Venerdì 18 Ottobre 2019 | 13:09

NEWS DALLA SEZIONE

la mossa del sindaco
Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

 
Migranti
Salento, due sbarchi in poche ore: in 81 arrivano a bordo di una barca a vela

Salento, due sbarchi in poche ore: in 81, tra curdi e iracheni, a bordo di un veliero

 
I soccorsi
Migranti, in arrivo 80 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

Migranti, in arrivo 50 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

 
L'intesa
Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

 
Incidente mortale
Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

 
in salento
Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

 
era in ospedale
Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

 
nel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
nel salento
Veglie incendio distrugge agenzia funebre, cc: «È doloso»

Veglie incendio distrugge agenzia funebre, cc: «È doloso»

 
nel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
il caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 

Il Biancorosso

Domenica
Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariStalking
Bitonto, perseguitava la ex moglie: arrestato stalker 55enne

Bitonto, perseguitava la ex moglie: arrestato stalker 55enne

 
PotenzaIl caso
Truffe online ai danni di anziani ne Potentino: 3 denunce

Truffe online ai danni di anziani nel Potentino: 3 denunce

 
TarantoIl caso
Taranto, spaccia ovuli di hashish mentre è ai domiciliari: in manette 24enne

Taranto, spaccia ovuli di hashish mentre è ai domiciliari: in manette 24enne

 
MateraLa struttura
Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

 
Leccela mossa del sindaco
Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

 
BrindisiLa beffa
Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

 
BatIl caso
Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

 

i più letti

in un bar

Nardò, addenta pasticciotto e si trova in bocca tre anelli: denuncia

Il locale, tuttavia, non è anche pasticceria: bisogna risalire alla filiera produttiva

Nardò, addenta pasticciotto e si trova in bocca tre anelli: denuncia

Di un cibo si dice che è duro da masticare quando non vuol proprio saperne di ammorbidirsi in bocca. Mai e poi mai, però, un uomo di Nardò avrebbe pensato di trovare nel cuore del tipico pasticciotto leccese, affogati nella crema, tre anelli di metallo, intrecciati l’uno con l’altro. Ed è stata anche una fortuna accorgersene in tempo con l’immediata percezione di avere tra i denti un oggetto solido e una sensazione di forte dolore al palato.

Così, ha sputato via anche il gustoso pasticciotto e, con sua grande sorpresa, ha visto gli anelli.

Ad una prima indagine visiva, sono sembrati essere resti di un braccialetto o di una collanina. Il malcapitato, che ha visto così repentinamente rovinata la sua prima colazione consumata in un bar della città, ha immediatamente fatto le sue rimostranze con il barista che ha chiamato la proprietaria.

Va detto che la responsabilità del locale neritino potrebbe essere parziale se non inesistente: si tratta infatti di un bar che non è anche pasticceria. Ragione per cui i dolci vengono acquistati precotti da un produttore e poi, al mattino, vengono scaldati – in ogni caso viene completata la cottura – per la somministrazione finale ai clienti. Insomma, per individuare le responsabilità dell’accaduto, occorrerà risalire la filiera, con la tracciatura obbligatoria per i prodotti alimentari, e scoprire quale stabilimento o laboratorio ha messo in commercio il pasticciotto “impreziosito”. Ma c’è da considerare un altro aspetto abbastanza preoccupante: se si trattasse infatti di resti di una catenella, altri pezzi potrebbero essere in giro. Sia nello stabilimento d’origine che in altri pasticciotti ancora da consumare. «Non osiamo pensare che cosa sarebbe potuto accadere se ad addentare quel dolce fosse stato un bambino» - chiosa il legale del malcapitato consumatore -, l’avvocato Ezio Maria Tarantino.

Sull’episodio ora indagano i carabinieri della locale stazione ai quali si è rivolto il 57enne perché si faccia luce sulla vicenda. Dalla sua, l’ignaro consumatore ha anche la fotografia scattata ai tre anelli, ancora sporchi di crema all’uovo. Sulle prime, infatti, aveva ingaggiato una discussione con i proprietari del bar che tendevano a minimizzare l’accaduto ma poi il cliente si è impuntato riuscendo ad ottenere la foto dei pezzetti di acciaio (probabilmente si tratta di questo metallo; o di un oggetto cromato) che ha portato ai militari come prova, oltre alla data, il luogo e l’ora dell’accaduto. Non è ovviamente la prima volta che accade: qualche anno fa una notissima azienda alimentare fu costretta, proprio a Nardò, ad indennizzare una donna che aveva trovato ingranaggi di metallo nella pasta friabile nei suoi rinomati biscotti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie