriggio, verso le 19, i due alberi si incontrano e inizia la vera festa di popolo con il compimento del matrimonio.

l lunedì è una giornata di riposo e di preparativi. Si appronta l’occorrente per il congiungimento e l’innalzamento dei due alberi mentre dalle campagne di Valdienne, arriva la processione del quadro dei Santi Giovanni e Paolo. Nel pomeriggio la statua di San Giulianicchio viene portata, insieme al quadro, in processione per il paese.

Il martedì, preceduta da una lunga fila di cende, costruzioni votive di candele e nastrini portate sul capo da ragazze, si inizia la processione di San Giuliano. Con grande accompagnamento di fedeli, il corteo percorre le strade principali, per poi raggiungere largo san Vito, al centro dell’abitato, dove il Maggio sta lentamente innalzandosi. Migliaia di persone seguono in silenzio le delicate e difficili operazioni condotte con grande abilità, a cui sovrintendono i più anziani, custodi di tecniche arcaiche.

Sotto lo sguardo del Santo, il Maggio è innalzato. La cerimonia sta per concludersi. Manca ormai poco all’appuntamento finale del pomeriggio, quando giovani coraggiosi si cimenteranno nell’ardua scalata dell'albero alto quasi quaranta metri. Allievi del leggendario Zizilone, il più coraggioso fra tutti gli scalatori, si arrampicheranno sul grosso tronco sino a raggiungere la chioma. Da qui saluteranno, con spericolate acrobazie, la folla ammutolita mentre il sole è tramontato alle spalle delle Manche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie