Venerdì 16 Novembre 2018 | 02:48

NEWS DALLA SEZIONE

A Castrignano Dei Greci (LE)
Madre denuncia la scomparsa del figlio: lui è in prigione in Svizzera

Madre denuncia la scomparsa del figlio: lui è in prigione in Svizzera

 
La decisione
Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

 
Nell’ex convento Francescani Neri
Specchia, nasce la «Casa di Noemi» per contrastare la violenza e il bullismo

Specchia, nasce la «Casa di Noemi» per contrastare la violenza e il bullismo

 
La maxi-inchiesta di Bari
Blitz su scommesse online, indagato imprenditore salentino: faceva da prestanome al clan

Blitz su scommesse online, indagato imprenditore salentino: faceva da prestanome al clan

 
Dopo una perquisizione
Finto dentista dal 2015: cc sequestrano studio medico a Lecce davanti ai pazienti

Finto dentista dal 2015: cc sequestrano studio medico a Lecce davanti ai pazienti

 
Tragedia sfiorata
Lecce, minaccia di lanciarsi nel vuoto dal tribunale: salvato

Lecce, minaccia di lanciarsi nel vuoto dal tribunale: salvato

 
I controlli
Lecce, blitz in pescheria: sequestrati 35 chili di pesce e multa da oltre mille euro

Lecce, blitz in pescheria: sequestrati 35 chili di pesce e multa da oltre mille euro

 
Ambiente
Lecce, una strana pioggia gialla «macchia» Soleto: Procura al lavoro

Strana pioggia gialla a Soleto: Procura al lavoro

 
L'esame autoptico
Lecce, morte on. Baldassarre, l'autopsia conferma: scompenso cardiaco acuto

Lecce, morte on. Baldassarre, l'autopsia conferma: scompenso cardiaco acuto

 
Inquinamento
Pioggia acida nel Leccese, la Procura apre un'inchiesta

Pioggia acida nel Leccese, la Procura apre un'inchiesta

 
L'udienza il 14 gennaio
Lecce, usò il compagno come cancellino umano, bullo rinviato a giudizio

Lecce, usò il compagno come cancellino umano, bullo rinviato a giudizio

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Eccellenza

Otranto, petardi contro ospiti
ferito agente: arrestati tifosi

Disordini in occasione dell'incontro con il Corato: in agente in ospedale

Otranto, petardi contro ospiti ferito agente: arrestati tifosi

Con l’accusa di aver lanciato dall’esterno dello stadio di Otranto un grosso petardo sugli spalti della tifoseria ospite del Corato, due persone - Gianni Rocco Massafra, di 45 anni, e Massimiliano Elia, di 38 - sono state poste agli arresti domiciliari. Lo scoppio del petardo ha provocato ad un poliziotto in servizio nel settore ospiti un forte stress uditivo che i sanitari del pronto soccorso di Scorrano hanno giudicato guaribile in tre giorni. E’ accaduto ieri pomeriggio durante l’incontro di calcio Otranto-Corato (terminato 1-2) valevole per il campionato regionale di Eccellenza al quale hanno assistito circa 350 tifosi, cinquanta dei quali ospiti. Nel corso della partita erano stati in precedenza lanciati altri due petardi, senza alcuna conseguenza, contro i tifosi del Corato da parte di alcuni tifosi locali non individuati.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400