Martedì 17 Settembre 2019 | 17:01

NEWS DALLA SEZIONE

Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariDiritti negati
Bari, negato accesso a studentessa disabile: «Niente stanza in fitto»

Bari, negato accesso a studentessa disabile: «Niente stanza in fitto»

 
TarantoIn centro
Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

 
FoggiaSerie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
BatArrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
MateraUna settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
PotenzaA Londra
Birra lucana bissa titolo campione del mondo

Birra lucana bissa titolo campione del mondo

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 

i più letti

L'omicidio dell'ambulante

Gallipoli, uccise marocchino
chiesto l'ergastolo per Barba

La vittima fu uccisa a bastonate, poi chiusa in un bidone dopo averlo cosparso di acido

Gallipoli, uccise marocchinochiesto l'ergastolo per Barba

GALLIPOLI - Carcere a vita per aver ucciso, cosparso di acido e poi seppellito in un bidone il corpo di un ambulante. La richiesta all’ergastolo, nel processo in abbreviato, è stata invocata per Marco Barba, l’ex collaboratore di giustizia di Gallipoli, da tempo detenuto nel carcere di Bari. Il 44enne è accusato di omicidio volontario di Khalid Lagraidi, marocchino di 41 anni, aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi, e occultamento di cadavere. La sentenza, però, è stata rinviata. Il gup Carlo Cazzella, dopo una rapida camera di consiglio, non ha emesso la sentenza. Probabilmente le argomentazioni dell’avvocato di Barba, il legale Fabrizio Mauro, hanno convinto il giudice a posticipare la decisione di due mesi. La difesa ha insistito su due punti: l’insussistenza dell’aggravante della premeditazione e l’inattendibilità del movente legato, secondo le indagini, ad un debito della vittima per questioni di droga. Sempre a fine marzo verrà ratificato il patteggiamento ad 1 anno e 6 mesi di reclusione già concordato con il pm per Rosalba Barba, figlia dell’ex collaboratore e difesa dall’avvocato Amilcare Tana accusata solo di concorso in occultamento di cadavere.

L’omicidio di Khalid Lagraidi risale al 23 giugno scorso; il suo cadavere venne ritrovato a fine gennaio, quando la figlia dell’ex collaboratore decise di raggiungere la caserma dei carabinieri della Compagnia di Gallipoli e confessare quanto accaduto.
Agli investigatori raccontò le modalità della brutale esecuzione accompagnando i militari (guidati dal capitano Francesco Battaglia) nel luogo in cui si sarebbe consumato l’omicidio. Barba avrebbe trascinato il 41enne in campagna, nei pressi di Madonna del Carmine, dopo averlo prelevato direttamente da Lecce. L’ex collaboratore di giustizia avrebbe dapprima cercato di strangolare Lagraidi. Poi gli avrebbe sferrato numerosi colpi alla testa, con un corpo contundente, provocandogli diverse fratture al cranio. Infine avrebbe infilato il cadavere in un bidone metallico cercando di sciogliere il corpo con numerose bottiglie di acido muriatico. L’occultamento del cadavere sarebbe stato compiuto grazie alla collaborazione della figlia. I due Barba avrebbe riposto il corpo nel fusto ricoprendolo con pietrisco e materiale edilizio, poi lo avrebbero nascosto sotto gli alberi. I familiari della vittima sono assistiti dall’avvocato Luigi Pedone. [f.oli.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie