Lunedì 09 Dicembre 2019 | 16:52

NEWS DALLA SEZIONE

crolli nel salento
San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

 
nel Salento
Nardò, melograni riprodotti illegalmente: sequestro da un milione di euro

Nardò, melograni riprodotti illegalmente: sequestro da un milione di euro

 
L'analisi
Lecce, il boom della grande distribuzione: in provincia ci sono 402 strutture

Lecce, il boom della grande distribuzione: in provincia ci sono 402 strutture

 
Il caso
Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

 
Il provvedimento
Otranto, Comune non smonta i pontili: scatta il sequestro, via le barche entro un mese

Otranto, Comune non smonta i pontili: scatta il sequestro, via le barche entro un mese

 
L'indagine
Taviano, bimbo scomparso nel 1977: si cercano i resti in un pozzo

Taviano, bimbo scomparso nel 1977: si cercano i resti in un pozzo

 
Sanità
Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

 
Il verdetto
Gallipoli, «furbetto del cartellino» in ospedale: condannato a un anno e 11 mesi

Gallipoli, «furbetto del cartellino» in ospedale: condannato a un anno e 11 mesi

 
Operazione della Polizia
Gallipoli, scoperta fabbrica abusiva fuochi d'artificio: arrestati padre e figlio

Gallipoli, scoperta fabbrica abusiva fuochi d'artificio: arrestati padre e figlio

 
Il giallo»
Carmiano, «scompare» il presepe davanti al Comune sciolto per mafia

Carmiano, «scompare» il presepe davanti al Comune sciolto per mafia

 
Operazione dei Cc
Lecce, banda di rom svaligiava le case: due arresti anche a Napoli

Lecce, banda di rom svaligiava le case: due arresti anche a Napoli

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Il Bari aggancia il Potenza: la partita giocata in casa finisce 2-1

Il Bari aggancia il Potenza: il match finisce 2-1. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSanità
«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

 
BariLa decisione
Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

 
Leccecrolli nel salento
San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

 
FoggiaL'estorsione
Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

 
Batnordbarese
Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

 
BrindisiPub Ciporti
Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

 
MateraOperazione dei Cc
Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

 

i più letti

i DISAGI

Maltempo in Puglia, danni per 6 mln di euro a Porto Cesareo

Costa leccese colpita da due trombe d’aria in 24 ore

Porto Cesareo, tromba d'aria fa volare pontile di 60 metri : barche trascinate per 300 metri

LECCE - Ammontano a circa 6 milioni di euro i danni causati dall’eccezionale ondata di maltempo che si è abbattuta martedi e mercoledì scorsi a Porto Cesareo, sulla costa leccese colpita da due trombe d’aria in 24 ore, mare in burrasca e venti che hanno superato i 70 km orari.

La stima dei danni è stata fatta in una riunione tecnica in Comune a cui hanno partecipato amministratori, vigili urbani, Ufficio tecnico e Coc-Protezione civile. Dai primi sopralluoghi, sono emersi danni importanti come il basolato del lungomare tutto da rifare, compreso il muretto a secco vicino al molo; al ponte che collega la terraferma all’Hotel Lo Scoglio nella marina di Torre Lapillo; i muretti di cinta della torre sono stati divelti e l’impianto elettrico spazzato via.

I danni alle dune naturali da Torre Lapillo a Punta Prosciutto sono ingentissimi: alcune sono state 'mangiatè o troncate di netto, occorrono interventi di ingegneria naturalistica per circa 10km. Poi esondazioni di canali, strade interne piene di detriti, imbarcazioni affondate da recuperare, pericolose per la navigazione, e voragini che si sono aperte sul lungomare. «La conta è iniziata, non è ancora finita - spiega il sindaco, Salvatore Albano -. Priorità assoluta è la messa in sicurezza in diversi punti di pericolo, per cui abbiamo avviato lavori urgenti a nostre spese»

BELLANOVA: PRONTI A STATO CALAMITÀ REGIONI SUD - «Noi ieri sera nel Consiglio dei Ministri abbiamo dichiarato lo stato di calamità per il Veneto e credo che il disastro che sta accadendo a Venezia è sotto gli occhi di tutti ma l’abbiamo potuto fare perché la Regione Veneto aveva già chiesto nella giornata di ieri la dichiarazione dello stato di calamità. Appena arriverà, come abbiamo convenuto nel Consiglio dei Ministri, la richiesta dello stato di calamità di altre regioni, sulla base delle indicazioni che ci saranno date anche dalla Protezione civile, noi provvederemo. Fino a questo momento non è arrivata dichiarazione di stato di calamità da parte di nessun altra regione». Lo ha detto la ministra dell’Agricoltura, Teresa Bellanova, rispondendo a margine di un incontro a Bari alla domande dei giornalisti sulla dichiarazione dello stato di calamità per i territori del Sud colpiti dal maltempo degli ultimi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie