Giovedì 24 Settembre 2020 | 02:35

NEWS DALLA SEZIONE

la svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
L'iniziativa
Lecce, «No Covid» a scuola in sicurezza : il video tutorial degli studenti

Lecce, «No Covid» a scuola in sicurezza : il video tutorial degli studenti

 
Criminalità
Lecce, duplice omicidio: in un video la fuga del killer

Lecce, duplice omicidio: in un video la fuga del killer. Si aspetta l'autopsia

 
Viaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 
duplice omicidio
Lecce, dopo accoltellamento muoiono un uomo e una donna: caccia al killer

Lecce, arbitro De Santis e compagna uccisi a coltellate: è caccia al killer
Testimone ha visto uomo in fuga

 
Il caso
Covid 19, il sindaco di Salice Salentino chiude il municipio per una sanificazione totale

Covid 19, il sindaco di Salice Salentino chiude il municipio per una sanificazione totale

 
la trovata
Galatina, al liceo Vallone sagome di grandi personaggi come distanziatori, la ministra Azzolina: «Idea geniale»

Galatina, al liceo Vallone sagome di grandi personaggi come distanziatori, la ministra Azzolina: «Idea geniale»

 
Asfalto insidioso
Schianto e poi scoppia rogo a Porto Cesareo: in coma un 27enne

Porto Cesareo, l'auto si schianta contro albero e prende fuoco: in coma un 27enne

 
maltrattamenti in famiglia
Copertino, pretende soldi dalla convivente: la picchia e minaccia di incendiarle l'auto

Copertino, pretende soldi dalla convivente: la picchia e minaccia di incendiarle l'auto

 
L'iniziativa
Ferrero sceglie Grotta della poesia e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

Ferrero sceglie Roca (Melendugno) e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

 
Controlli dei CC
Lecce, blitz in 11 aziende: irregolari 36 operai su 49

Lecce, blitz in 11 aziende: irregolari 36 operai su 49

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Tarantola vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
Foggiaemergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Potenzala sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
Leccela svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
BariAvvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 

i più letti

nel Salento

Ha un profilo Facebook con le foto di un ragazzo morto: mistero sullo sciacallaggio a Nardò

La polizia postale è già al lavoro. La rabbia di amici e parenti

Ha un profilo Facebook con le foto di un ragazzo morto: mistero sullo sciacallaggio a Nardò

È caccia all’uomo, per ora solo virtuale, tra Galatone e Nardò. E la vicenda è scabrosa perché riguarda un vero e proprio caso di sciacallaggio mediatico: un ignoto utente iscritto a Facebook (e chissà a quale altro social) utilizza la fotografia di un giovane deceduto per i suoi scopi. Che, al momento, non sono noti a nessuno, men che meno ai parenti dello scomparso ed ai suoi amici. Che sono arrabbiatissimi. Tanto da mettere una “taglia” di 500 euro sul ladro di foto, di affetti e di ricordi. Qualcuno presume, tra i tanti che stanno collaborando alla “caccia all’uomo”, che il pirata telematico sia di Nardò.
Il prologo di questa vicenda va ricercato il 9 marzo dello scorso anno. Quel giorno si verificò uno degli incidenti stradali più drammatici degli ultimi anni. Un 28enne, infatti, stava percorrendo la via Gallipoli, a Galatone, quando si scontrò con una vettura, forse per un banale tamponamento, con il retro di una Punto. Il centauro, si chiamava Gaetano Grimaldi, cadde in avanti con la sua Kawasaki Ninja 1000 e finì nella corsia opposta dove stava sopraggiungendo, in senso contrario di marcia, un’Audi che travolse il motociclista. Una morte assurda che colpì molto le due comunità di Galatone e Nardò. I giorni successivi furono segnati dal ricordo e dalle lacrime di centinaia di amici.

Qualche giorno fa un nuovo episodio fa ricordare a tutti quella tragedia. E aggiunge lacrime al ricordo, già di per sé straziante. Un iscritto a Facebook, per ora rimasto anonimo (ma qualcuno ipotizza sia di Nardò) ha creato un profilo e, con un vero atto di vilipendio, ha utilizzato i ricordi del giovane scomparso. Cioè la sua foto profilo e un nome che potrebbe essere fasullo: Claudio Renna. Non si conoscono i motivi del gesto. In genere si crea un profilo taroccato per adescare altre persone, per perpetrare truffe. Molto spesso si creano stuoli di profili falsi anche per creare consenso inesistente intorno alla figura di un politico. Ma per utilizzare l’immagine di un ragazzo morto c’è sicuramente anche l’ultima, inesorabile, variabile: la deficienza.
Ora sulle tracce del delinquente informatico c’è anche la Polizia postale alla quale hanno fatto ricorso gli amici. Anche se qualcuno tra i più legati al povero Gaetano, infuriato e ottenebrato dalla rabbia, ha già messo una taglia su chiunque possa dare informazioni utili a ritrovare il ladro di ricordi e di fotografie. La vicenda, infine, dimostra le falle del social: chiunque, e senza controllo preventivo, può aprire un profilo “abusivo” e con foto rubate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie