Domenica 20 Gennaio 2019 | 17:46

NEWS DALLA SEZIONE

La lettera
«Gazzetta» in edicola: nuovo appello a Mattarella

«Gazzetta» in edicola: nuovo appello a Mattarella

 
La cronaca della giornata
È il giorno di Matera 2019, da oggi è Capitale Europea della Cultura

Matera 2019, cerimonia con Mattarella: «Giorno di orgoglio per l'Italia» VD-Foto

 
La nota
Matera 2019, Pittella: «È la vittoria dei sogni»

Matera 2019, Pittella: «È la vittoria dei sogni»

 
Dopo i lavori
Matera 2019: domani riapre la stazione Fal

Matera 2019: domani riapre la stazione Fal

 
Trasporti
Fal, treni svizzeri per la tratta Bari-Matera: 23 mln di investimenti

Fal, treni svizzeri per la tratta Bari-Matera: 23 mln di investimenti

 
L'evento
Matera 2019, il premier Conte alla cerimonia di inaugurazione

Matera 2019, il premier Conte alla cerimonia di inaugurazione

 
La manifestazione
Matera 2019, 38mila bandierine per la cerimonia inaugurale

Matera 2019, oltre 38mila bandierine per la cerimonia inaugurale

 
Pioggia torrenziale in Basilicata
Maltempo in Basilicata, cede muro di contenimento: evacuate 18 famiglie

Maltempo, cede muro di contenimento a Tricarico: evacuate 18 famiglie

 
Ambiente ferito
Matera, Trivelle nello Ionio: «Un attentato a economia turistica e della pesca»

Matera, Trivelle nello Ionio: «Un attentato a economia turistica e della pesca»

 
La decisione
Matera 2019, scuole chiuse per la cerimonia del 19 gennaio

Matera 2019, scuole chiuse per la cerimonia del 19 gennaio

 
La decisione in Giunta
Decreto «Sicurezza», anche la Basilicata ricorre alla Consulta

Decreto «Sicurezza», anche la Basilicata ricorre alla Consulta

 

PHOTONEWS

distretto del mobile

Matera, Nicoletti stringe il patto con il colosso cinese

L’accordo con Manwah per fare da apripista ad altre aziende

Matera, Nicoletti stringe il patto con il colosso cinese

MATERA - «È un accordo voluto fortemente dalle due proprietà, il cui core business è fortemente orientato ai mercati internazionali». Così Eustachio Nicoletti, direttore commerciale mondo di Nicoletti Home, ha definito l’accordo strategico per lo sviluppo nel mercato cinese con il colosso dell’arredamento Manwah Holdings Limited. I dettagli dell’intesa, che si sviluppa su due livelli commerciali, sono stati illustrati ieri mattina nella conferenza stampa che si è tenuta nella sede del Distretto del Mobile Imbottito di Matera in via Sette Dolori. All’incontro sono intervenuti anche Donato Caldarulo, presidente del Distretto, Pasquale Lorusso alla guida di Confindustria Basilicata, Giancarlo Nicoletti, presidente di Nicoletti Home e responsabile dello sviluppo commerciale e marketing. Era presente anche il patron Giuseppe Nicoletti, fondatore dell’azienda materanache vanta oltre 40 anni di esperienza nel settore del mobile imbottito di qualità ed esporta in una settantina di paesi nel mondo.

La partnership con Manwah, il più grosso produttore di mobili imbottiti al mondo, che fattura 1,3 miliardi di dollari, è quotato alla Borsa di Hong Kong, leader nel prodotto reclinabile negli Stati Uniti a marchio Cheers ed ha 2200 negozi retail in Cina è stato stipulato il 18 giugno nello show room di Bari e perfezionato ai primi di ottobre. È prevista l’apertura in 5 anni di 50 negozi monomarca NicolettiHome Italia, con una collezione disegnata e prodotta da NicolettiHome negli stabilimenti di Matera di G. Nicoletti Trade Spa, per un pubblico alto-spendente per il segmento luxury che nel 2017 in Cina ha avuto un valore di 262 miliardi di euro, con un prodotto improntato all’elegante funzionalità, al virtuosismo artistico ed allo studio dei materiali. In occasione della Fiera di Shangai, lo scorso settembre, sono già stati siglati accordi con 25 affiliati e il 15 ottobre è stato inaugurato il primo store NicolettiHome Italia a Shangai, mentre a metà novembre è prevista l’apertura a Shenzen, nel quartier generale del gruppo ed a Pechino. L’altro segmento commerciale dell’accordo prevede la realizzazione di una linea destinata ad un pubblico più ampio, disegnata, progettata e sviluppata da G. Nicoletti Trade Spa che andrà ad allestire 500 negozi ad insegna NicolettiHome. Una produzione dedicata ad una fascia di utenti, i cosiddetti Millenials, di età compresa 15-35 anni e che guadagnano uno stipendio superiore a 12mila euro annui. In Cina sono ben 415milioni. «Oggi - ha detto Eustachio Nicoletti - si guarda alla Cina come un immenso bacino commerciale dove poter vendere i propri prodotti. L’Italia è il primo fornitore di arredamento con il 18 per cento del mercato interno cinese per il mobile in generale».

L’incremento del Pil cinese, che nel 2017-18 galoppa al ritmo del 6 per cento, lascia ampi margini per implementare le quote di mercato. Manwah ha valutato con estremo interesse la solidità di G. Nicoletti Trade Spa che nel 2017 ha fatturato 20 milioni e 400 mila euro e la performance nel primo semestre 2018 con una crescita del 19,73 %. L’altro elemento che ha favorito il matrimonio commerciale è l’esperienza del gruppo Nicoletti nei mercati asiatici, tra cui Vietnam, Hong Kong Malesia, e l’appeal del brand nel mercato americano con importanti sviluppi economici con il mito statunitense Bloomingdale’s. Fattori che non sono sfuggiti a Manwah, così come il peso sul fatturato sugli altri mercati esteri dell’azienda materana: Regno Unito 20%, Usa 16%, Francia 10% solo per citare i più significativi.

«La Cina da hub produttivo e valvola di produzione del settore del mobile imbottito - ha detto Giancarlo Nicoletti - diventa un mercato di sbocco con grandissime potenzialità commerciali per tutto il nostro Distretto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400