Martedì 11 Agosto 2020 | 03:15

NEWS DALLA SEZIONE

L'INTERVISTA
La ricerca internazionale scommette nel Salento

La ricerca internazionale scommette nel Salento

 
SANITÀ
Copertino, cambio al vertice dell'ospedale che per primo ha vissuto il Covid

Copertino, cambio al vertice dell'ospedale che per primo ha vissuto il Covid

 
IL CASO

Lecce, un'azienda salentina diffida la maison Christian Dior

 
Ostaggi Selvaggi
«Pizzica, non solo zinghe e zanghe»

«Pizzica, non solo zinghe e zanghe»

 
contagio
Muro Leccese, tornano da vacanze in Grecia: 5 giovani positivi al Covid

Muro Leccese, tornano da vacanze in Grecia: 5 giovani positivi al Covid

 
indagini dei CC
Cavallino, aggrediscono un parente col bastone per questioni ereditarie: arrestati 70enne e 23enne

Cavallino, aggrediscono parente con bastone per questioni ereditarie: 2 arrestati

 
nel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
Il fatto
Ugento, colto da un improvviso malore si schianta contro le auto in sosta: muore 75enne

Ugento, colto da improvviso malore si schianta contro le auto in sosta: muore 75enne

 
Il fatto
Otranto, la barca si capovolge: salvati in sette

Otranto, la barca si capovolge: salvati in sette

 
Estate
Lecce, a Ferragosto ondata di turisti: si va verso il «tutto esaurito»

Salento, a Ferragosto ondata di turisti soprattutto italiani: si va verso il sold out

 
trasporti
Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre novità in vista

Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre novità in vista

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaContagi
Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

 
FoggiaLe immagini
Foggia, il video dell'assalto al portavalori tra sparatorie e auto in fiamme: A14 bloccata

Foggia, il video dell'assalto al portavalori tra sparatorie e auto in fiamme: A14 bloccata

 
BariLa decisione
Asl Bari recluta 50 psicologi: plauso dell'Ordine pugliese

Asl Bari recluta 50 psicologi: plauso dell'Ordine pugliese

 
BrindisiIncidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, i Genitori Tarantini «delusi7 dalle parole di Conte: «La città va salvata»

Arcelor Mittal, i Genitori Tarantini «delusi7 dalle parole di Conte: «La città va salvata»

 
MateraCovid 19
Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

 
LecceL'INTERVISTA
La ricerca internazionale scommette nel Salento

La ricerca internazionale scommette nel Salento

 
BatMALASANITÀ
Barletta, «Il ricovero-odissea di mia sorella tra attese e mancanza di acqua e cibo»

Barletta, «Il ricovero-odissea di mia sorella tra attese e mancanza di acqua e cibo»

 

i più letti

Ambiente

Lecce, il mare della provincia tra i migliori d'Italia

Non preoccupa l’alga tossica Ostreopsis trovata in diverse zone della costa pugliese

Porto Cesareo

I monitoraggi eseguiti da Arpa Puglia e dal Centro Regionale Mare confermano l’eccellente stato di salute delle acque di balneazione del Salento leccese.

Ha destato preoccupazione, nei giorni scorsi, la presenza dell’alga tossica Ostreopsis trovata in diverse zone della costa pugliese. Va detto, però, che l’alga è praticamente assente nel leccese e che, in ogni caso, la sua presenza e la sua proliferazione non sono legate in alcun modo all’inquinamento.

Nello specifico, si tratta di una specie non originaria dei nostri mari, giunta probabilmente con l’acqua di zavorra delle navi provenienti da zone tropicali. Arrivata in Puglia, vi si è stabilita, proliferando sui fondali nei periodi di forte irraggiamento solare, con acqua limpida. Successivamente, dal fondo marino risale in superficie dove, col vento, si crea l’effetto aerosol. Il vento determina la rottura di queste cellule che si disperdono nell’aria e vengono inalate attraverso la respirazione. Proprio per questo non è essenziale essere in acqua per entrare in contatto con l’alga. Il contatto può avvenire anche passeggiando nei pressi della costa o cenando in un ristorante che si affaccia sul mare. L’alga può causare rinite, faringite, laringite, bronchite, febbre, dermatite e congiuntivite. Non è il caso, però, di lasciarsi andare ad inutili allarmismi. Tra l’altro, è da una ventina d’anni che l’alga ha fatto la sua comparsa in Puglia. Bisogna conviverci e, non essendoci un modo per eliminarla, è necessario avere cautela, soprattutto nelle zone dove la sua presenza è maggiore.

Nei tre punti di monitoraggio in provincia di Lecce, i risultati sono più che incoraggianti: a San Cataldo l’alga è di fatto assente, mentre a Porto Badisco e a Punta Macolone (Ugento) la sua presenza è classificata come «scarsa».

Si tratta, comunque, di un fenomeno naturale che nulla ha a che fare con l’inquinamento. Anche perché la qualità delle acque di balneazione in Puglia e in particolar modo nel Salento è altissima.
Su questo fronte, la recente istituzione del Centro Regionale Mare, fortemente voluto proprio da Arpa Puglia allo scopo di salvaguardare il mare di una Regione con mille chilometri di costa, fa dormire sonni tranquilli.

I bollettini, le analisi e gli studi condotti dal Centro sono pubblicati sul sito www.arpa.puglia.it e liberamente consultabili da chiunque.

Del resto, la Puglia fa della qualità del mare uno dei suoi punti di forza. Per questo va tutelato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie