Venerdì 18 Ottobre 2019 | 14:03

NEWS DALLA SEZIONE

la mossa del sindaco
Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

 
Migranti
Salento, due sbarchi in poche ore: in 81 arrivano a bordo di una barca a vela

Salento, due sbarchi in poche ore: in 81, tra curdi e iracheni, a bordo di un veliero

 
I soccorsi
Migranti, in arrivo 80 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

Migranti, in arrivo 50 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

 
L'intesa
Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

 
Incidente mortale
Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

 
in salento
Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

 
era in ospedale
Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

 
nel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
nel salento
Veglie incendio distrugge agenzia funebre, cc: «È doloso»

Veglie incendio distrugge agenzia funebre, cc: «È doloso»

 
nel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
il caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 

Il Biancorosso

Domenica
Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeL'incidente
Arcelor Mittal, tragedia sfiorata a Taranto: crolla una lamiera, nessun ferito

Arcelor Mittal, tragedia sfiorata a Taranto: crolla una lamiera, nessun ferito

 
FoggiaL'accordo
Foggia, intesa tra Regione e Comune per 150 case popolari

Foggia, intesa tra Regione e Comune per 150 case popolari

 
GdM.TVL'incidente
Crolla parte di una palazzina ad Andria: il video del ferimento del vvf

Crolla parte di una palazzina ad Andria: il video del ferimento del vvf

 
BariLotta al degrado
Bari San Girolamo, ecco un nuovo murale per colorare il mercato

Bari San Girolamo, ecco un nuovo murale per colorare il mercato

 
PotenzaIl caso
Truffe online ai danni di anziani ne Potentino: 3 denunce

Truffe online ai danni di anziani nel Potentino: 3 denunce

 
MateraLa struttura
Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

 
Leccela mossa del sindaco
Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

 
BrindisiLa beffa
Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

 

i più letti

Il caso

Lecce, abusivi: via al primo sgombero, l’alloggio sarà presto assegnato

Ad occupare era stato un presunto esponente della frangia leccese della Scu

Lecce, abusivi: via al primo sgombero, l’alloggio sarà presto assegnato

LECCE - Dopo gli annunci, ora si fa sul serio. E, ieri mattina, si è proceduto al primo sgombero di un alloggio pubblico occupato abusivamente nella zona 167 di Lecce. O meglio: il primo di una lunga serie considerato che, in tutta la provincia di Lecce, sono ben 405 le case popolari finite nella disponibilità di inquilini senza titolo, 56 solo nel capoluogo. Numeri che, nei giorni scorsi, sono stati resi noti dal deputato del Movimento 5 Stelle Leonardo Donno e oggetto di confronto all’interno del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura.
Ieri mattina, attorno alle ore 9, i dipendenti di Arca Sud Salento e dell’Ufficio Casa del Comune di Lecce si sono presentati al settimo piano di una palazzina situata in piazzale Siena. Con loro anche agenti di polizia, carabinieri e vigili urbani, pronti ad intervenire in caso di necessità.

Non è inusuale, infatti, che operazioni di esecuzione di sfratto siano accompagnate da dure forme di protesta, resistenza e contestazione. Ma ieri non è stato così, anche perché l’alloggio era già vuoto. L’occupante è attualmente in carcere con le ipotesi di reato di rapina, estorsione e presunta vicinanza alla Scu. Anzi, alcuni suoi familiari si sono presentati nell’appartamento per prendere in consegna alcuni oggetti ed effetti personali del loro congiunto.
Dopo essere stato completamente sgomberato, l’alloggio in questione è stato chiuso in modo da non poter essere nuovamente occupato da qualcun altro. E poiché è stato trovato in buone condizioni sarà assegnato tempi brevi ad un avente diritto, che magari da anni attende in graduatoria.

L’operazione di ieri, infatti, è un segnale preciso che le istituzioni e le forze dell’ordine hanno voluto dare a quanti violano le regole e anche a quanti si attengono scrupolosamente alle normative, dopo aver fatto regolare domanda di assegnazione.
Ora si proseguirà secondo un calendario di sgomberi, deciso in Prefettura, che resta top secret per diversi motivi. Per non dare la possibilità agli occupanti di organizzare, appunto, proteste e contestazioni plateali. E soprattutto per non dare loro la possibilità di danneggiare gli immobili che hanno occupato e che dovranno prima o poi abbandonare.
Soddisfazione esprime il direttore generale Sandra Zappatore: «Tutto si è svolto in modo regolare - spiega Zappatore - grazie alla sinergia tra le diverse istituzioni, abilmente coordinate dal prefetto di Lecce. È un primo risultato. Siamo pronti ad andare avanti, così come deciso nel Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie